Fornetti per pizza

Il fornetto elettrico per pizza non dovrebbe mancare mai nelle nostre cucine: quanto meno se si è decisi a preparare in casa anche questo genere di pietanza e, soprattutto, se non si ha poi molto tempo a disposizione per stare dietro ai fornelli.

Questo apparecchio infatti ci consente di raggiungere risultati molto vicini a quelli che otterrebbe un professionista (molto peso hanno ovviamente anche gli ingredienti, la qualità della pasta ed il tipo di lavorazione) ed in tempi anche molto rapidi. Insomma: perché rinunciare a questa possibilità?

Vediamo allora quali sono i segreti per scegliere un buon prodotto capace di garantirci scorpacciate di pizze e delle gran belle figure con amici e parenti invitati al nostro umile desco…

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Scegliere un fornetto elettrico per pizza: come si fa?

Sono tante le caratteristiche che un buon fornetto elettrico per pizza dovrebbe possedere per dimostrarsi all’altezza delle pretese di un italiano medio: del resto gli inventori di questo straordinario piatto esportato un po’ in tutto il mondo sono abbastanza esigenti in proposito!

Vorremmo precisare però che quanto qui di seguito riportato sarà riferibile soltanto a modelli ad uso domestico e che quindi escluderemo a priori da questa lista parametri e livelli di misurazione attribuibili a categorie professionali.

Tale scelta è motivata dal fatto che difficilmente un utente medio potrebbe acquistare un forno elettrico per pizza ad uso professionale: ingombro e costo dell’apparecchio rappresentano per tutti due grossi deterrenti.

Non ci occuperemo in questa sede nemmeno di prodotti alimentati a legna, a gas o in qualsiasi altra maniera: al momento ci interessa esaminare soltanto la categoria funzionante elettricamente, forse in assoluto la più gettonata anche tra i normali consumatori. Bando quindi alle ciance ed iniziamo finalmente ad analizzare tutte le caratteristiche che questo piccolo elettrodomestico dovrebbe possedere per soddisfarci a dovere:

Tipologia

Sono essenzialmente due le tipologie di fornetto elettrico per pizza ad oggi conosciute e commercializzate. Le differenze tra loro sono da ricercarsi nelle caratteristiche strutturali e nel tipo di funzionamento. Ma andiamo con ordine. Per quanto riguarda il primo di questi due aspetti, la struttura, diremo che esistono prodotti dal design rettangolare ed oggetti più avvolgenti e bombati.

Nel primo caso saremo spesso in presenza di due ripiani e quindi avremo la possibilità di cuocere contemporaneamente almeno due pizze. Nel secondo invece gli spazi a nostra disposizione saranno notevolmente ridotti e difficilmente si potrà cuocere più di una pizza per volta. Un fornetto rettangolare quindi lavora in maniera piuttosto pratica ed è capace di garantire sempre una cottura uniforme.

Il forno a guscio è forse un po’ meno versatile, fosse solo per il fatto che non può ospitare più di una pizza alla volta, ma si rivela anche molto più veloce rispetto al diretto rivale, per così dire, e comunque in grado di garantire una temperatura omogenea agli alimenti in cottura. Quale opzione preferire?

Beh, non esiste un modello in assoluto migliore rispetto all’altro: non necessariamente il fornetto rettangolare sarà più efficiente di quello a guscio e viceversa. Il suggerimento in questo caso è quindi quello di scegliere in base alle proprie esigenze ed al numero di familiari normalmente presenti in casa.

Inoltre si tenga in considerazione anche il fatto che in genere i forni bombati sono un po’ più economici. Non ci siamo dimenticati che avevamo fatto del funzionamento un altro criterio di distinzione tra i fornetti elettrici rettangolari e quelli a guscio. Tuttavia, per praticità, esamineremo in seguito questo aspetto della questione.

Materiali: i materiali, soprattutto per quanto riguarda i ripiani dell’oggetto, hanno una certa importanza. Normalmente si utilizzano allo scopo le pietre ollari, radianti o refrattarie. Esse hanno la caratteristica di diffondere il calore in maniera omogenea contribuendo ad una buona cottura della pizza. L’esterno dei forni qui in esame invece sarà spesso realizzato in metallo a prescindere dal fatto che ci si orienti su un modello piuttosto che su un altro.

Funzionamento

Se si volesse classificare il prodotto in esame in funzione del funzionamento, potremmo individuare essenzialmente tre diversi tipi di forni. Di norma i prodotti a guscio possono avere resistenza a serpentina o in pietra, mentre i modelli rettangolari constano in genere di una doppia resistenza ad alimentazione elettrica.

Si tratta in effetti di dettagli un po’ più tecnici rispetto a quelli forniti nel resto della lista, ma è comunque importante capire sino in fondo cosa si compra. Proveremo quindi a semplificare parecchio le informazioni utili a tale scopo. Nel primo caso avremo una resistenza collocata nella parte alta della campana.

Il calore che la attraversa man mano si diffonderà quindi per tutto il corpo dell’oggetto sino a raggiungerne la base. In certi casi in questi forni saranno presenti anche un paio di resistenze. Dato che, come abbiamo visto, i forni a guscio hanno spesso dimensioni molto compatte, la temperatura desiderata verrà così raggiunta in tempi molto brevi.

