Coltelli da sub

Coltelli da sub

Un buon equipaggiamento da immersione comprende anche un coltello da sub. Questo attrezzo, ovviamente, non dovrà assolvere la funzione di un’arma (quanto meno non nelle intenzioni di partenza), ma semmai dovrà essere utile a compiere determinate operazioni quali, ad esempio, il divincolarsi da alghe che ingabbiano i piedi, in maniera rapida e sicura.

Inoltre questo coltello può servire anche a tagliare delle reti, a scavare, a proteggersi da piccoli animali insidiosi che popolano i fondali marini e quant’altro. In commercio allo stato attuale esiste una gran varietà di prodotti di questo genere e non sempre scegliere quello più adatto alle proprie esigenze è semplice come si potrebbe credere. Ecco allora qualche dritta in merito.

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Coltello da sub: dove metterlo?

Prima di scegliere il proprio coltello da sub, è forse meglio soffermarsi un attimo a valutare il posto più adatto in cui riporlo una volta immersi in acqua. Da tale previsione dipendono infatti alcune caratteristiche del prodotto quali la tipologia che si sceglierà di acquistare (a lama fissa o a serramanico), le dimensioni che questo dovrebbe avere e la necessità di comprare anche degli accessori supplementari (p.es. delle fascette). Detto ciò, possiamo procedere approfondendo ulteriormente l’argomento.

Il coltello da sub è un oggetto multifunzione che, soprattutto in certi frangenti, deve risultare facile da raggiungere e liberare dal fodero ed altrettanto semplice da impugnare avendo comunque la certezza che non scivoli o che non ci si possa ferire. Sembrerà strano, ma a questo aspetto le case produttrici sembrano aver prestato attenzione soltanto in epoche tutto sommato abbastanza recenti: nei tempi andati infatti non era raro vedere sommozzatori organizzati alla meno peggio che finivano per farsi del male o per perdere questo utile attrezzo con una frequenza a dir poco disarmante.

Al giorno d’oggi non sembra ancora essere disponibile un criterio univoco di valutazione. Molto spesso il coltello da sub viene così, come da tradizione quasi cinematografica, collocato all’altezza del polpaccio. Questa soluzione, per tutta una serie di motivi, non è di certo la più raccomandabile: come fare a raggiungere l’attrezzo in maniera rapida e senza ferirsi?

Come essere certi di beccare il fodero una volta che l’attrezzo può finalmente essere riposto? Tra l’altro porre il coltello da sub nelle vicinanze del polpaccio può persino rappresentare un ostacolo per chi si immerge: questo oggetto appuntito e sporgente potrebbe impigliarsi dappertutto o scivolare magari strisciando su una roccia acuminata. Non sempre è possibile accorgersi nell’immediato della perdita né tanto meno è facile ritrovare qualcosa che cade a simili profondità.

Sicuramente migliore è la scelta di fissare l’oggetto in esame sul corrugato del GAV, magari sfruttando delle fascette che lo assicurino in maniera ancora più salda. Questa soluzione comunque va bene se si dispone di un coltello piccolo, ma diventa meno consigliabile nel caso in cui si acquisti un prodotto di dimensioni maggiori. Diversamente si potrebbe tentare di ancorare l’articolo allo spallaccio del GAV senza aver quindi bisogno di ricorrere a fascette o sostegni di sorta.

In ogni caso comunque l’idea più giusta, almeno a parere di chi scrive, resta quella di posizionare il coltello sulla cintura del giubbotto ad assetto variabile: esso sarà sempre a portata di mano, non sarà mai necessario assicurarlo con ganci e fasce supplementari ed il più della volte la cintura è già di per sé dotata di utilissimi passanti.

Nonostante ciò comunque gli apneisti propendono spesso per il posizionamento su avambraccio. Si tratta, anche in questo caso, di una soluzione discretamente valida, ma sicuramente non della migliore. Un coltello a serramanico infine è sotto questo punto di vista il più pratico in assoluto: basta infilarlo nelle tasche della muta da sub o in uno dei tanti scomparti del giubbotto ad assetto variabile ed il gioco è fatto!

Il coltello da sub: come sceglierlo?

Sono tante le caratteristiche che un buon coltello da sub dovrebbe possedere; vediamole quindi nel dettaglio:

Dimensioni

Le dimensioni di un coltello da sub, ovviamente, possono essere anche abbastanza varie. Si passa da oggetti non più lunghi di 7cm a prodotti che superano i 12cm. Nel primo caso si ha chiaramente a che fare con articoli multiuso aventi essenzialmente funzione pratica. L’altra variante è invece più adatta ai sub più esperti che si avventurano in zone del fondale marino in cui non è difficile rimanere impelagati in situazioni non proprio carine da gestire.

