Come fare il gelato in casa senza usare la gelatiera

Il gelato fatto in casa è un piacere per il palato e, rispetto a quello che compriamo nei bar, può essere decisamente più genuino. Il bello è che, preparandolo autonomamente, avremo il vantaggio di poter personalizzare e sperimentare. Insomma: siamo intolleranti al lattosio o vegani?

Utilizzeremo del latte vegetale! Amiamo tanto il cioccolato all’arancia? Perfetto: potremo aromatizzare il nostro gelato ed offrirci la possibilità di gustare qualcosa che difficilmente si trovi in gelateria. Le merende ed i fine pasto così avranno una marcia in più grazie al nostro gelato home made: bastano pochi ingredienti ed il gioco è fatto, anche senza gelatiera.

Il gelato: un alimento buono, rinfrescante e che si prepara in casa

Non sempre è possibile recarsi in gelateria per togliersi lo sfizio di gustare un buon gelato. Ecco perché quella di preparare in casa questo dolce, e tenerlo in freezer pronto per tutte le nostre voglie improvvise, non è mai una cattiva idea. Molti di noi si sentono però frenati dal fatto di non possedere una gelatiera, ma a ben guardare questo non è poi un gran problema.

La ricetta facile e veloce a base di frutta o di latte congelato

L’obiettivo è preparare in casa del gelato alla frutta? Non disponiamo di gelatiera? Niente paura: ci basterà congelare il frutto che vogliamo utilizzare ed il latte da aggiungere alla ricetta qualche tempo prima di provvedere alla preparazione. Quando questi due alimenti si saranno raffreddati per benino, li introdurremo nel frullatore ed aggiungeremo un po’ di panna liquida e, se lo si desidera, dello zucchero.

Ovviamente per quanto riguarda le dosi le determineremo di volta in volta seguendo le nostre vecchie ricette e magari tarandole in rapporto al tipo di frutta utilizzata o alle quantità di gelato che preferiamo ottenere. Il dolce così preparato, meraviglia delle meraviglie, potrà essere assaggiato immediatamente. Se avessimo utilizzato la gelatiera invece avremmo dovuto aspettare un po’ prima di goderci il risultato.

Gelato alla fragola

Vogliamo fare la prova a preparare un po’ di gelato alla fragola seguendo il metodo sopra descritto? Benissimo, procuriamoci:

  • 300 gr. di fragole a pezzi
  • 100 gr. di zucchero a velo
  • 1/2 litro di latte intero congelato (magari in forma di cubetti)
  • 30 gr. di succo di limone

Predisponiamo il frullatore per accogliere gli ingredienti in lista e frulliamo il tutto sino ad ottenere una crema omogenea. Fatto ciò, versiamo nelle coppe da gelato, decoriamo, magari con della panna montata, e serviamo. Il procedimento appena descritto, come dicevamo, va bene per qualsiasi tipo di gelato alla frutta. Le dosi di latte da impiegare però varieranno in rapporto alla densità del frutto scelto. Se volessimo, tanto per fare un esempio, preparare del gelato alla banana, dovremmo utilizzare un po’ di latte in più.

Gelato alla crema e gelato al cioccolato

La nostra passione è il gelato alla crema? Benissimo: poniamo il caso di voler accontentare gli esigenti palati di 6 persone. Ci serviranno:

  • 250 ml di latte (va bene sia intero che parzialmente scremato)
  • 250 ml di panna liquida non zuccherata
  • 150 gr. di zucchero
  • 2 tuorli
  • sale (strano ma vero)
  • 1 bustina di vanillina
  • cannella (facoltativo)

Stavolta avremo bisogno di un pentolino in cui versare tutti gli ingredienti meno la cannella. Il composto resterà sul gas sino al bollore. Intanto mescoliamo spesso e cerchiamo di non lasciar formare dei grumi. Una volta pronto il nostro mix aggiungiamo, se ci va, la cannella e versiamolo in un contenitore di acciaio inox o in un recipiente ermetico per il freezer.

Chiudiamo bene il contenitore e lasciamo che tutto si raffreddi all’aria aperta, poi riponiamo i nostri barattoli nel freezer per almeno una dozzina di ore. Prima di servire passiamo il composto nel frullatore. Nel caso del gelato al cioccolato dovremo aggiungere agli ingredienti indicati 15 gr. di cacao rigorosamente amaro e 50 gr. di cioccolato fondente fuso nel pentolino. L’iter di preparazione resta lo stesso del gelato alla crema.

Gelato allo yogurt

Se infine a stuzzicarci è l’idea del gelato allo yogurt procuriamoci:

  • 250 ml di latte (va bene sia quello intero che quello parzialmente scremato)
  • 250 ml di panna fresca non zuccherata
  • 250 gr. di yogurt (va bene qualsiasi gusto)
  • 150 gr. di zucchero bianco o 100 gr. di altre tipologie di zucchero

Lasciamo raffreddare nel congelatore dei contenitori vuoti in acciaio inox. Dopo alcune ore prendiamone uno ed utilizziamolo per montare la panna con delle fruste fredde. In un secondo recipiente uniamo latte, zucchero e yogurt per poi incorporare la panna. Lasciamo nuovamente tutto a raffreddare in freezer per 4 ore. Prima di portare in tavola, se serve, frulliamo per ottenere una consistenza più cremosa.

Marco Scioni

marco responsabile sito prezzoerecensione.it content manager

Sono Marco Scioni, titolare e responsabile del sito prezzoerecensione.it. Sono un editore e autore specializzato in recensioni di prodotti di largo consumo con oltre 15 anni di esperienza. Scrivo guide consigliando gli utenti a scegliere i migliori prodotti in commercio. Testo personalmente numerosi articoli per la casa, cucina, giardino, infanzia, hobby, bricolage e realizzo recensioni obiettive, specificando i pro e contro di ogni prodotto.