Cantinette per vino

Una cantinetta da vino è esattamente quello che ci vuole quando si collezionano bottiglie pregiate e si desidera conservarne il contenuto nelle condizioni migliori. Una volta si ovviava al problema immagazzinando il prezioso liquido nei sotterranei o nelle cantine di casa, oggi questa soluzione è un po’ meno praticabile: nei moderni appartamenti invero è già tanto se si ha a disposizione una piccola dispensa!

Inoltre gli ambienti nelle strutture di più recente concezione sono spesso caldi in estate e troppo freddi in inverno: impensabile poter conservare bene del vino in queste condizioni! La sua struttura organolettica infatti, così come del resto il suo sapore, l’odore e così via verrebbero puntualmente alterati e distrutti. Cosa fare allora?

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Per fortuna la soluzione c’è e tutto sommato non è nemmeno troppo impegnativa o costosa: basta acquistare una o più cantinette (ciascuna di esse contiene mediamente una decina di bottiglie, ma non è raro trovare degli apparecchi capaci di ospitare ben 300 unità. Insomma: spetta un po’ all’utente fare le proprie valutazioni in tal senso…) ed il gioco è fatto.

Questo piccolo elettrodomestico infatti ricrea le temperature di degustazione di volta in volta più appropriate alle proprie bottiglie ed in più, una volta raggiunte, evita che i vini subiscano degli sbalzi termici, nocivi per il prodotto più di quanto non si immagini.

L’apparecchio in questione inoltre mantiene condizioni di umidità ed oscurità ideali, caratteristica questa altrettanto importante per la corretta conservazione degli alcolici. Ma come scegliere tra le tante proposte in commercio l’oggetto che meglio si adatti alle proprie esigenze? Come portarsi a casa un articolo di indubbia qualità? Ecco qualche utile consiglio in proposito.