In ogni caso è utile sapere che non esistono coltelli da sub più grandi di quelli da 12 cm, anche perché finirebbero per ostacolare i movimenti dei sommozzatori e per rendersi tutto sommato abbastanza pericolosi. E’ bene in ultimo verificare sempre che le dimensioni dell’impugnatura siano le stesse della lama.

Materiali

Sono parecchi i materiali che possono essere impiegati per la realizzazione di questo tipo di prodotto, ma in linea di massima si prediligono l’acciaio ed il titanio. Il primo è purtroppo soggetto a ruggine e per questo motivo va di volta in volta ripulito in acqua dolce o con dell’olio di silicone e quindi riposto nel fodero soltanto dopo che si sarà asciugato del tutto.

Sulla lama in genere viene riportato anche un numero (300 o 400) che indica il livello di resistenza del prodotto agli agenti corrosivi. Il titanio chiaramente è una scelta più qualitativa e non a caso anche molto più costosa. Questo materiale infatti non tende a corrodersi e ad ossidarsi, resiste alle sollecitazioni, è molto flessibile e pesa di meno rispetto all’acciaio.

Lama

Le lame si distinguono essenzialmente in relazione alle loro punte. Queste ultime possono essere acuminate o smussate. E’ chiaro che gli oggetti più taglienti meglio si adattano ai pescatori subacquei e che, all’atto pratico, finiscono per diventare delle vere e proprie armi. L’altra variante, molto più soft, ha praticamente la stessa funzione di un cacciavite di uso comune ed accompagna di solito i sommozzatori meno esperti.

Le punte angolate invece, perfetta via di mezzo tra le due soluzioni, hanno bordi sia dritti che seghettati in modo da consentire all’utente l’azione su qualsiasi tipo di corda, alga o fibra. Le lame poi possono essere fisse o pieghevoli. Le prime sono mediamente più maneggevoli rispetto alle altre. Le lame pieghevoli però risultano in media più affidabili e meno pericolose da impugnare e trasportare.

Fodero

Il fodero del coltello da sub serve chiaramente ad evitare spiacevoli imprevisti e a rendere più semplice il trasporto dell’oggetto. Ad esso si aggancia spesso una cinghia che consente all’utente di portare il coltello fisso al braccio o alla gamba in modo da poterlo prontamente afferrare nel caso in cui dovesse presentarsene la necessità. In genere la guaina è realizzata in plastica e ricalca la stessa forma della lama. In alternativa a questa soluzione è possibile acquistare dei coltelli richiudibili.

Manico

Il manico di un coltello da sub deve chiaramente essere realizzato in maniera da poter garantire all’utente una presa più che salda. L’impugnatura perfetta si ottiene quando il manico ha forma ergonomica ed è rivestito dai giusti materiali. In genere per agevolare il grip si scelgono la gomma o le sostanze sintetiche, tuttavia non mancano manici costruiti in metallo.

Cura e manutenzione

Il coltello da sub, lo si accennava già poco prima, è un oggetto che in relazione alle sue caratteristiche può richiedere maggiori o minori livelli di manutenzione. In ogni caso, perché abbia vita lunga, questo prodotto necessita di un certo tipo di cure.

In genere quando si acquista un articolo di questo tipo, onde evitare problemi di sorta nei negozi dedicati, la lama è appena accennata: è sempre compito dell’utente quindi provvedere alla sua successiva rifilatura. Questa fase è molto importante perché consente all’acquirente di garantirsi la futura funzionalità del coltello.

Subito dopo un’immersione in acqua salata poi è necessario rimuovere la salsedine, principale responsabile della corrosione di questo utile oggetto. Tale pratica viene in genere portata a termine soprattutto grazie all’impiego di acqua dolce, utilizzata così come descritto in precedenza. Un trattamento similare inoltre andrebbe eseguito sui coltelli anche alla fine delle stagione delle immersioni in modo da eliminare non soltanto il calcare e la salsedine accumulatasi nel tempo, ma anche eventuali residui di grasso non del tutto rimossi.

Se, nonostante le precauzioni del caso il coltello si è comunque arrugginito, è bene trattarlo con carta vetrata a grana fine, quanto meno in corrispondenza delle sue parti metalliche. Periodicamente poi andrebbe eseguita anche una nuova affilatura.

I pigri per antonomasia o i sommozzatori che non hanno la fortuna di poter disporre di molto tempo libero invece meglio farebbero ad acquistare direttamente un prodotto realizzato in titanio: tutte le operazioni appena descritte non sarebbero infatti necessarie. Una valida soluzione in tal senso potrebbe essere comunque rappresentata anche dai coltelli di plastica aventi il filo in porcellana.

