Cuffie piscina

Borsone, accappatoio, costume olimpionico, detergenti antimicotici e cuffie piscina: ecco cosa non manca mai in casa di un provetto nuotatore. In questa nostra breve guida ci occuperemo soltanto dell’ultimo articolo qui citato. Perché? Beh, innanzitutto perché si tratta di un’oggetto utilissimo, ma la cui importanza viene spesso sottovalutata.

In secondo luogo perché al giorno d’oggi questo prodotto è ormai presente sul mercato in tantissime varianti ed a volte anche i più esperti in fatto di nuoto esitano ad individuare la cuffia più adatta alle loro esigenze. Ecco allora tutto quello che c’è da sapere a tal proposito.

opinioni classifica completa dei 10 migliori prodotti

Cuffie piscina: perché bisogna utilizzarle?

Se non avete mai messo piede in piscina molto probabilmente non sapete che l’uso delle cuffie viene spesso imposto dall’alto, dallo staff dirigenziale per intenderci. Ciò perché, grazie all’uso di questo dispositivo, si tenta di mettere un’ulteriore barriera tra soggetti sani ed individui, che magari inconsapevolmente, ospitano tra la chioma delle uova di pidocchi. Contrariamente a quanto crede qualcuno infatti questi fastidiosi esserini non muoiono una volta entrati in contatto con il cloro presente nell’acqua.

Ci sono poi altre motivazioni che spingono il nuotatore medio ad indossare le cuffie piscina, a prescindere dalle imposizioni provenienti dall’alto. Sappiate, ad esempio, che questi dispositivi proteggono i capelli dall’azione dei disinfettanti chimici disciolti nell’acqua. Certo, non possiamo dire che la capigliatura rimarrà del tutto asciutta, ma sicuramente gli effetti deleteri derivanti dall’esposizione a questo tipo di prodotti saranno decisamente più facili da tenere sotto controllo.

Ma passiamo alle ragioni tecniche che giustificano l’uso delle cuffie da piscina. In primo luogo esse sono progettate in modo da coprire le orecchie. Chi nuota tanto e nuota spesso sa che coprire bene questa parte del capo significa mantenere la temperatura corporea su livelli ottimali. Inoltre a volte eccessive quantità di acqua dentro le orecchie creano un fastidioso effetto sottovuoto. Per qualche tempo insomma, non proteggendosi adeguatamente, si faticherà a sentire, anche se ormai fuori dalle corsie e lontani dalla piscina.

Inoltre, lo sanno benissimo gli atleti professionisti, le cuffie piscina aiutano in qualche modo l’aerodinamicità. Questo significa che l’acqua, scivolando su una superficie che oppone scarsa resistenza, non ostacola i movimenti dell’atleta oltre il dovuto. Un paio di cuffie insomma, entro certi limiti è chiaro, potranno anche farvi andare più velocemente. Interessante, no?

Scegliere le cuffie piscina perfette

Adesso che sapete a cosa servono, magari accetterete di buon grado l’imposizione di utilizzare delle cuffie piscina. A prescindere da ciò, se avete deciso di seguire regolarmente dei corsi di nuoto, vi troverete nella necessità di comprare tutto il corredo sportivo del caso.

Relativamente alle cuffie da piscina abbiamo qualche consiglio da darvi: qui in calce troverete perciò una breve lista di tutte le caratteristiche imprescindibili per un prodotto di buona qualità. Tenetele bene a mente all’atto dell’acquisto e… non navigherete mai in cattive acque.

I materiali

La prima cosa che il rivenditore di cuffie piscina vorrà sapere da voi è che materiale preferite indossare. Al giorno d’oggi questi oggetti possono essere realizzati infatti partendo dalla lavorazione di silicone, lattice, gomma, lycra, neoprene, mesh e race. Ma cosa cambia? Beh, con un po’ di pazienza alla fine di questo paragrafetto lo saprete anche voi.