Le 10 migliori cantinette per vino 2020: classe a, da incasso, in legno

1
Taurus PTWC-12 cantina vino Libera installazione Nero 12 bottiglia/bottiglie...
  • Cantinetta termoelettrica, senza compressore, ideale per proteggere la qualità e il sapore dei vini a lungo e breve termine
  • Non vibrare permette al vino di invecchiare e di rimanere correttamente senza alterare i sedimenti naturali: molto silenzioso
  • Speciale isolamento interno per mantenere l'umidità costante, il che fa sì che il sughero non si asciughi ed evita che l'aria entri a contatto...
  • Porta in vetro temperato fumé riflettente per garantire l'oscurità interna, nonché bloccare la luce solare e i dannosi raggi UV che potrebbero...
  • Può contenere 18 bottiglie e touch screen per regolare la temperatura. Temperatura regolabile tra 8 e 18 °C, può essere visualizzato in C o F
2
Candy CCV 150 SKEU Cantinetta, Capacità 41 Bottiglie Bordolesi, LED, Nero
  • Cantinetta vino
  • Capacità 41 bottiglie da 0,75 l (bottiglie bordolesi)
  • Intervallo temperatura da 7 a 18 gradi
  • Porta in vetro
  • 6 ripiani + 2 portabottiglie
ORA IN OFFERTA3
Klarstein Reserva - Frigorifero per vini e bevande, 34 L, 12 bottiglie, 4 ripiani,...
100 Recensioni
Klarstein Reserva - Frigorifero per vini e bevande, 34 L, 12 bottiglie, 4 ripiani,...
  • 2 ZONE: Cantinetta ecologica per 12 bottiglie di vino | Due zone di raffreddamento programmabili per vini diversi | Pannello LED coi comandi...
  • REFRIGERATA: Classe di efficienza energetica B | Ventola integrata nella parte posteriore per mantenere costante la temperatura interna
  • ELEGANTE E REGOLABILE: Pannello coi comandi elegante ed intuitivo nella parte frontale per la temperatura e la luce | Capienza complessiva: 34...
  • VINO ALLA GIUSTA TEMPERATURA: La cantinetta per il vino Klarstein ecologica e con una capacità complessiva di 34 litri offre spazio a...
  • PER I DEGUSTATORI: Dotato di 4 eleganti scompartimenti in legno rimovibili dispone di spazio sufficiente per 12 bottiglie. La temperatura interna...
4
Portabottiglie Cantinetta Scaffale per Bottiglie di Vino per 12 Bottiglie
  • 【Il ruolo del portabottiglie】 Un buon design del portabottiglie non solo può conservare bene il vino rosso, ma anche evidenziare i tuoi...
  • 【Pratico e bello】 Il portabottiglie ha colori eleganti e una consistenza delicata, che riassume il comfort e la perfezione delle case moderne...
  • 【Art Life】 Il calore della famiglia e la semplicità della natura rendono il portabottiglie presente un sentimento umanistico unico.
  • 【Wisdom Space】 Il portabottiglie ha un ampio spazio di archiviazione e comprende meglio le tue esigenze. Ha più partizioni e una grande...
  • 【Design unico】 Il portabottiglie è scolpito con scanalature fini e lisce, che possono contenere diverse forme di bottiglie di vino in modo...
5
Candy CWC150EU DiVino- Cantinetta Vino, Capacità 41 bottiglie da 0.75L, Luce LED,...
  • Grande capacità: per 41 bottiglie (121 litri) con 6 ripiani cromati e 2 contenitori per vino
  • Ideale per conservare il vino con un intervallo di umidità adeguato, 50-80%. Evitare ambienti troppo secchi e goditi il vino nelle migliori...
  • Porta reversibile in vetro con cornice nera e maniglia integrata e regolatore di temperatura (da 7o a 18o)
  • Massima visibilità: illuminazione interna a LED, per controllare i vini memorizzati e proteggerli dalla luce UV esterna. Senza alterare la...
  • Dimensioni (L x P x A): 55.5 x 49 x 84.5 cm
6
KLARSTEIN Vinamour - Cantinetta Vini, Frigorifero Vino, Classe A, 2 Zone di...
  • DALL'AMORE AL VINO: Il dispositivo di raffreddamento del vino Klarstein Vinamour assicura il miglior godimento del vino fornendo...
  • AMBIENTE ELEGANTE: per il pieno sviluppo del suo aroma, il vino deve essere raffreddato alla giusta temperatura. Con il dispositivo di...
  • 2 ZONE DI RAFFREDDAMENTO: nella sua zona di temperatura superiore e inferiore, può contenere fino a 29 bottiglie di vino nei suoi interni da 80...
  • PORTA A VETRO: Di conseguenza, il vino bianco, rosso o rosato può essere raffreddato esattamente alla temperatura di servizio corretta. La porta...
  • ILLUMINAZIONE INTERNA DISTRIBUIBILE: L'illuminazione interna commutabile imposta le bottiglie memorizzate oltre alla scena. Questo lo rende un...
ORA IN OFFERTA7
Hoover HWC 150 EELW, Cantinetta Vino, 42 bottiglie, Connettività Wi-Fi, 885x530x580...
  • Capacità: 42 bottiglie
  • Classe efficienza energetica b
  • Connettività Wi-Fi
  • Dimensioni (axlxp) 885x530x580 mm
  • Questo prodotto viene testato prima di essere imballato e commercializzato quindi può presentare residui d'acqua
8
Cecotec, cantinetta Acciaio inossidabile 8 Botellas
  • capacità di 8 bottiglie
  • Classe di efficienza A +
  • Design fullcrystal
  • Evita vibrazioni
  • luce LED senza frequenza Blu
9
Inventor"Vino" - Cantinetta Vino da 43L,10 bottiglie, Porta reversibile a Doppio...
  • Questa piccola meraviglia consente di risparmiare spazio nel vostro frigorifero principale mantenendo in sicurezza tutti i vostri vini preferiti.
  • Controllo della temperatura manuale con termostato regolabile da 2°C a 21° C (OFF-COLD-NORMAL-COOLDER)
  • Ideale per la vostra stanza e per qualsiasi tipo di cucina.
  • Design moderno con porta in vetro reversibile dotata sia di filtro UV per la protezione contro le radiazioni solari che di due maniglie integrate...
ORA IN OFFERTA10
Klarstein Vinesse cantinetta vino minibar con 5 ripiani e 2 zone di raffreddamento...
  • Cantinetta frigo compatta con 50 litri di capacità per 18 bottiglie standard | Due zone di raffreddamento programmabili individualmente per...
  • Quattro inserti estraibili e discreta illuminazione interna a LED | Capacità zona di raffreddamento inferiore: 12 bottiglie
  • Gamma di temperatura zona di raffreddamento superiore: 8-18 °C | Gamma di temperatura zona di raffreddamento inferiore: 12-18 °C | Capacità...
  • La Klarstein Vinesse è una cantinetta frigo per vini progettata per soddisfare le esigenze della vita moderna ma anche come oggetto di arredo. |...
  • La cantinetta frigo Klarstein Vinesse si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente, grazie al design moderno ed elegante. Per questo motivo, è...

