Epilatore laser Beurer Tria Las 50 Precision

L’epilatore laser Beurer Tria Las 50 Precision rientra a pieno titolo nella categoria dei prodotti di buon livello. Relativamente alle prestazioni della lampada possiamo dire che lo spettro luminoso della stessa equivale ad 810 nm, mentre la fluenza non supera in questo caso la ventina di Joule per centimetro quadro. In poche parole quello che abbiamo davanti è un laser a diodi standard, un apparecchio insomma da cui ci si possono attendere prestazioni tipo perfettamente allineate a quelle garantite dalla maggior parte degli epilatori laser per uso domestico.

Superficie di trattamento: caratteristiche tecniche dell’epilatore laser Beurer Tria Las 50 Precision

Il fascio di luce che si dipana dall’epilatore Beurer Tria Las 50 Precision raggiunge la pelle attraversando una finestra di 10 millimetri quadri di ampiezza. Questa dimensione, anche stavolta pienamente rientrante negli standard degli apparecchi ad uso casalingo, permette di lavorare con una certa precisione su piccole porzioni di pelle, ma di certo non contribuisce a velocizzare il trattamento di bellezza.

Tuttavia è vero anche che il prodotto in esame è stato pensato più che altro per la cura del viso, delle ascelle e della zona bikini, ossia di parti del corpo relativamente piccole e comunque bisognose di un lavoro meticoloso e ben eseguito nei particolari.

Le funzioni

Beurer Tria Las 50 Precision offre ai suoi possessori la possibilità di selezionare ed utilizzare un buon numero di funzioni. Quali? Eccole nel dettaglio:

  • Regolazione del livello di intensità: sono ben 3 i livelli di trattamento che è possibile selezionare al momento dell’epilazione. Abbiamo infatti una velocità bassa, una media ed una elevata. Ciascuna opzione potrà essere scelta mediante il tasto di accensione collocato sulla scocca del congegno. In genere è consigliabile orientarsi sempre sul livello di intensità più alto sopportato dalla propria cute.
  • Spie luminose: la presenza di apposite spie luminose agevola l’utente che voglia sottoporsi ad un trattamento di epilazione. Proprio sopra il tasto di avvio sono stati collocati 3 led grazie ai quali è possibile capire al volo quale sia il livello di intensità prescelto, farsi un’idea dello stato di carica della batteria e rendersi subito conto di possibili errori di posizionamento del dispositivo.
  • Segnali acustici: il nostro apparecchio comunica con l’utente anche mediante stimoli sonori. In particolare Beurer Tria Las 50 Precision è programmato per riconoscere il tipo di cute su cui lavorare. Una serie di “bip” emessi dal dispositivo darà insomma l’ok alla prosecuzione del trattamento. Un altro “bip” verrà emesso invece per avvisare chi usa il congegno che tutto funziona come dovrebbe e che, nello specifico, l’impulso laser è in quel momento erogato dal dispositivo in maniera corretta. Un fastidioso ronzio infine avviserà l’utente di aver sollevato il macchinario dalla pelle ad impulso ancora attivo e quindi prematuramente.

Beurer Tria Las 50 Precision e la sicurezza

Beurer Tria Las 50 Precision è un dispositivo pensato per garantire alti standard di sicurezza a chiunque scelga di acquistarlo. I progettisti hanno infatti incluso nel dispositivo:

  • Sensori di riconoscimento del fototipo: grazie ad essi l’apparecchio non emetterà alcun fascio di luce laser in presenza di una pelle che abbia un colore non compatibile con questa tecnica epilatoria. Come ormai sappiamo, una volta entrato in contatto con la cute, il dispositivo emetterà un “bip” se il fototipo in esame verrà giudicato trattabile efficacemente. Diversamente non produrrà alcun suono né tanto meno alcun fascio di luce rimanendo a tutti gli effetti bloccato.
  • Sensori di contatto con la pelle: questi dispositivi permettono al macchinario ed all’utente di capire se il contatto tra finestra e cute avviene correttamente. I sensori infatti inibiscono il funzionamento del congegno quando questo viene sollevato dalla pelle in tempi prematuri o maneggiato in modo inappropriato.

Il design ed il sistema di alimentazione

Il design di Beurer Tria Las 50 Precision è tendenzialmente molto elegante. L’apparecchio si compone di un fusto affusolato culminante nella finestra di trattamento di cui abbiamo diffusamente parlato poco sopra. In poche parole siamo dinnanzi ad un epilatore a pistola, privo di base, e decisamente semplice da utilizzare.

Il sistema di alimentazione prescelto dalla casa produttrice è la pila agli ioni di litio. Ciò significa che i minuti di autonomia garantiti sono 15 a fronte di un tempo di carica pari ad un paio di ore. In questo lasso di tempo saranno erogati circa 250 impulsi, sufficienti a trattare parte del viso, le ascelle o la zona bikini.