Cucce per cani

Le migliori cucce per cani, da interno o da esterno che siano, finiscono inevitabilmente per diventare un luogo di riparo e protezione per i nostri amici a quattro zampe: qui Fido&Co. riposano e sonnecchiano, qui custodiscono i loro piccoli trofei e i giochini che per loro abbiamo scelto con cura e qui trascorrono buona parte delle loro giornate.

Ecco perché è importante comprare loro dei piccoli nidi d’amore che sappiano trasmettergli calore, sicurezza e comodità, che possano ripararli dal caldo o dal freddo stagionali e che servano a comunicargli un senso di protezione ed accoglienza. Vediamo insieme allora come fare per rassicurare in tal senso il nostro pelosetto.

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Come scegliere una cuccia per cani?

Assodato che i proprietari di un amico a quattro zampe dovrebbero sempre provvedere a comprare una cuccia, resta da capire secondo quali criteri farebbero bene a sceglierla: il mercato infatti è davvero capace di offrirci un ricco assortimento di queste casupole per animali.

Il fatto però che di cucce ce ne siano di tutti i tipi e di tutte le specie non significa che sia facile trovare quella che faccia al caso nostro anche perché non è detto che lo stesso prodotto possa indifferentemente adattarsi a qualsiasi cagnolino. Ecco allora quali caratteristiche tenere in considerazione prima di acquistare il nido per il pelosetto di casa:

Materiali

I materiali in genere impiegati per la costruzione delle cucce per cani possono essere tanti, ma di norma si prediligono il legno, il metallo ed il PVC. Ciascuna di queste materie prime ha ovviamente caratteristiche proprie che rendono l’alloggio più o meno adatto al nostro animale o a determinati contesti. In particolare diremo che la plastica si caratterizza per la sua leggerezza, per la praticità e soprattutto per i costi davvero molto contenuti.

Le cucce così realizzate sono quindi facili da trasportare da un luogo all’altro della casa, o all’occorrenza persino in altre abitazioni, non producono pericolose schegge, difficilmente necessitano di manutenzione e di norma non marciscono. Una delle caratteristiche più interessanti, almeno per chi si occupa di gestire l’igiene dell’animale e dell’appartamento, è che questo materiale risulta semplicissimo da pulire e disinfettare.

Le cucce in legno sono senza dubbio piacevoli da vedere, offrono una maggiore consistenza e resistono benissimo alle intemperie. Inoltre questo materiale è un perfetto isolante termico, cosa che Fido non mancherà di apprezzare parecchio. Tuttavia questi prodotti, proprio perché realizzati sfruttando una materia prima naturale, sono spesso facile preda dell’assalto di pulci e zecche. Inoltre, a differenza delle casupole in plastica, possono spesso produrre delle pericolose schegge.

Infine le cucce in metallo, o i box così realizzati, più che come ripari abituali vengono utilizzati come alloggi temporanei. Non manca comunque chi, dopo aver costruito un bel box piazzi al suo interno una cuccia in legno o in plastica recintando insomma la zona di pertinenza del cane.

Dimensioni

Quando si compra una cuccia per cani è necessario ovviamente tenere conto tanto delle dimensioni della casetta in sé e per sé quanto della stazza della nostra bestiola. L’animale, una volta all’interno del suo alloggio, deve infatti avere lo spazio per rigirarsi sui fianchi e per distendersi comodamente. Inutile però comprare un prodotto sovradimensionato: rischierebbe di non isolare la bestiola dal caldo o dal freddo e perdipiù la farebbe sentire meno coccolata e protetta rispetto a quanto di norma accade in un rifugio su misura.

Ciò è ovviamente vero se il cagnolino in questione è già cresciuto: per i cuccioli infatti è lecito comprare a priori una casa un po’ più grande di quanto non sarebbe richiesto basandosi esclusivamente sul criterio della mole dell’animale. Insomma: per piccolo che sia un cucciolo di alano un giorno avrà comunque bisogno di una cuccia di tutto rispetto…

Porta di ingresso

Le migliori cucce per cani, da interno o da esterno che siano, sono sempre dotate di una bella porta di ingresso. Ovviamente anche questa deve possedere dimensioni adeguate alla stazza del cane e soprattutto non deve mai essere troppo grande dato che in questo caso finirebbe per sottoporre l’animale ad una eccessiva azione degli agenti atmosferici. In soldoni quindi la porta di ingresso alla cuccia dovrebbe avere dimensioni pari a circa 3/4 dell’altezza di Fido, altezza che si ricava misurando la distanza tra il pavimento e la spalla della bestiola.