Cantinetta da vino: come sceglierla?

Dicevamo: come scegliere una cantinetta da vino? L’operazione non è complicata, anzi, l’importante è però verificare sempre che il prodotto che ci si accinge ad acquistare possieda alcune semplici caratteristiche. Quali? Eccole elencate nella breve lista che segue:

Installazione

Per quanto riguarda le cantinette esistono due modalità di montaggio da tenere in considerazione, vale a dire la libera installazione e l’incasso. Qualora si optasse per la prima soluzione, chiaramente, si avrebbe una maggiore libertà di collocazione del piccolo elettrodomestico che, all’occorrenza, potrebbe persino essere trasportato da un luogo all’altro della casa o, addirittura, nella sede delle nostre vacanze o negli alloggi di parenti ed amici.

L’importante in ogni evenienza è tenere sempre l’apparecchio ben lontano da qualsiasi fonte di calore ed evitare l’effetto serra che potrebbe venirsi a creare posizionandolo magari nelle immediate vicinanze di una finestra. Le cantinette ad incasso solitamente sono anche degli oggetti d’arredo pensati per integrarsi alla perfezione con gli stili e gli ambienti domestici.

Non a caso esse possono essere inglobate all’interno dei mobili o, in alternativa, costituire dei blocchi indipendenti da bullonare comunque al resto della cucina. Un consiglio? Chiunque abbia a che fare con una casa o una cucina non eccessivamente spaziose, farebbe forse meglio a prediligere i modelli da incasso:

in questo caso le misure sono sempre standard ed il dispositivo è preventivamente diviso in ripiani in modo da tenere il vino, come prescrivono gli esperti enologi, in posizione orizzontale o appena inclinata. Diversamente il suggerimento è di optare per un modello a libera installazione indubbiamente più pratico e versatile rispetto all’altro.

Principio di funzionamento

Almeno per quanto riguarda il principio di funzionamento sono essenzialmente tre i modelli di cantinette ad oggi reperibili in commercio. Distinguiamo così i prodotti temperati, quelli climatizzati e le cosiddette versioni ibride. Nel primo caso abbiamo a che fare con un prodotto atto alla conservazione, nel secondo con un articolo pensato per l’invecchiamento dei vini, nel terzo infine con un oggetto da collocare a metà strada tra l’una e l’altra opzione.

I modelli temperati constano solitamente di scomparti a sé stanti in cui le temperature possono essere tra loro abbastanza diverse, tanto insomma da poter contemporaneamente riporre all’interno del piccolo elettrodomestico sia i bianchi che i rossi.

Una cantinetta che invece funzioni in maniera da essere climatizzata offre, al pari di una cantina old style, una temperatura costante all’interno di tutto il dispositivo, cosa che contribuisce a portare efficacemente a termine il processo di invecchiamento dei vini. Inoltre essa gode di norma anche di un buon sistema di aerazione, utile a conservare al meglio le bottiglie qui alloggiate.

Il sistema in questione, una volta attivato, può funzionare ininterrottamente per diversi anni. Per gli eterni indecisi infine abbiamo anche le cantinette ibride, ossia capaci di assommare in sé entrambe le funzioni sopra descritte. Esse si avvalgono di vani separati in cui vengono installati i rispettivi meccanismi di funzionamento garantendo ottime prestazioni ed un’indubbia versatilità.

Attenzione però: le cantinette in questione, a prescindere dalla variante che si sceglie di acquistare, dovrebbero tutte appartenere ad una classe energetica elevata. Se si considera che una volta accese potrebbero rimanere in funzione per anni, è chiaro che come minimo dovrebbero poter essere catalogate all’interno di una classe A per evitare un poco piacevole salasso in bolletta…

Cantinetta in legno, alluminio, acciaio o plastica?

Importantissimi per la scelta di una cantinetta sono anche i materiali di fabbricazione. Non è difficile intuire che essi debbano non soltanto avere una lunga aspettativa di vita (d’altra parte se la cantinetta può rimanere in funzione ininterrottamente per anni ci si aspetta altrettanta durevolezza dalle sue componenti), ma anche reggere il peso di un certo numero di bottiglie di vino (ed abbiamo visto che in commercio esistono dispositivi capaci di accogliere anche 300 unità alla volta).