Iniziamo col dire che il silicone è forse in assoluto il materiale preferito dagli atleti. Questo perché garantisce alti standard di resistenza e, se sarete disposti a praticare un minimo di manutenzione sull’oggetto, una cuffia così realizzata sarà vostra fedele alleata per anni ed anni di allenamenti. Il silicone peraltro praticamente non crea attrito con l’acqua.

Come ormai sapete già questo significa che potrete andare un po’ più veloci in una eventuale gara di nuoto. In ultimo, cosa non da poco per le donne, il silicone è pensato per non tirare più di tanto i capelli e quindi per poter essere tolto dalla testa senza mietere molte vittime.

Il lattice è invece un materiale affine, ma molto più sottile rispetto al primo. Proprio per tale ragione le cuffie costruite in lattice tendono a spaccarsi con una certa facilità. Ciò è vero soprattutto quando non si è proprio degli esperti nell’arte di indossare questo accessorio o quando lo si custodisce senza praticare alcun tipo di manutenzione. Il lattice comunque, soprattutto se confrontato con il silicone, meglio si presta a sopportare climi particolarmente caldi. Inoltre è in genere un prodotto molto economico.

Ma passiamo alla gomma. Anche stavolta abbiamo a che fare con un articolo decisamente poco costoso. Per caratteristiche tecniche la gomma si trova a metà strada tra il lattice ed il silicone. Essa può essere utile ad isolarsi in contesti particolarmente freddi. Attenzione però: tanto la gomma quanto il lattice possono essere incompatibili con eventuali allergie da contatto.

La lycra poi, detta anche spandex o elastane, è molto durevole nel tempo. Inoltre questo materiale è sempre morbido e confortevole e non tende a strappare o stressare i capelli. Il problema è che non isola più di tanto dall’acqua e che tra l’altro non favorisce la scioltezza dei movimenti. Molti atleti, non a caso, scelgono la lycra durante gli allenamenti: la sua scarsa aerodinamicità serve a potenziare le loro prestazioni, quanto meno in termini di resistenza.

Eccoci arrivati quindi al neoprene, ossia ad una gomma sintetica di ultima generazione. Questo prodotto non tira i capelli ed isola il corpo dalle temperature più rigide. Si tratta inoltre di un’ottima scelta anche in termini di durevolezza. Tuttavia dovete sapere che anche il neoprene crea un po’ di attrito con l’acqua.

Relativamente al mesh possiamo dirvi invece che si tratta di un’opzione collocabile a metà strada tra la lycra ed il silicone. Di solito ad adottare questa soluzione sono gli atleti con capigliature di un certo… spessore. Il mesh comunque è anche un materiale molto confortevole ed estremamente impermeabile che però non può dirsi di certo economico.

Infine due parole merita anche il race. Questo tessuto, amatissimo dagli atleti professionisti, consta di vari strati di silicone zigrinato. I vantaggi legati al suo impiego sono quelli offerti dai prodotti in silicone, anche se decisamente potenziati. A beneficiare della scelta di acquistare delle cuffie piscina in race sarà soprattutto la vostra aerodinamicità. A voi la scelta.

La frequenza d’uso

Un altro elemento che dovrete tenere in considerazione all’atto dell’acquisto è la frequenza d’uso del prodotto. Un conto è insomma indossare delle cuffie piscina una volta a settimana ed un conto è utilizzarle praticamente tutti i giorni. I nuotatori occasionali farebbero meglio perciò ad orientarsi su un prodotto in tessuto che non garantisca poi chissà quali prestazioni.

I professionisti o gli atleti di livello dovrebbero orientarsi a priori invece su un modello tecnico. Come abbiamo visto questo significa alternare la lycra al race o al silicone oppure ancora prediligere direttamente una di queste due ultime opzioni.