Inoltre, per meglio raccapezzarsi, è bene specificare che la porta dovrebbe avere una dimensione superiore di almeno 5 centimetri rispetto alla distanza che intercorre tra la parte più alta della spalla e quella più bassa del petto. Inoltre, tanto per non sbagliare mai, si tenga anche in considerazione che la larghezza della porta ideale sarà sempre di circa una decina di centimetri più ampia rispetto al giro vita del pelosetto.

Ma per quanto riguarda la porta di ingresso le accortezze da tenere in considerazione non sono di certo finite qui. Quello che non tutti sanno infatti è che questo elemento della cuccia deve essere collocato sempre in posizione decentrata in quanto tale espediente assicura all’animale tutta la privacy desiderata e lo ripara meglio dal caldo, dal freddo e dalle intemperie in generale. Le classiche cucce con porta centrale insomma, per quanto forse più armoniche dal punto di vista estetico, sono meno apprezzate dai cani.

Infine si tenga presente che alcune casette sono corredate anche di una piccola copertura che ripari ulteriormente Fido dai raggi del sole, dal freddo e dagli schizzi di pioggia. Questo accessorio non dovrebbe mai mancare nelle cucce con porta centrale. Esso viene di solito realizzato in plastica e, all’occorrenza, può essere rimosso per permettere una migliore aerazione della struttura.

Tetto

Quando si esamina il tetto di una cuccia lo si fa badando sia all’aspetto meramente estetico del problema sia a quello più funzionale. Uno dei vantaggi normalmente connessi alla scelta di una casetta in legno è che la copertura viene realizzata a spiovente o comunque in modo tale da dare al tetto una leggera pendenza che consenta anche in questo caso di non lasciare ammassare sulla casupola grossi quantitativi di acqua piovana o di neve.

A volte però i designer di alcuni prodotti optano per tetti a soppalco oppure ancora per prendisole. Le soluzioni ideali restano comunque le precedenti, ossia quelle che evitano che pesi eccessivi ed umidità costante gravino sulla struttura. Per quanto riguarda questa componente poi è necessario valutare anche il materiale di rivestimento: si può di norma scegliere tra l’asfalto, il legno, i metalli oppure ancora la carta catramata.

Ciascun elemento, com’è normale che sia, porta con sé un ricco ventaglio di vantaggi, ma anche alcuni svantaggi. Dato che sarebbe troppo dispersivo in questa sede analizzare con dovizia di particolari le caratteristiche connesse a ciascuna opzione, suggeriamo in questo caso di lasciarsi consigliare sulla copertura del tetto dal proprio rivenditore di fiducia.

Pavimento

Il pavimento, onde evitare che Fido viva nella costante umidità o che senta eccessivamente la temperatura del suolo, dovrebbe sempre essere ben isolato. Questo espediente, tra l’altro, offre una protezione in più dall’aggressione delle pulci e delle zecche che ovviamente vivono nel terreno.

Tra l’altro, soprattutto se si sceglie di acquistare una cuccia in legno, tale soluzione ne preserva la longevità evitando che i pannelli ammuffiscano o marciscano. Qualora si sia già commesso l’errore di comprare una cuccia priva di pavimento rialzato è ancora possibile rimediare: basta procurarsi dei mattoni o una pedana di legno infatti e creare da sé una base da porre sotto la cuccia.

Comodità

Anche gli animali amano stare comodi e per questo motivo è bene corredare la cuccia di coperte, pagliericci, vecchie tovaglie e quant’altro. Perché la casetta duri più a lungo nel tempo e perché Fido non sia facile preda di pulci e zecche però è bene lavare spesso questi panni.

In alternativa è possibile disporre sul pavimento uno strato di trucioli di cedro, noto repellente per i parassiti canini, ma prima di far ciò è necessario verificare che il proprio cane non sia allergico a questo elemento. Per andare proprio sul sicuro infine si potrebbe optare anche per l’acquisto di un cuscino sfoderabile per animali: senza dubbio soluzione più pratica, veloce ed indolore delle altre…

