Amplificatori per auto

Per chi non sa rinunciare al piacere di ascoltare un po’ di musica nemmeno quando è alla guida della sua vettura, l’amplificatore per auto è di sicuro un must. Grazie a questo apparecchio infatti è possibile mettere un sottofondo piacevole alle gite fuori porta, ai lunghi tragitti in autostrada o a quelle mattine in cui andare a lavoro è l’ultimo dei propri desideri.

Vediamo insieme quindi come scegliere un buon amplificatore per auto, uno di quelli insomma che ci possa regalare il piacere di sentire in macchina la nostra musica preferita apprezzando una qualità del suono non indifferente.

i-migliori-prodotti-in-vendita-online-prezzi-recensioni,consigli,offerte promozionali

Scegliere un amplificatore per auto

Scegliere un amplificatore per auto non è un’operazione particolarmente complessa, ma è pur sempre vero che per non pentirsi del proprio acquisto è necessario tenere in considerazione una lunga serie di criteri valutativi. Quali? Eccoli nel dettaglio:

Canali

Come abbiamo già detto, la qualità del suono regalataci da un amplificatore per auto se non eccelsa (in genere sono gli altri gli apparecchi destinati ai puristi della musica) deve quanto meno rispondere ad alti standard qualitativi. Al giorno d’oggi, per fortuna, la tecnologia digitale si è evoluta al punto da poterci regalare risultati davvero apprezzabili. Le autoradio infatti, rispetto a qualche anno addietro soprattutto, consentono di ascoltare tracce audio provenienti da diverse fonti ed offrono ormai un ampio ventaglio di programmi e di funzioni.

Capita però che modelli sulla carta giudicati eccelsi in realtà non siano in grado di garantire le prestazioni promesse. In questo caso diventa necessario aggiungere al pacchetto un amplificatore che potenzi i segnali audio migliorando la qualità del suono. Successivamente sarà possibile unire ai due aggeggi anche degli altoparlanti, subwoofer, woofer e tweeter di modo che si possa essere finalmente certi che il proprio apparecchio sia in grado di captare e replicare tutte le frequenze che un orecchio umano è di norma in grado di udire.

Questa lunga premessa serve a comunicare a chi legge che quando si acquista l’amplificatore per la propria auto è necessario verificare sempre a monte il quantitativo di speaker che ad esso sarà possibile collegare dato che da questo valore dipende anche il numero di canali che il sistema riuscirà a captare. Cos’è un canale? Beh, in maniera un po’ semplificata diremo che esso è un percorso aereo autonomo su cui viaggiano delle frequenze sonore.

Un amplificatore può prevedere un collegamento monocanale e quindi agganciarsi ad un unico subwoofer o multicanale a cui sarà possibile collegare diversi tra i dispositivi sopra elencati(dai due agli otto speaker). E’ chiaro che nel primo caso il sistema risulterà scarsamente flessibile ed ovviamente più propenso, per così dire, a riprodurre i bassi. Nel secondo invece le possibilità di personalizzazione sono davvero parecchie grazie soprattutto all’opportunità di effettuare dei collegamenti a ponte.

In sintesi questo procedimento consente di unire due canali ad un solo altoparlante esterno che ne guadagnerà in potenza. Le bande udibili spazieranno così dai bassi agli alti e l’impianto risulterà comunque più performante. Attenzione però: altoparlanti, subwoofer, woofer e tweeter sono dispositivi molto delicati ed un impianto eccessivamente potente, se collegato a sproposito a questi dispositivi, rischia di danneggiarsi irrimediabilmente. Meglio quindi non esagerare.

Potenza

Come già accennato nelle righe precedenti, la potenza è un elemento di cui bisogna tenere conto con molta attenzione prima di acquistare un amplificatore per auto. Essa del resto influisce innegabilmente sulla qualità delle prestazioni del proprio impianto. Un errore comune è quello di acquistare il proprio amplificatore ancor prima di aver preso delle decisioni in merito agli speaker cosa che nella maggior parte dei casi si traduce nell’assembramento di un sistema scarsamente potente e qualitativo.

