Fornetto elettrico

Il fornetto elettrico ha debuttato sul mercato già nel secondo dopoguerra: erano gli anni ’50, gli anni del boom economico e dello sviluppo industriale ed anch’esso ha contribuito a disegnare il volto della nuova Italia. La presenza di tale oggetto nelle cucine era però limitata dal suo stesso costo.

Le donne più abbienti, spesso casalinghe più che lavoratrici, hanno comunque iniziato a beneficiare di questo apparecchio e non hanno tardato a riconoscerne l’utilità: esso infatti le aiutava a preparare i pasti in maniera più veloce e pratica senza tuttavia dover rinunciare al sapore. In breve tempo, complice probabilmente l’aumento del benessere ed un buon passaparola, questo marchingegno ha cominciato a diffondersi nelle case degli italiani.

Certo, da allora ad oggi il fornetto elettrico di strada ne ha fatta ed anche molta, ed i costi di questo elettrodomestico si sono abbassati al punto che chiunque può decidere di acquistarne uno. Già, acquistarne uno. Se un tempo il problema era essenzialmente economico oggi risiede più che altro nell’ampio assortimento che ci propone il mercato; insomma, che caratteristiche dovrebbe avere un fornetto elettrico degno di nota? Scopriamolo insieme.

Migliori forni elettrici in vendita online

ORA IN OFFERTA#1
Moulinex OX4448 Optimo Forno Elettrico con Capacità  di 19 L, Potenza 1380 W, Nero
  • 6 modalità di cottura, termostato fino a 240°
  • Timer fino a 120 min con spegnimento automatico
  • Indicatore luminoso forno pronto
  • Griglia reversibile e teglia incluse
  • Dimensioni spazio interno utilizzabile: 32.5 x 24.5 x 22.6 cm
ORA IN OFFERTA#2
De’Longhi EO20792 Forno Elettrico, 20 Litri, 7 funzioni cottura, Timer, 1300 watt, Nero
  • SFORNATUTTO: forno elettrico con capacità 20 litri con spegnimento automatico
  • REGOLABILE: cucina alla perfezione tutte le tue ricette grazie al termostato regolabile da 100 a 200°C
  • SETTE FUNZIONI DI COTTURA: forno ventilato, forno tradizionale, grill, girarrosto, scongelamento, mantenimento in caldo,...
  • FACILE DA USARE: timer 120' e pannello intuitivo con tre manopole multifunzione; luce interna; termostato regolabile
  • PRATICO: Porta doppio vetro, cavità interna antiaderente; luce interna
ORA IN OFFERTA#3
Girmi Fe35 Forno Elettrico, 1600 W, Acciaio Inossidabile, Rosso
  • Capacità: 35 lt
  • Ventilazione / Lampada interna
  • Vetro doppio per isolamento termico / Può contenere un piatto di diametro 30 cm
  • Timer 60 minuti con segnale acustico / Termostato regolabile da 100° a 230°C
  • 4 resistenze riscaldanti in acciaio corazzato
ORA IN OFFERTA#4
ARDES | AR6211B Fornetto Elettrico Capienza 10 Litri Con Luce Interna Termostato Regolabile e Timer con Doppio Vetro...
  • TEMPERATURA E TIMER | Forno elettrico con termostato multiposizione regolabile per cuocere e riscaldare con semplicità...
  • ACCESSORI | Il forno elettrico 10 litri Ardes è dotato di due accessori: una leccarda per raccogliere e non disperdere...
  • MODALITÀ DI COTTURA | 1 modalità di cottura disponibile nel fornetto elettrico piccolo, semplice e veloce da usare per...
  • DIMENSIONI E CARATTERISTICHE | Dimensioni fornetto elettrico compatto: larghezza 37 cm x profondità 25 cm x altezza...
  • ARDES | Da 60 anni offriamo prodotti per la tua casa e cucina funzionali, sicuri, facili da usare, in grado di far...
#5
BEKO Fornetto elettrico BMF20B, cottura ventilata, 20 Litri, 1400W, Nero