Migliori cucce per cani da interno e da esterno 2021

1
Sogni e Capricci Nuvola-Cuccia per Cani e Gatti,...
  • Morbidissima cuccia invernale per cani e gatti
  • Tessuto interno: morbidissimo pile di poliestere,...
  • Base cuccia: tessuto waterproof (impermeabile),...
2
lionto by dibea Letto per cani cuscino per cani tessuto...
8.522 Recensioni
lionto by dibea Letto per cani cuscino per cani tessuto...
  • Estremamente robusto grazie al tessuto oxford
  • Adatto per interni ed esterni
  • Antigraffio e idrorepellente
3
Curver Cuccia per Cane-Sandy/BROWN-95x99x99h, Beige,...
8.167 Recensioni
Curver Cuccia per Cane-Sandy/BROWN-95x99x99h, Beige,...
  • Il pavimento è rialzato per garantire un ottimo...
  • Non assorbe gli odori
  • Si monta con facilità e senza bisogno di utensili
ORA IN OFFERTA4
Ferplast Cuccia in Plastica per Cani e Gatti, SIESTA...
  • Lettino per cani e gatti in plastica robusta con...
  • Fondo forato per la corretta ventilazione, piedini...
  • Confortevole forma arrotondata con bordi alti e...
5
Toozey Cuscini per Cani Grande/Media/Piccola con...
  • 🆙 SCHIUMA A FORMA DI UOVO AD ALTA DENSITÀ - Il...
  • 💤 SUPERFICIE PER IL SONNO PREMIUM - La...
  • ✨IMPERMEABILE E ANTISCIVOLO - La pellicola...
6
Bedsure Cuscino per Cane Gande - Materassino per Cani...
  • SPUGNA SCATOLA DELLE UOVA: Il cuscino per cani...
  • DETTAGLIO DI DESIGN INTELLIGENTE: La cerniera a...
  • LETTO DA CANE VERSATILE: Applicato a cani, gatti o...
ORA IN OFFERTA7
Croci C2065678 Canile Villa per Cani, Beige/Marrone
1.194 Recensioni
Croci C2065678 Canile Villa per Cani, Beige/Marrone
  • Dimensioni ESTERNE 60x50x41cm, Dimensioni INTERNE...
8
Docatgo Letto per Cani 80x60x25cm, Cuccia per Cane con...
1.630 Recensioni
Docatgo Letto per Cani 80x60x25cm, Cuccia per Cane con...
  • Innovativo design in tessuto bicolore: il lato blu...
  • Cuscino interno reversibile: tessuti in poliestere...
  • Lavabile e facile da mantenere: imbottitura in...
9
lionto by dibea Letto cani cuscino cani cuscino...
  • COMODISSIMO: questo letto per cani particolarmente...
  • PRATICO CUSCINO REVERSIBILE: il cuscino removibile...
  • ENTRATA COMODA: l’entrata bassa facilita...
ORA IN OFFERTA10
BedDog® Lupi Letto per Cane/Gatto Cuccia S Fino a...
4.327 Recensioni
BedDog® Lupi Letto per Cane/Gatto Cuccia S Fino a...
  • CONFORTEVOLE: il comodo letto per cani offre un...
  • ROBUSTO: il letto per cani è particolarmente...
  • FACILE CURA: La cuccia BedDog può essere aspirata...

La cuccia: dove piazzarla?

Le migliori cucce per cani, da interno o da esterno che siano, devono essere piazzate ad arte nell’ambiente domestico: soltanto così infatti il nostro amico a quattro zampe potrà beneficiare di tutti quei confort e di tutti quei vantaggi che tanto ci interessa offrirgli.

L’ideale sarebbe collocare questa casetta sotto un bel portico o sotto un gazebo oppure ancora sotto un tendone: ombra e riparo insomma non fanno mai male. Attenzione anche alla ventilazione: curare questo aspetto significa evitare che all’interno della cuccia ci sia aria afosa e soffocante in estate o gelida ed umida in inverno. In ciascuna di queste due evenienze non soltanto il cane non godrebbe di alcun confort, ma per giunta vivrebbe in un ambiente insalubre. Ciò è vero soprattutto se si decide di usare il lembo in plastica di cui sopra.

Un buon trucchetto per meglio controllare la temperatura interna della struttura e quindi garantire al cane un altro livello di benessere, è poi quello di praticare dei fori dal diametro non più grande di mezzo centimetro sulla sommità delle paretine della cuccia in modo da migliorare l’aerazione dell’ambiente. Attenzione però: i fori in questione non devono mai interessare la base o il tetto della casupola.

Quando invece si ha l’impressione che la cuccia sia troppo fredda o che il cane, magari perché un po’ vecchiotto, patisca eccessivamente le basse temperature, è possibile ricoprirne la parte inferiore con un po’ di vinile o con della pellicola riscaldante.