La taglia

Al pari di un vestito o di un costume, anche per le cuffie piscina sono previste delle taglie. Del resto le teste… non sono tutte uguali! Solitamente le misure vanno in questo caso dalla S alla XL. Sappiate però che nessun negoziante vi farà mai provare un prodotto nuovo di zecca. Molti più risultati potrete ottenere perciò misurando la circonferenza della vostra testa. Una S corrisponderà in genere a 55 centimetri di diametro o addirittura a meno. Una XL invece si adatterà a misure pari a 59 centimetri o più.

Ora: le S vanno bene di norma per le corporature esili e per le capigliature non troppo voluminose, le XL invece per i fisici un po’ più massicci e per chi ha una lunga e folta chioma da insaccare dentro la cuffia. Le vie di mezzo si adatteranno ovviamente a situazioni intermedie. Per quanto riguarda i bambini invece le misure coincidono in genere con l’età del pargolo.

Quando sceglierete le vostre cuffie piscina ricordatevi sempre comunque che la taglia deve essere tale da garantire una perfetta aderenza al capo. I capelli inoltre non devono aver modo di sconfinare, per così dire, all’esterno ed il copricapo non deve esercitare una pressione esagerata sulla vostra povera testa.

L’impermeabilità

Come abbiamo visto, esistono cuffie piscina più impermeabili rispetto ad altre. Evitare che l’acqua entri a contatto con la testa può essere importante sotto diversi punti di vista. Da una parte, come sapete già, ciò significa proteggere la salute e la bellezza dei capelli ed evitare che pidocchi et similia fluttuino nell’acqua. Dall’altra considerate anche che un grosso quantitativo di acqua incamerato tra testa e cuffia potrebbe rallentare i vostri movimenti dato che in qualche modo ostacolerebbe la naturale aerodinamicità del corpo.

Il design

L’aspetto più divertente legato all’acquisto delle cuffie piscina sta forse nella scelta del design del prodotto. Inutile dire che per quanto riguarda colori, texture e decorazioni non c’è che l’imbarazzo della scelta. Esistono poi degli articoli buffi e spiritosi, adatti soprattutto ai bimbi ed a chi ha sempre voglia di ridere e scherzare.

Una cosa vi raccomandiamo: scegliete colori fluo o comunque molto vivaci per i più piccoli e per gli adulti che sono ancora molto lontani dal raggiungere prestazioni atletiche degne di nota. In caso di improvviso malore o, addirittura, di annegamento sarà più facile così trovare immediatamente il soggetto da soccorrere.

Anche nel borsone da nuoto poi faticherete un po’ meno a ripescare la cuffia che, chissà poi perché, finisce sempre per nascondersi nei meandri di scomparti e tessuti. Relativamente al design comunque sappiate anche che potrete scegliere tra modelli per così dire standard e varianti dotate di sottogola o tasche per le orecchie. Queste ultime due versioni vi consentiranno di isolare al meglio i padiglioni auricolari dall’acqua e dal freddo.

Prezzi

Le cuffie piscina non sono degli oggetti molto costosi. Un prodotto senza grosse pretese ha infatti prezzo pari a 5 euro circa. Se invece preferite scegliere un articolo tecnico, brandizzato e magari estrosamente decorato, spenderete al massimo una ventina di euro. Il consiglio che vi diamo è di lasciar perdere a priori le versioni troppo easy e, come tali, troppo economiche e di investire invece su un prodotto più prestazionale.

Tenete conto del fatto comunque che le cuffie per il nuoto andrebbero sempre acquistate a coppie. Può capitare infatti che l’indumento che utilizzate di solito si spacchi o che inizi a cedere improvvisamente. In quel caso avrete già in saccoccia il suo degno sostituto.

Cuffie piscina: qualche consiglio ancora

Una cosa importantissima per mantenere in salute le vostre cuffie piscina è imparare a praticare un po’ di sana manutenzione. Questo significa che l’articolo andrà sempre sciacquato in acqua dolce subito dopo l’uso. Quindi bisognerà asciugarlo alla perfezione e conservarlo lontano da fonti di calore ed umidità.