  • Fornetto Elettrico Beko con funzione Ventilata, 20 Litri di capacità, potrete posizionarlo facilmente dove desiderate
  • Potenza di 1400 Watt, 4 funzioni di cottura per scegliere quella perfetta. Inoltre la regolazione della potenza è...
  • Illuminazione interna e Timer di 60 Minuti per cucinare qualsiasi pietanza desideriate
  • Linee eleganti, pulite ed essenziali, semplice nell'utilizzo, in colarazione total black
  • Teglia e vassoio come accessori per ogni comodità
ORA IN OFFERTA#6
300 (Mod:985) Bon Cuisine 30 Litri 1.5 W
  • Forno elettrico funzionale e potente: con 1500 watt e una capacità di 30 litri puoi mettere in tavola ogni giorno tanti...
  • Bomboloni al Forno: prova il gusto e la leggerezza di bomboloni e ciambelline cotti in forno otterrai la stessa...
  • Qualità e Prestazioni: il doppio vetro ad alta resistenza, il ricco kit di accessori in dotazione e la robustezza del...
  • Carne, Pesce, Pizza, Dolci: scopri il piacere di portare in tavola tante diverse preparazioni fatte con le tue mani e la...
  • Torte Soffici e Profumate: ciambelloni, torte, crostate, biscotti, un'infinità di ricette ti aspettano per la gioia di...
ORA IN OFFERTA#7
De'Longhi EO 24752 Sfornatutto MIDI Forno Elettrico, 24 Litri, 2000 W, Argento, Argento/Nero, 45 x 30.5 x 49.5 cm
  • SFORNATUTTO: forno elettrico con capacità 24 litri con spegnimento automatico e segnale acustico di fine cottura
  • REGOLABILE: cucina alla perfezione tutte le tue ricette grazie al termostato regolabile da 100 a 220°C
  • SETTE FUNZIONI DI COTTURA: heat convection, cottura tradizionale, grill, gratinatura, scongelamento, mantenimento in...
  • FACILE DA USARE: timer 120' e pannello intuitivo con tre manopole multifunzione; luce interna; termostato regolabile
  • ACCESSORI INCLUSI: due griglie in acciaio inossidabile, leccarda in teflon, vassoio raccogli briciole
ORA IN OFFERTA#8
De'Longhi EO32852 Sfornatutto MAXI Forno Elettrico, 32 Litri, 2200 W, Nero
  • SFORNATUTTO: forno elettrico con capacità 32 litri con spegnimento automatico e segnale acustico di fine cottura
  • REGOLABILE: cucina alla perfezione tutte le tue ricette grazie al termostato regolabile da 80 a 220°C
  • SETTE FUNZIONI DI COTTURA: cottura ventilata Heat Convection, cottura tradizionale, grill, funzione gratinatura,...
  • FACILE DA USARE: interno antiaderente per una facile pulizia e pannello intuitivo con tre manopole multifunzione; luce...
  • ACCESSORI INCLUSI: 2 griglie, leccarda smaltata, spiedo girarrosto con impugnatura
ORA IN OFFERTA#9
De'Longhi EO14902.W Sfornatutto Forno elettrico, 14L, 1400 W, Nero/Bianco 25.5x51x40cm
  • SFORNATUTTO: forno elettrico con capacità 14 litri con spegnimento automatico
  • REGOLABILE: cucina alla perfezione tutte le tue ricette grazie al termostato regolabile da 100 a 220°C
  • CINQUE FUNZIONI DI COTTURA: cottura ventilata, cottura tradizionale, grill, funzione scongelamento, mantenimento in...
  • FACILE DA USARE: interno antiaderente per una facile pulizia e pannello intuitivo con tre manopole multifunzione
  • ACCESSORI INCLUSI: 2 griglie cromate, vassoio raccogli briciole, leccarda
#10
Forno elettrico 10 litri con termostato e timer Innoliving INN-790
  • Capacità 10 litri
  • Termostato regolabile da 100°C a 230°C
  • Cottura Statica
  • Timer 15 minuti
  • Potenza 650W

 

Il fornetto elettrico: di cosa si tratta?