A volte si pone rimedio a questo errore acquistando un secondo amplificatore che supporti un subwoofer, ma non è detto che il trucchetto garantisca risultati ottimali. L’amplificatore quindi deve essere l’ultimo pezzo dell’impianto ad essere acquistato e la sua potenza dovrà perciò adattarsi agli altri elementi scelti. In questo processo comunque può tornare utile formarsi delle idee precise circa alcune sigle che compaiono spesso in relazione alla potenza dell’amplificatore.

Una di queste è l’RMS. Tale grandezza, misurata sempre in Watt, dà delle informazioni precise in merito alla potenza continua che un normale speaker può supportare senza per questo danneggiare alcune delle sue parti. Quando l’amplificatore che si intende acquistare quindi dovrà collegarsi ad un impianto preesistente il consiglio è quello di scegliere una potenza RMS sempre compresa tra il 75% ed il 150% rispetto alla potenza RMS vantata dai vari altoparlanti integrati.

Un altro parametro che viene spesso indicato in questo contesto, e di cui i meno esperti sanno poco, è la potenza di picco. Questo dato, il più delle volte di dubbia interpretazione o comunque capace di trarre in inganno il consumatore, indica il picco di potenza a cui può arrivare, anche se solo per un brevissimo lasso di tempo, l’altoparlante in questione. Conclude questa breve lista di sigle e diciture legate al wattaggio degli amplificatori la cosiddetta potenza massima.

Essa indica l’energia totale di cui necessita lo speaker per funzionare al meglio. Un po’ come nel caso precedente, tale valore risulta alquanto fuorviante dato che il fabbisogno energetico di un amplificatore è sempre maggiore rispetto all’effettiva potenza degli altoparlanti.

Compatibilità

Prima di acquistare un amplificatore per auto è sempre bene verificare la sua compatibilità con le altre componenti dell’impianto. Un fattore in tal senso rilevante deve essere considerato l’impedenza, dato che da esso può dipendere non soltanto la qualità dell’audio, ma persino l’integrità del sistema. Tale parametro viene misurato in Ohm ed indica la generale resistenza che ciascun amplificatore è in grado di esercitare sulle onde audio.

Una bassa impedenza permetterà così ai suoni di viaggiare meglio nell’ambiente raggiungendo quindi gli speaker e di rimando le nostre orecchie con frequenze ottimali. Un amplificatore troppo potente, si ricordi questo particolare ancora una volta, può danneggiare parecchio gli altoparlanti sino a mandarli al macero. Di contro un dispositivo troppo labile tende a surriscaldarsi ed a bruciare parti anche abbastanza estese dell’impianto.

Inoltre a ciascun canale può corrispondere un diverso quantitativo di Ohm. Quanto sinora riportato ha lo scopo di ricordare a chi legge che i prodotti di fascia più economica sono da considerarsi a rischio e che molti di essi, oltre il danno la beffa, non sono dotati nemmeno di sistemi di sicurezza. L’impedenza quindi è un valore di estrema importanza da considerare con molta attenzione ancor prima di mettere mano al portafogli.

Ancora a proposito di compatibilità, parleremo anche delle diciture 1 DIN e 2 DIN. Esse stanno ad indicare delle dimensioni standard utilizzate di norma per questo genere di apparecchiature e non hanno alcuna rilevanza per quanto concerne l’effettiva connettività di un amplificatore ad altri dispositivi.

Classe

Un ultimo elemento da tenere in considerazione quando ci si appresta ad acquistare l’amplificatore per auto dei propri sogni è la sua classe di appartenenza. Questo valore infatti sottende il possesso di precise caratteristiche tecniche che possono distinguere un apparecchio di normale fattura da un top di gamma. Cominciamo dalla classe A. Essa è una di quelle più dispendiose in termini di consumo energetico dato che il dispositivo rimane in funzione perennemente anche se non ha in effetti captato alcuna frequenza da amplificare.

La classe A si caratterizza per un basso livello di distorsione e per una qualità audio degna delle migliori aspettative. Un amplificatore di classe A presenta però il grosso svantaggio di risultare spesso ingombrante e di produrre un certo calore. La classe B si caratterizza per una maggiore efficienza rispetto alla precedente ed offre il grande vantaggio di spegnersi automaticamente non appena non riceve canali da trasmettere.