Migliori coltelli da sub 2019

1
Cressi Vigo Coltello Subacqueo, Unisex – Adulto, Grigio,...
131 Recensioni
Cressi Vigo Coltello Subacqueo, Unisex – Adulto, Grigio,...
  • Coltello multiuso in acciaio inox
  • Fodero con meccanismo di chiusura azionabile con una sola mano
  • Fornito completo di due cinghioli per il fissaggio al polpaccio
  • Lunghezza totale: 235 mm
  • Lunghezza lama: 110 mm
2
Cressi Supertotem, Coltello Subacqueo Unisex – Adulto,...
52 Recensioni
Cressi Supertotem, Coltello Subacqueo Unisex – Adulto,...
  • Lunghezza lama: 124 mm
  • Larghezza lama: 30 mm
  • Spessore lama: 3 mm
  • Peso solo coltello: 120 g; con fodero e cinghioli: 210 g
3
morpilot Coltello da Caccia e Torcia Tattica Militare Set...
412 Recensioni
morpilot Coltello da Caccia e Torcia Tattica Militare Set...
  • 🔦Coltello Tattico Multifunzionale: Apri bottiglia, interruttore di vetro,...
  • 🔦Torcia a 5 Modalità: Alta luminosità, media luminosità, bassa luminosità,...
  • 🔦Materiale della Torcia LED: Alluminio di alta qualità aeronautica, IPX4...
  • 🔦Materiale del Coltello Multiuso: Acciaio inossidabile, Lunghezza aperta 200mm,...
  • 🔦Disegno Portatile: Entrambi hanno il disegno della clip della penna, portatile...
4
Cressi Skorpion Coltello Subacqueo, Unisex adulto, Nero,...
32 Recensioni
Cressi Skorpion Coltello Subacqueo, Unisex adulto, Nero,...
  • Verso l'impugnatura, è presente un incavo taglia cime/sagole
  • Con impugnatura in materiale soft grip per una presa confortevole e sicura
  • Fodero con meccanismo di chiusura azionabile con una sola mano
  • Fornito completo di due cinghioli per il fissaggio al polpaccio
5
Cressi Borg Coltello Subacqueo, Unisex – Adulto, Nero
48 Recensioni
Cressi Borg Coltello Subacqueo, Unisex – Adulto, Nero
  • Coltello con lama di grandi dimensioni in acciaio
  • Incavo taglia cime/sagole
  • Adatto per una presa confortevole e sicura
  • Fodero con meccanismo di chiusura azionabile con una sola mano
6
Cressi Victory Coltello Subacqueo, Unisex - Adulto,...
3 Recensioni
Cressi Victory Coltello Subacqueo, Unisex - Adulto,...
  • In acciaio inox 420 giapponese
  • Impugnatura ergonomica e gommata
  • Fodero con blocco di sicurezza, predisposto per essere fissato a polpaccio, bombola e...
  • Compatto e leggero
7
Scubapro SK-21 Coltello subacqueo, colore: argento/grigio...
1 Recensioni
Scubapro SK-21 Coltello subacqueo, colore: argento/grigio...
  • formsschönes coltelli
  • Maniglia di una strato soft-touch.
  • 12 cm lama di sega, leinenschneider e presa martello.
  • edelstahllegierung 304 di alta qualità
  • Resistenza alla ruggine
8
Cressi Borg Knife Nero Blade, Coltello Subacqueo Unisex –...
25 Recensioni
Cressi Borg Knife Nero Blade, Coltello Subacqueo Unisex –...
  • Coltello con lama di grandi dimensioni, forgiata in speciale acciaio con un lato a filo...
  • Rivestimento protettivo lama Colore Nero
  • Incavo Taglia cime/sagole
  • Impugnatura realizzata in materiale Soft grip per una presa confortevole e sicura, con...
9
Best divers Coltello Professional, Sk21 Lama 9 cm,...
5 Recensioni
Best divers Coltello Professional, Sk21 Lama 9 cm,...
  • Il coltello/forbice Best Divers è realizzato nei migliori materiali in modo da poter...
  • Lunghezza lama: 9 cm, acciaio inossidabile
  • Tipo fodero: rigido con clip di fissaggio frusta, laccioli, velcro
  • Tagliasagola: si
  • Doppia lama: coltello e forbice; impugnatura sagomata in nylon rinforzato
10
Lansky Sharpeners - Blade Medic
228 Recensioni
Lansky Sharpeners - Blade Medic
  • Pronto soccorso per la vostra lama!
  • Kit per affilare coltelli 4 in 1, a portata di tasca!
  • Costruito con carburo di tungsteno e ceramica 'V', affilatore per lame seghettate e per...
  • Riaffila facilmente tutti i tipi di lame, regolari o seghettate, ganci di budello e altro...
Coltelli da sub
Ti è piaciuto l articolo? Dai un voto per favore 🙂