Il fornetto elettrico altro non è che un forno in miniatura. Esso conserva di questo elettrodomestico tutte le principali funzioni (e spesso anche quelle accessorie), ma lavora in maniera molto più rapida e non di rado persino meglio rispetto al suo predecessore, per così dire. Ma non finisce qui.

Un fornetto elettrico è in genere molto più economico, all’occorrenza può essere trasportato da una stanza all’altra della casa (si pensi a chi ha la fortuna di possedere una cucina ed un angolo cottura da questa ben distanziato ed ovviamente dotato di prese sito in prossimità del giardino o di un esterno in genere), prestato ad amici e familiari se necessario e quant’altro. Insomma: è sempre più evidente che il successo riscosso negli anni da questo elettrodomestico è più che meritato…

Forno elettrico vs microonde

A questo punto però la domanda sorge spontanea: è meglio scegliere un fornetto elettrico o un microonde? Partiamo da una necessaria premessa: mentre il primo dei due elettrodomestici su menzionati funziona convertendo l’energia elettrica in calore, l’altro sfrutta delle onde elettromagnetiche, cosa che a detta di molti farebbe di quest’ultima soluzione una scelta poco consigliabile in quanto potenzialmente cancerogena. Detto ciò, ognuno è libero di fare le sue valutazioni, valutazioni che in questo caso si basano anche sulle funzioni e sulle velocità di cottura.

Il forno elettrico offre un ventaglio di possibilità che ricorda da vicino quello prospettato dai forni tradizionali, il microonde a quei programmi ne aggiunge spesso altri adatti a riscaldare oppure ancora a scongelare i propri piatti e consente di preparare delle pietanze in tempi davvero ridotti. Molti microonde poi oggigiorno permettono di beneficiare di un discreto risparmio energetico proprio in virtù dei tempi di cottura più rapidi rispetto ad altre soluzioni.

L’oggetto qui in esame però offre sicuramente una resa migliore: i piatti cotti in un fornetto elettrico o tradizionale in linea di massima sono sempre più gustosi forse perché i cibi hanno più tempo per macerare nei sughi o nei condimenti in genere.

Le funzioni di un fornetto elettrico

Un apparecchio nato in un periodo storico relativamente lontano nel tempo e giunto sino alla nostra epoca, il più delle volte subisce una serie di rivisitazioni che mettono l’utente davanti ad una lunga lista di varianti sul tema, per così dire. Il fornetto elettrico non fa eccezione ed al giorno d’oggi è possibile scegliere tra diverse tipologie di questo piccolo ma fondamentale elettrodomestico.

La discriminante in tal senso è più che altro da ricercarsi nelle diverse funzioni che esso è in grado di garantire agli utenti; vediamole quindi nel dettaglio:

  • Funzionalità statica: si tratta della funzione base, quella cioè che offre un sistema di cottura tradizionale e che prevede l’utilizzo di due resistenze. Questo tipo di programma ben si adatta soprattutto alla realizzazione di piatti a base di carne e di arrosti in genere.
  • Funzione grill: essa si attiva invece contando soltanto sull’azione della serpentina posta più in alto. Tale programma viene di solito attivato per gratinare i cibi, vale a dire, per cuocerli sfruttando temperature altissime a cui sottoporre le pietanze soltanto per brevi periodi di tempo.
  • Funzione ventilata: sfruttando questo programma verrà attivata una ventola che lavorerà contemporaneamente alla resistenza inferiore o ad entrambe le serpentine. La cottura avverrà in questo caso in maniera un po’ più soft, modalità perfetta insomma per preparare dolci e cibi lievitati in genere.
  • Funzione in caldo: tale funzione serve solo ed esclusivamente a riscaldare gli avanzi o i cibi già cotti in precedenza.

