Come arricciare i capelli

Imparare ad arricciare i capelli, o almeno a creare un bel mosso, torna sempre utile. Ma come si arricciano i capelli? Come far sì che l’acconciatura resti intatta per l’intera giornata? Beh, non c’è motivo di disperare: l’operazione non è poi così difficile e, tra le altre cose, esiste una procedura adatta ad ogni tipo di chioma. Insomma: l’importante è documentarsi!

Esiste un riccio perfetto per tutti i tipi di viso e per ogni taglio di capelli

Iniziamo da un dato incontrovertibile: i capelli ricci o leggermente mossi stanno bene praticamente a chiunque. Giocando con i boccoli potremo ottenere infatti una chioma che non sia né troppo piatta né troppo voluminosa, incorniciare il viso tra morbide cascate di ricci o addirittura nascondere le punte che, inevitabilmente, la piastra per capelli ha bruciato e sfibrato. A volte optare per questo tipo di look può persino salvare le nostre lunghissime chiome da un brusco taglio.

Ma c’è sempre un ma. Prima di cotonarsi bisogna sapere che esiste un riccio per ogni viso, per ogni lunghezza e per ogni tipo di capello. Insomma: riccio è bello, ma bisogna sceglierlo con cognizione di causa. Tanto per fare un esempio possiamo dire che i capelli più corti necessitano di un’arricciatura un po’ più rada.

Chi insomma sfoggia un bel caschetto meglio farebbe ad optare per il mosso, magari per un perfetto stile “beach waves”.Un taglio lungo fino alle spalle invece ben si sposa con un riccio più fitto da ottenere sia con l’arricciacapelli che con la piastra. Le cascate di riccioli ravvicinati infine vanno benissimo per le chiome che si allungano oltre le spalle e, preferibilmente, sui visi di forma perfettamente ovale.

Arricciare i capelli: ecco le tecniche principali

Per arricciare i capelli possiamo scegliere tra varie tecniche utili. Ce ne sono alcune rapide ed adatte a chi ha scarsa manualità, ed altre un po’ più lente ma capaci di restituire ottimi risultati.

La tecnica più comune? Arricciare i capelli con il ferro per i boccoli!

Iniziamo da un classico intramontabile: il miracoloso ferro per boccoli. Basta avvolgere una ciocca intorno alla placca formando una bella spira di capelli e tenere in posa il tutto per 10/20 secondi. Chiaramente maggiore sarà lo spessore del capello e più tempo sarà necessario per scolpire al meglio il boccolo.

Per far sì che l’acconciatura risulti praticamente perfetta suggeriamo di lavare ed asciugare per bene la chioma prima di ogni trattamento. Successivamente si procederà tracciando l’eventuale riga sui capelli e quindi dividendo la capigliatura in ciuffetti. L’arricciacapelli andrà utilizzato sempre partendo dai ciuffi più alti e spostandosi verso il basso. Nel caso in cui si desiderasse conferire più volume all’acconciatura si ricorra anche al supporto del diffusore.

Per ottenere dei boccoli perfetti meglio usare la piastra lisciante a lamelle strette

La piastra lisciante per capelli, quella a lamelle strette però, è perfetta anche per creare dei ricci dall’aspetto molto naturale. Ovviamente, le chiome particolarmente lisce e piatte andranno un po’ volumizzate ricorrendo al solito diffusore. A prescindere da ciò, il suggerimento è quello di sottoporsi preventivamente ad uno shampoo ed asciugare con cura quindi i capelli.

Tracciamo poi la nostra solita riga e dividiamo la capigliatura in più ciocche. La piastra andrà usata dapprima in prossimità del viso. Si prenda quindi un ciuffetto e si inizi a lavorare su un punto che stia a metà strada tra le orecchie ed il mento. Da quel punto in poi la ciocca andrà inserita tra le placche della piastra.

Rotando il polso in direzione della nuca si otterrà un bel riccio. Chiaramente si procederà iniziando dalle ciocche alte e concludendo con quelle più basse. Una curiosità: grazie a questa tecnica di arricciamento sarà possibile chiudere le cuticole. Traduzione: capelli rovinati, spenti e sfibrati appariranno brillanti ed un po’ più in salute rispetto allo standard.

Una tecnica semplice, ed adatta a tutti: il diffusore

Usare il diffusore significa cambiare look velocemente e con facilità. Questa tecnica si adatta a chi non ha tempo, manualità e pazienza, ma anche a chi ha i capelli molto corti e naturalmente tendenti al mosso. L’importante è supportare l’azione del diffusore con la scelta di un ottimo prodotto per lo styling. Tale cosmetico andrà applicato sui capelli puliti ed asciutti.

Si procederà stropicciando le ciocche con le mani, partendo dal basso e spingendole via via sino alla testa. Il consiglio è quello di lavorare su grandi ciuffi, in modo da creare un po’ di volume. Le ciocche inoltre andranno tenute in posa il più possibile nelle vicinanze della nuca. Si completi il trattamento passando le dita tra i capelli in prossimità della testa e lavorando ancora di diffusore.

Per chi non ama il phon basta la schiuma

Se i capelli sono molto sottili o sfibrati il phon potrebbe indebolirli ulteriormente. In questi casi, dopo il solito shampoo, lasceremo la chioma umidiccia e la tratteremo con un po’ di schiuma. Per ottenere dei ricci abbastanza fitti divideremo i capelli in 16 sezioni. Avvolgeremo quindi le varie ciocche su sé stesse ricreando dei piccoli chignon da bloccare con l’aiuto di qualche forcina. In alternativa, volendo optare per un ondulato morbido e naturale, procederemo dividendo la testa in due sole sezioni e quindi arrotolando dal centro  verso l’esterno i due grandi ciuffi ottenuti e bloccandoli temporaneamente sulla nuca.

Tutti gli errori che bisogna evitare quando si arricciano i capelli

Sebbene le tecniche da seguire per arricciare i capelli siano abbastanza semplici, è comunque possibile commettere qualche errore di percorso. Nel dettaglio:

  • no al balsamo ed agli oli post piega, soprattutto se si hanno i capelli molto lisci. Utilizzando tali cosmetici infatti la piega terrebbe poco e niente
  • usando ferro e/o piastra i capelli andranno arricciati spostandosi dall’interno all’esterno. Diversamente si otterrà un look poco piacevole e comunque innaturale. L’uso di piastra e ferro inoltre presuppone anche quello di un buon termoprotettore
  • sì alla lacca, almeno se si desidera tenere la piega per un numero congruo di ore. L’importante è spruzzarne poca e scegliere un prodotto di qualità

Arricciare i capelli è davvero molto facile!

Arricciare i capelli è davvero molto semplice. Seguendo poche e semplici regole, l’operazione può riuscire bene a chiunque e su qualsiasi capello. Importante è però acquisire un po’ di manualità e, soprattutto, curare al meglio la chioma in modo che sia sana e forte e che appaia naturalmente bella.


Silvia Avallone

silvia avallone copywriter esperta

Sono Silvia Avallone, un articolista freelance laureata in tecnologia ed economica aziendale. Da 15 anni scrivo recensioni di prodotti per la casa,  Cucina,  pulizia, elettrodomestici articoli per l'infanzia, salute, bellezza, makeup, ecc.  Testo personalmente i prodotti per la casa e cerco di individuare pro e contro, in modo da consigliare i miei utenti su quale siamo i migliori articoli in commercio. Ho un profilo su alverde con numerosi feedback positivi ricevuti per le mie collaborazioni.