Home » Guide » Cyclette o tapis roulant: quale scegliere?

Cyclette o tapis roulant: quale scegliere?

Cyclette vs tapis roulant? Quando ci si allena autonomamente, senza quindi ricorrere alla guida di istruttori e personal trainer, a volte si viene assaliti dai dubbi. Ci si chiede cosa sia meglio utilizzare per scolpire un gruppo muscolare anziché un altro, per dimagrire un po’ sull’addome o sui glutei e, in alcuni casi almeno, quale attrezzo acquistare per allestire nel proprio appartamento una piccola ma efficiente palestra domestica. Nelle prossime righe cercheremo di fugare ogni tuo dubbio in proposito fornendoti dei dati tecnici sull’uno e sull’altro macchinario. Ma non ci limiteremo a questo: vorremmo darti infatti anche qualche consiglio pratico sull’argomento.

Cyclette vs tapis roulant: mai annoiarsi

Come ben sai, il primo nemico dell’atleta pigro è la noia. Chi insomma si allena per necessità e non per passione non ci mette molto a lasciar perdere tutto quando l’attività fisica compiuta diventa monotona e ripetitiva. Ciò può accadere anche nel caso in cui si utilizzino cyclette o tapis roulant. Se hai intenzione di allestire in casa un angolo per l’home fitness perciò scegli soprattutto degli attrezzi che ti permettano di svolgere un allenamento variegato o, almeno ai tuoi occhi, non eccessivamente noioso.

Un esempio? Poniamo il caso che tu voglia buttare giù qualche chilo e che per farlo abbia scelto di correre o, in alternativa, di darti al ciclismo. Se sgambettare su pista non ti ha mai attirato più di tanto scegli la cyclette. Al contrario, se preferisci allenarti mantenendo la posizione eretta, beh, opta per il tapis roulant.

Sappi però che il primo dei due attrezzi ti permetterà di consumare un numero sicuramente più basso di calorie e di ottenere dei risultati comunque validi, ma magari in tempi un po’ più lunghi. Se però comprassi un tapis roulant e, vinto dalla noia, dopo qualche giorno smontassi tutto per trascorrere le tue giornate sul divano di casa, bruceresti ancora meno calorie!

Cyclette vs tapis roulant? Attenzione alla sicurezza

Considerare il fattore noia è importante, soprattutto se si vuole mantenere una certa costanza negli allenamenti. Tuttavia è altrettanto importante guardare con pignoleria anche al fattore sicurezza. Essere troppo superficiale in tal senso potrebbe non soltanto tradursi nell’impossibilità di allenarti per lungo tempo, ma anche in danni più o meno risolvibili alla tua salute. Perché rischiare?

A prescindere dal fatto che tu scelga di acquistare una cyclette o un tapis roulant dovrai perciò accertarti che l’attrezzo in questione sia fabbricato attenendosi a determinati criteri di sicurezza. Dovrai inoltre chiedere conferma al medico circa le tue condizioni di salute: alcune patologie, un eccesso di chili da smaltire o magari vecchie fratture, potrebbero rendere pericoloso l’impiego dell’uno o dell’altro oggetto.

Le condizioni fisiche

Come accennavamo prima, per scegliere se acquistare l’uno o l’altro attrezzo ginnico, dovrai valutare anche le tue condizioni fisiche, ovviamente con l’aiuto ed il supporto di un medico. In linea di massima comunque possiamo dirti che il tapis roulant sottopone caviglie e ginocchia ad un lavoro più duro e faticoso.

Le sollecitazioni supportate da queste parti del corpo durante l’allenamento saranno quindi notevoli. Ciò significa, te lo possiamo dire con certezza, che in caso di artrite e dolori cronici localizzati sugli arti inferiori, faresti meglio ad optare per la cyclette. Quest’ultima infatti ha un’azione un po’ più soft sulle articolazioni.

Se invece lamentassi dei problemi a carico della colonna vertebrale l’ideale sarebbe optare per una cyclette orizzontale. Essa si distingue dalle comuni biciclette statiche per la presenza dello schienale. Inoltre è congeniata in modo da ridurre il carico sulla schiena, da rendere meno gravosi per la colonna alcuni movimenti e da ridurre considerevolmente i danni da infortunio derivanti da una possibile caduta dell’attrezzo.