La valutazione di un fornetto però non deve passare soltanto dalla presenza o meno di queste funzioni, spesso variamente combinate tra loro. Perché la resa sia ottimale in ciascun caso è infatti necessario che nel package siano inclusi determinati accessori. Un esempio? Se il modello di elettrodomestico che si sceglie di acquistare offre anche la possibilità di infornare delle pizze, è giusto che nella confezione sia incluso anche un apposito piano in pietra per la cottura.

Le funzioni sopra descritte poi sono essenzialmente quelle più diffuse, ma molti fornetti elettrici permettono anche di lavorare gli impasti o di attivare dei programmi finalizzati alla lievitazione. Certo, maggiore sarà il numero degli optionals presenti nel proprio prodotto e maggiore sarà anche il suo valore di mercato…

Come scegliere il forno elettrico

Adesso che bene o male si hanno tutte le informazioni utili per decidere se acquistare o meno un fornetto elettrico, può essere necessario imparare a capire quali caratteristiche esso dovrà possedere per poter essere ritenuto un prodotto di buona qualità. Vediamole insieme:

  • Dimensioni: le dimensioni, quando si sceglie un fornetto elettrico, possono fare la differenza. Chi ha già in casa un forno tradizionale potrà facilmente optare per un elettrodomestico dalle dimensioni medie. Ciò perché sarà più semplice e pratico cuocere al suo interno il pasto per l’intera famiglia o riscaldare dei panini, ma, nel caso in cui si invitassero degli ospiti a pranzo o a cena si potrebbe comunque contare sul forno tradizionale, sicuramente più adatto alle circostanze già solo in virtù della sua maggiore capienza. Comprare un fornetto elettrico sovradimensionato rispetto alle proprie esigenze infatti oltre che inutile (c’è sempre il forno da incasso), potrebbe rivelarsi dispendioso all’atto dell’acquisto ed anche al momento di pagare la bolletta. Peggiore è chiaramente l’idea di optare per un apparecchio ultracompatto: il più delle volte infatti si finirebbe per non utilizzarlo o per tenerlo acceso ore ed ore…
  • Capacità: un concetto affine a quello di dimensione è in questo caso quello di capacità. Molti forni, ideati forse privilegiando il design rispetto alla funzionalità, sembrano sufficientemente grandi per soddisfare i propri bisogni poi, all’atto pratico, non si può far altro che constatare che le teglie già in proprio possesso o quelle più facilmente reperibili sul mercato non possono essere contenute nel vano del fornetto. Attenzione quindi a questo vincolante aspetto…
  • Funzionalità: delle funzionalità del forno elettrico abbiamo già discusso ampiamente in precedenza. L’unica cosa da aggiungere in questa sede quindi è semmai un piccolo consiglio: prima di comprare il nuovo fornetto è sempre bene avere le idee chiare circa le funzioni che si è soliti utilizzare più spesso e non andare quindi a spendere di più per avere a propria disposizione dei programmi che resteranno pressoché inutilizzati.
  • Frequenza di impiego: la frequenza di impiego è una discriminante utile per capire lo standard qualitativo a cui bisognerebbe puntare. Chi utilizza poco e niente questo elettrodomestico potrebbe tranquillamente acquistare un prodotto con poche pretese, sicuro che tanto avrebbe comunque una lunga aspettativa di vita. Diversamente sarebbe meglio puntare a priori su qualcosa di nettamente migliore.

Altre informazioni supplementari

Non c’è niente di male ad ammetterlo: in tanti, molto probabilmente, non hanno mai utilizzato un fornetto elettrico e, di conseguenza, non hanno idea di come esso vada adoperato. Niente paura, siamo qui anche per questo.

Un primo punto da tenere in considerazione è che, rispetto al forno da incasso che tutti hanno avuto occasione di accendere e programmare almeno una volta nella vita (fosse anche sotto la supervisione della moglie o della mamma poco importa), quello elettrico offre un diverso programma di ventilazione.