Gli sportelli, a detta di molti esperti, dovrebbero essere realizzati in vetro temperato in quanto indubbiamente più sicuro e prestazionale rispetto a molti altri materiali. Esso è infatti un ottimo termoisolante, filtra alla perfezione la luce ed è anche gradevole alla vista. Molte cantinette, soprattutto le migliori, sono poi rivestite internamente di metalli (alluminio ed acciaio inossidabile su tutti) che riducono o addirittura eliminano a priori il problema dell’umidità e permettono alle bottiglie di conservarsi a lungo nel tempo.

La cantinetta da vino interamente realizzata in legno è poi sicuramente la più bella tra quelle che attualmente è possibile reperire in commercio. Essa ben si adatta alle case rustiche o arredate con una mobilia un po’ retrò, è elegante e funzionale e non manca di ricreare un’atmosfera particolarmente suggestiva.

I modelli più economici di questo prodotto invece possono essere realizzati in plastica, materiale su cui non sono in pochi ad avere qualche riserva (e non di vino). Un suggerimento? Se la cantinetta deve diventare anche un complemento d’arredo perché non fornirla di luci led? L’illuminazione le darà anche un aspetto più piacevole alla vista ed i led garantiranno un buon risparmio tanto in bolletta quanto in materia di frequenza di acquisto delle lampade.

Temperatura

Quando le bottiglie di vino vengono sottoposte ad un caldo eccessivo o ad un freddo particolarmente intenso, il rischio è quello di rovinare il prezioso liquido contenuto al loro interno. Esso, per poter essere assaporato con piacere deve mantenere il profumo, il gusto e l’insieme di odori che lo contraddistinguono.

Per questo motivo la cantinetta che ci si accinge ad acquistare deve offrire sempre agli utenti la possibilità di regolare la temperatura in funzione delle esigenze del momento e del prodotto che si intende bere (si tenga in tal senso presente che i rossi vanno in media conservati ad una temperatura che si attesta sui 20°, ai bianchi servono tra i 13° ed i 14° per mantenere inalterato il loro gusto, mentre i vini spumanti richiedono una temperatura di circa 7/8° per conservare tutto il loro sapore).

Umidità

L’umidità è uno degli elementi che contribuisce a mantenere inalterato il sapore del buon vino. Del resto se le vecchie cantine venivano costruite nel sottosuolo ed utilizzando soltanto pietre particolarmente spesse un motivo ci doveva pur essere. Le cantine per vino di buona qualità permettono agli utenti di avere il controllo sui livelli di umidità e, soprattutto, di rendere questo parametro stabile e costante in modo da non seccare o lasciare ammuffire i tappi di sughero.

Oscurità

I vini, lo sanno tutti, per poter essere conservati al meglio necessitano di stazionare in ambienti bui. Non è un caso del resto che molte volte le loro bottiglie siano realizzate in vetro scuro. Come abbiamo già detto, gli sportelli in vetro temperato sono in tal senso un vero e proprio must e consentono persino di installare delle piccole luci led in prossimità della cantinetta da vino.

Importante è comunque anche la collocazione dell’oggetto: è ovvio infatti che esso verrà a priori posizionato in un punto meno illuminato e soleggiato della cucina o della casa.

Optionals

Sono parecchi gli accessori che volendo potrebbero far parte della nuova cantinetta da vino che si desidera acquistare. Ovviamente la loro presenza influirà più o meno considerevolmente sul prezzo finale del prodotto, ma questa è tutta un’altra storia (anche perché tanto si tratterebbe di una tantum).

Molto presente è il display led, un metodo pratico ed efficace per avere il controllo costante sui parametri vitali, per così dire, del piccolo elettrodomestico. Utile potrebbe rivelarsi anche la serratura con tanto di chiavistelli e catenacci: furti ed atti sconsiderati magari da parte di bambini ed adolescenti di casa possono così essere evitati e prevenuti. In tal senso è bene sapere che alcune varianti di questo prodotto vengono non a caso corredate persino da allarmi sonori.

Le cantinette di maggior pregio poi possono prevedere anche la presenza di sistemi antivibrazione che, evitando qualsiasi movimento dell’apparecchio, tengono le bottiglie sempre nella stessa posizione scongiurando il pericolo di danneggiare il vino perché sottoposto a sollecitazioni eccessive. Infine sono da tenere in considerazione l’optional per lo sbrinamento automatico ed i filtri ai carboni attivi.