Essa inoltre tende a riscaldarsi molto di meno ed ha generalmente dimensioni più ridotte rispetto alla classe A. La qualità del suono però è innegabilmente inferiore mentre il rischio di andare in distorsione è molto alto. La classe AB, non è difficile intuirlo, fonde in una perfetta sintesi le caratteristiche sopra descritte dando modo all’utente di godere di un audio ottimale e di livellare parecchio i difetti sopra elencati.

Ovviamente però ad essere in qualche modo livellati sono anche i pregi che risultano in un certo senso alquanto ridotti. La classe D infine offre la migliore efficienza energetica in assoluto, è spesso molto compatta ma pecca nella riproduzione di frequenze acute. Per tale ragione essa viene spesso associata a dei filtri che eliminino ogni possibile distorsione a monte. In genere questi prodotti vengono abbinati ai subwoofer.

Detto ciò, è bene aggiungere che scegliere la classe del proprio amplificatore non è qualcosa di fattibile seguendo i fondamenti di una scienza esatta: ognuno insomma si orienterà sul prodotto che più di altri riterrà in grado di soddisfare le proprie esigenze. Il consiglio è comunque quello di propendere sempre per tecnologie più moderne non fosse altro che per le dimensioni più compatte del dispositivo.

Questa caratteristica infatti consente di trovare molto più facilmente un alloggio per il proprio amplificatore, alloggio che non disturbi il conducente dell’auto. Ovviamente però la compattezza non dovrà mai prevalere sulla qualità dell’audio.