Mai lasciare poi la cuffia in lattice, gomma o silicone in preda all’azione dei raggi solari. Finito il processo di asciugatura, non dimenticate inoltre di mettere all’interno della cuffia un po’ di talco o, in alternativa, dell’amido di mais. Ciò proteggerà il prodotto dall’umidità e vi renderà molto più facile calzare correttamente l’indumento.

Le migliori cuffie per nuotare in piscina 2021

1
Cuffia Piscina Adolto Bambini, 4 pezzi Cuffia Piscina...
290 Recensioni
Cuffia Piscina Adolto Bambini, 4 pezzi Cuffia Piscina...
  • Super Comoda: Cuffia Piscina di 8 x 10 inch, È...
  • Particolarità: NETUME cuffia piscina tessuto...
  • Migliore protezione:NETUME cuffia piscina stoffa...
ORA IN OFFERTA2
Arena Classic Silicone, Cuffia Unisex Adulto, Nero...
6.366 Recensioni
Arena Classic Silicone, Cuffia Unisex Adulto, Nero...
  • Cuffia comoda e resistente di alta qualità
  • Ottima stabilità grazie al bordo rinforzato
  • Tessuto senza PVC, morbido e a lunga durata
3
Emerpack 2X Cuffie da Nuoto in Tessuto per Piscina,...
590 Recensioni
Emerpack 2X Cuffie da Nuoto in Tessuto per Piscina,...
  • ✔ OTTIMA VESTIBILITA E COMFORT Molto facili da...
  • ✔ DUREVOLE Tessuto resistente al cloro
  • ✔ ASCIUGATURA RAPIDA
ORA IN OFFERTA4
Syhood 3 Cuffia Nuoto in Tinta Unita in Tessuto di...
36 Recensioni
Syhood 3 Cuffia Nuoto in Tinta Unita in Tessuto di...
  • Riceverai: ci sono 3 pezzi cuffie da nuoto in...
  • Dimensioni appropriate: il cappello da nuoto in...
  • Materiale affidabile: la cuffia da bagno...
5
2 Cuffie da Nuoto Cappello da Nuoto in Nylon Elastico...
  • Il pacchetto include: riceverai 2 pezzi di cuffie...
  • Misura corretta: la cuffia da nuoto in nylon è di...
  • Materiale utile: le cuffie da bagno sono...
6
Cuffie Nuoto Professionali in Poliestere Monocolore -...
1 Recensioni
Cuffie Nuoto Professionali in Poliestere Monocolore -...
  • ✅B2B: AQASKIN tiene in considerazione le...
  • ✅SLIM FIT: La cuffia in poliestere slim fit ad...
  • ✅CONFEZIONATE SINGOLARMENTE: Ciascuna cuffia è...
7
CUFFIE NUOTO PER PISCINA IN POLIESTERE DUE COLORI -...
4 Recensioni
CUFFIE NUOTO PER PISCINA IN POLIESTERE DUE COLORI -...
  • CUFFIE NUOTO PER PISCINA IN POLIESTERE DUE COLORI...
8
Hic et Nunc Sport 2X Cuffia Piscina Unisex - Cuffie...
  • ✅ COMODE E CONFORTEVOLI: queste cuffie nuoto Hic...
  • ✅ CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: all'interno della...
  • ✅ COLORE E MATERIALE: il colore di queste cuffie...
ORA IN OFFERTA9
Arena Unix II Jr, Cuffia per Bimbi Unisex Bambini,...
  • Cuffia in tessuto, comoda e di alta qualità, per...
  • Tessuto elastico per la massima comodità e...
  • Permeabile all'acqua e ad asciugatura rapida
10
ARENA Unix II, Cuffia Unisex Adulto, Assortimento,...
  • Comodissima cuffia in tessuto
  • Tessuto morbido ed elastico per la massima...
  • Permeabile all'acqua e ad asciugatura rapida

Lascia un commento