Questo particolare può fare la differenza: l’azione della ventola infatti fa sì che i cibi perdano i loro liquidi più velocemente e che quindi finiscano per essiccarsi in tempi relativamente brevi. Questo significa che gli alimenti possono diventare croccanti all’interno ma rimanere ancora troppo morbidi all’esterno.

Afferrato questo concetto, non sarà difficile capire che il fornetto elettrico può essere utilizzato per preparare le lasagne o i secondi piatti, ma torte ed alimenti a cottura delicata, a meno che non ci sia una funzione dedicata alla lavorazione di tali pietanze, andranno cotti sempre nel forno tradizionale.

Nel caso in cui si possieda un apparecchio di nuova generazione, un termo ventilato per intendersi, sarà possibile invece utilizzare il fornetto esattamente come il buon vecchio forno che tutti abbiamo in cucina.

Archiviato dunque il problema “utilizzo” resta quello della manutenzione. Come si fa a pulire un fornetto elettrico? Cominciamo col dire che non si tratta di un’operazione semplice e spesso nemmeno di una scelta salutare (almeno quando per portare a termine la missione si utilizzano detergenti potenzialmente pericolosi per la salute). I più previdenti acquisteranno quindi dei fornetti autopulenti i quali sono in grado di decomporre i grassi disseminati per la superficie interna o di polverizzare qualsiasi altro tipo di residuo qui rimasto.

Nel caso in cui, magari per risparmiare qualcosa all’atto dell’acquisto o più semplicemente a causa dell’età del proprio apparecchio, il fornetto di casa sia sprovvisto di questa funzione è sempre meglio armarsi di pazienza ed olio di gomito. Per i motivi su specificati è consigliabile tentare di pulire l’apparecchio utilizzando ingredienti non chimici quali ad esempio il bicarbonato, il sale, l’acqua, l’aceto o il limone, elementi che miscelati secondo una delle tante ricette reperibili in rete funzionano come se non meglio di molti detersivi ed hanno inoltre il vantaggio di non nuocere alla salute.

Quanto costano i fornetti elettrici?

Quando si parla di spese legate ai forni elettrici si può essenzialmente discutere dei consumi in bolletta o del costo effettivo dell’oggetto. Bene, nel primo caso diremo che è chiaro che questo apparecchio inciderà sul bilancio mensile della famiglia in maniera direttamente proporzionale al suo impiego. Detto ciò, si consideri che un simile elettrodomestico consuma essenzialmente all’atto dell’accensione, quando cioè deve riscaldarsi sino a raggiungere una data temperatura.

Se, facendo un esempio, si volessero toccare i 180°, il consumo registrato durante i primi venti minuti di utilizzo sarebbe pari a circa 800 Wh, successivamente si attesterebbe sui 100 Wh. In media, come si può facilmente dedurre, questi apparecchi consumano circa il doppio rispetto ai forni da incasso, ma il budget si riduce di 1/3 quando si ha a cha fare con un forno elettrico ventilato. Un altro parametro che può fare la differenza in tal senso è poi il programma selezionato.

Per quanto riguarda il prezzo d’acquisto invece diremo che sicuramente esistono apparecchi per tutte le tasche e che i loro costi dipendono da diverse discriminanti. In generale per 40/50 euro si può già acquistare qualche fornetto elettrico, ovviamente di fascia economica e senza molte pretese, ma un prodotto di alta levatura può costare anche 1200/1300 euro. All’utente l’ardua sentenza…


Silvia Avallone

silvia avallone copywriter esperta

Sono Silvia Avallone, un articolista freelance laureata in tecnologia ed economica aziendale. Da 15 anni scrivo recensioni di prodotti per la casa,  Cucina,  pulizia, elettrodomestici articoli per l'infanzia, salute, bellezza, makeup, ecc.  Testo personalmente i prodotti per la casa e cerco di individuare pro e contro, in modo da consigliare i miei utenti su quale siamo i migliori articoli in commercio. Ho un profilo su alverde con numerosi feedback positivi ricevuti per le mie collaborazioni.