La sicurezza in casa

L’argomento sicurezza non è ancora del tutto esaurito. Bisogna valutare infatti entro quali limiti cyclette o tapis roulant possano essere posizionati in casa in maniera appropriata. Ora: in linea di principio entrambi gli attrezzi possono essere considerati genericamente sicuri. Ovviamente però per avere qualche garanzia in più faresti meglio a comprare prodotti di livello e magari nuovi di zecca. Una volta ottenuto il consenso del tuo medico ad utilizzarli, dovrai, dicevamo, rivedere gli spazi di casa in modo da allestire una mini palestra sicura.

Se la tua è una piccola abitazione opta per l’acquisto di una cyclette. Si tratta di uno strumento ginnico poco ingombrante e quindi facile da piazzare in un punto qualsiasi della casa assicurandosi di avere intorno tutto lo spazio che serve ad evitare incidenti e fastidi. Fai in modo però di non collocarla in prossimità di scale ed ostacoli o laddove, a furia di pedalare, potresti rischiare di sbattere o di rompere qualcosa. Scegli ovviamente anche una collocazione su superficie piana e stabile.

Per poter utilizzare un tapis roulant in sicurezza sarebbe necessaria invece una casa dotata di spazi confortevoli. Anche stavolta vale il discorso della superficie piana e stabile e del posizionamento lontano dagli scalini. Dobbiamo aggiungere però che tale attrezzo ti espone al rischio di rimanere vittima di qualche brusco ruzzolone all’indietro. Assicurati perciò di posizionarlo laddove, in caso di incidente, non finiresti per spiaccicarti su mobili, pareti e quant’altro.

I muscoli coinvolti

Cyclette o tapis roulant? Si tratta di una scelta da compiere basandosi sulle proprie inclinazioni personali e sulla propria sicurezza: ne abbiamo appena parlato. Tuttavia è ovvio che bisogna tenere in considerazione anche un aspetto più tecnico della questione, ossia l’efficacia di ciascuno dei due attrezzi in termini di allenamento, dimagrimento e potenziamento di uno o più distretti muscolari.

Prima di scegliere tra i macchinari qui in esame perciò dovrai chiarirti le idee sul tuo fine ultimo, sui tuoi obiettivi fitness. Insomma: vuoi potenziare i muscoli o eseguire un buon allenamento cardio? Perdere peso o allenarti per competere in una precisa disciplina sportiva? A queste domande, ovviamente, puoi rispondere soltanto tu.

Noi, in maniera abbastanza generica, possiamo dirti che le cyclette, orizzontali o verticali che siano, sono in genere indicate per mettere a lavoro soprattutto i muscoli localizzati nella parte più bassa del corpo. Quelle orizzontali comunque stimolano meglio glutei e gambe, mentre le cyclette verticali devono essere utilizzate compiendo dei movimenti ampi del ginocchio e dell’anca e sono quindi meno stressanti per i muscoli e le articolazioni. Esse però sollecitano maggiormente gli addominali, chiamati a supportare il bacino ed il tronco.

Il tapis roulant invece permette di allenare, pure se in maniera relativamente blanda, anche la parte alta del corpo. In tal senso può dirsi un attrezzo un po’ più completo e performante. Dato che è più difficile in questo caso mantenere l’equilibrio poi, gli addominali saranno costretti a mettersi più in gioco e saranno quindi più coinvolti nella sessione di allenamento.

Cyclette o tapis roulant: le calorie bruciate

Dunque cyclette vs tapis roulant? Un altro criterio utile alla scelta è rappresentato dal numero di calorie che ciascun attrezzo ginnico permette di eliminare. Bene: supponendo di allenarsi con un’andatura paragonabile, in genere il tapis roulant permetterà di bruciare più calorie. Lo scarto è di circa 200 unità se si considera che in un’ora di allenamento la corsa permette di eliminare 750 calorie o giù di lì mentre il ciclismo si ferma alle 550. Il tapis roulant quindi, se utilizzato correttamente e sostenuto da un buon regime alimentare, aiuta a dimagrire più velocemente. Quest’ultimo comunque, se paragonato alla cyclette, è un po’ più rumoroso e può dirsi decisamente più impegnativo dal punto di vista dei consumi elettrici.

Leggi anche: le migliori bici da spinning