Amplificatore per auto: i migliori amplificatori 2020 a 2-4-6-8 canali

1
Sony XM-N502 Amplificatore, 2.1 Canali, 500 W, 93 dB, 15 A, Nero
235 Recensioni
Sony XM-N502 Amplificatore, 2.1 Canali, 500 W, 93 dB, 15 A, Nero
  • 500 W di potenza di uscita massima
  • Controllo termico automatico
  • Filtro passa basso integrato
  • Connessioni su un solo lato
  • Peso: 1.5 kg
2
oneConcept XA-A4 amplificatore per auto (4 x 30 Watt RMS/1000 Watt, 4 canali,...
8 Recensioni
oneConcept XA-A4 amplificatore per auto (4 x 30 Watt RMS/1000 Watt, 4 canali,...
  • 4 x 30W RMS di potenza | Filtri passa alto e basso regolabili | Dimensioni ultra-compatte
  • Risposta in frequenza: da 20Hz a 20kHz | Distorsione: Separazione dei canali: > 55dB
  • Connessioni: 2 x ingressi stereo RCA, uscita via set di cavi incluso | Regolazione filtri anteriore/posteriore: passa alto, passa basso, inattivo...
  • Il oneConcept XA-A4 è un mini amplificatore a 4 canali, che concentra una forza dirompente nonostante le dimensioni ridotte. | Le dimensioni del...
  • Tecnicamente questo piccolo dispositivo produce un suono della potenza ´di 4x30W RMS e inoltre, grazie ai filtri passa alto e basso...
3
Kenwood KACPS702EX amplificatore a 2 canali, 550 W
2 Recensioni
Kenwood KACPS702EX amplificatore a 2 canali, 550 W
  • Potenza 500 W MAX
  • 70 W Potenza nominale
  • Ponticellabile 170 W
4
Pioneer gm-a3702 – Amplificatore di Potenza
2 Recensioni
Pioneer gm-a3702 – Amplificatore di Potenza
  • puenteable 2 canali
  • Potenza massima 400 W
  • Potenza 1 x 180 W/2 x 60 W
5
auna AB-450 Amplificatore 4 canali - Finale di potenza, 360 Watt RMS, 2400 Watt max,...
12 Recensioni
auna AB-450 Amplificatore 4 canali - Finale di potenza, 360 Watt RMS, 2400 Watt max,...
  • POTENTE: la potenza di picco raggiunge fino a 2400 watt, che corrisponde a 360 watt RMS. Lo stadio di uscita a prova di surriscaldamento e...
  • IMPRESSIONANTE SOUND EXPERIENCE AL VOLANTE: Il telaio a bassa risonanza dell'amplificatore si basa su sontuose forme che consentono di fissare i...
  • ELEGANTE E DI ALTA QUALITÀ: L'amplificatore per auto auna AB-450 è caratterizzato da un elegante chassis in alluminio spazzolato...
  • FUNZIONAMENTO FLESSIBILE: l'amplificatore non ha solo caratteristiche tecniche eccellenti, ma anche opzioni operative flessibili. L'amplificatore...
  • COMFORT: L'amplificatore AB-450 è dotato di due ingressi di alto livello, due ingressi di linea RCA stereo e un'uscita RCA stereo. Ulteriore...
6
Pioneer GM-D1004, Amplificatore per Auto, 4 canali, 400W, Nero/Antracite
30 Recensioni
Pioneer GM-D1004, Amplificatore per Auto, 4 canali, 400W, Nero/Antracite
  • Numero canali: 4
  • Potenza massima: 4 x 100 W (4 Ohm) o 4 x 100 W (2 Ohm) o 2 x 200 W (4 Ohm ponte)
  • 10 - 40000 Hz
7
Crunch GPX 1000.4 Amplificatore 560 W
6 Recensioni
Crunch GPX 1000.4 Amplificatore 560 W
  • Potenza musicale 4 x 125 W Principio a 4 canali
  • I finali della serie GPX convincono per una qualità solida e per una struttura raffinata, che offrono un divertimento acustico duraturo in...
  • Con una performance di prezzo ottimizzata e caratteristiche di semplice utilizzo, gli amplificatori GPX rappresentano il perfetto accesso ai...
  • dati tecnici: Altezza: 46 mm · Colore: Nero · Impedenza: 4 · Impedenza stabile fino a: 2 Ω · Intervallo di frequenza: 50 - 250 Hz ·...
9
auna AMP-CH06 - Stylish Edition, Amplificatore per Auto, Amplificatore a 6 Canali,...
1 Recensioni
auna AMP-CH06 - Stylish Edition, Amplificatore per Auto, Amplificatore a 6 Canali,...
  • FORTI PRESTAZIONI: L'amplificatore a 6 canali per auto raggiunge un picco di potenza fino a 5000 watt, corrispondente a 570 watt RMS....
  • ELEGANTE: Con il suo rivestimento nero decorato con rifiniture in vetro acrilico e strisce argentate, l'amplificatore dell'auna non passerá...
  • MULTICONNETTIVO: L'amplificatore presenta un ingresso di linea stereo RCA, ingressi ad alto e basso livello e due uscite altoparlanti stereo....
  • ESPERIENZA MUSICALE: Il telaio a bassa risonanza dell'amplificatore consente di riprodurre a qualsiasi frequenza e senza interferenze o...
  • FLESSIBILE: L'amplificatore a 6 canali può essere collegato a ponte per operare a 6, 5, 4 e 3 canali in base alle necessitá, esaltando cosí la...
10
auna C300.2 - Amplificatore per auto , 2 canali amplificatore auto , 2 x 100 Watt di...
10 Recensioni
auna C300.2 - Amplificatore per auto , 2 canali amplificatore auto , 2 x 100 Watt di...
  • COMPATIBILITÀ: l'amplificatore a 2 canali ha vari ingressi di livello alto e basso. Dispone di due uscite stereo per altoparlanti (vite a...
  • FLESSIBILE E REGOLABILE: ai requisiti di genere e le preferenze individuali di suono l´amplificatore di auna si adatta con un equalizzatore a 2...
  • POTENTE: l'auna C300.2 dispone di 800 watt di potenza PMPO. La potenza RMS è quindi di 200 watt. L'amplificatore per auto può trovare spazio...
  • DESIGN TRENDY: l'amplificatore Hifi dell'auto C300.2 è dotato di un design straordinario e rinfrescante. Il telaio metallico non è solo...
  • QUALITÀ: Dal 2007 auna è rappresentata con il suo portafolgio di prodotti, dagli altoparlanti, radio ai giradischi negli ambienti acustici dei...