A volte una doppia pietra può celare la presenza di una serpentina. In questi casi saremo davanti ad un prodotto versatile, adatto a cuocere ben altro oltre che la pizza. I modelli a guscio offrono infine anche l’alternativa della pietra rimovibile che consente all’utente di utilizzare il prodotto anche sul gas di casa (soluzione comunque poco pratica dato che la cottura verrà in ogni caso completata all’interno del forno). I forni rettangolari infine, montano una doppia resistenza.

Le due serpentine lavoreranno congiuntamente per garantire all’utente la cottura omogenea dei prodotti qui messi a cuocere. Anche in questo caso non possiamo dire che un approccio sia in assoluto migliore rispetto all’altro: spetterà all’utente quindi scegliere tra le varie soluzioni proposte basandosi anche su ulteriori criteri di selezione. In questa sede possiamo comunque affermare che statisticamente l’opzione più diffusa è la prima, ossia quella del forno a guscio dotato di resistenza a serpentina o in pietra.

Temperature

Sino a qualche tempo fa la pizza home made veniva unanimemente giudicata buona ma non eccezionale. Questo perché per quanto gli ingredienti fossero di buona qualità e per quanto l’impasto fosse eccellente, la temperatura di cottura assicurata dai nostri forni, quelli che tutti abbiamo in casa, non raggiungeva nemmeno lontanamente quella sviluppata dalle apparecchiature professionali.

Tanto per rendersi conto della situazione si tenga presente che mentre i nostri elettrodomestici non superano la soglia dei 250°, un normale forno a legna arriva ben oltre i 450° mentre un prodotto elettrico professionale raggiunge in media i 300°. Certo, a questo elemento bisognerebbe aggiungere anche la rilevanza che può avere l’ampiezza della camera e, conseguentemente, la diffusione più o meno omogenea del calore, ma non vorremmo scendere troppo nei dettagli, almeno non in questa sede.

Ci basta quindi sapere per il momento che i fornetti elettrici a guscio possono in media raggiungere anche i 400°, mentre i forni rettangolari non superano di solito i 300°. Ovviamente maggiori saranno le temperature a cui potremo ambire e migliore sarà il sapore della nostra pizza oltre che più rapido il tempo di cottura.

Importante è inoltre accertarsi che il prodotto che ci si accinge ad acquistare offra la possibilità di regolare la temperatura secondo le proprie esigenze e, perché no, sia corredato da un termostato interno che ci agevoli un po’ le operazioni.

Ingombro e capienza

L’ingombro esterno di un fornetto è chiaramente diverso a priori tra un prodotto rettangolare ed uno a guscio. Si tenga infatti presente che normalmente gli elettrodomestici dal design squadrato sono più semplici da piazzare sul top della cucina o all’interno dei pensili dato che consentono di ottimizzare al massimo gli spazi a nostra disposizione. Acquistando un prodotto dalla forma rettangolare ci troveremo davanti ad un oggetto sicuramente più capiente che consentirà di sfruttare dai 15 ai 30 litri di camera di cottura.

Un prodotto bombato invece non avrà una capienza ben definibile o, quanto meno, più che sui litri di volume essa sarà in qualche modo misurata sulla base delle dimensioni, e quindi essenzialmente sul diametro, della pizza che sarà possibile infornare. I prodotti attualmente in commercio appartenenti a quest’ultima categoria consentono di cuocere impasti il cui diametro oscilli dai 25 ai 32 centimetri.

Potenza

A prescindere dal fatto che si opti per un fornetto rettangolare o per un prodotto a guscio, in genere la potenza sviluppata da questi elettrodomestici si attesterà sempre sui 1200/1400 W. Questo perché il wattaggio in simili casi non influisce poi più di tanto sulle temperature raggiungibili. Come abbiamo visto in precedenza infatti molto dipende dal tipo di resistenza sfruttata dall’elettrodomestico, dai materiali di realizzo e dall’ampiezza della camera di cottura.

Funzioni

Sono varie le funzioni che è possibile trovare in un fornetto elettrico. Tra le più utili ricordiamo in questa sede il timer programmabile, spesso collegato anche ad allarmi acustici o visivi, e la presenza di comandi a manopola.

Facilità di manutenzione

E’ chiaro che un fornetto elettrico necessiterà di manutenzione e che la manutenzione da effettuare passerà essenzialmente dalla buona abitudine di ripulire per bene il dispositivo subito dopo ogni utilizzo.

Per far ciò basterà, almeno nella maggior parte dei casi, trattare la pietra con panni umidi (ovviamente non appena si sarà un po’ raffreddata), questo almeno nel caso dei modelli a guscio. I forni rettangolari invece andranno trattati un po’ come i normali forni elettrici utilizzando magari dei prodotti che evitino le incrostazioni e la formazione di cattivi odori.

Accessori

Non sono poi molti gli accessori che potremmo trovare nel package di un fornetto elettrico per pizza. Con una certa facilità nella confezione verranno inclusi la pala utile ad estrarre la pietanza, qualche teglia forata da utilizzare magari per cuocere le castagne o simili ed un piccolo tagliere in legno, almeno per quanto riguarda i modelli bombati.

I forni rettangolari invece verranno spesso corredati da leccarde e/o griglie. In ciascuno dei due casi non mancheranno infine il libretto delle istruzioni ed il ricettario.

I 10 migliori fornetti elettrici per fare la pizza in casa 2021

ORA IN OFFERTA1
Ariete 909 pizza in 4 minuti, Forno per pizza, 400 gradi, Cuoce in 4’, Piastra in...
  • Pizza napoletana: gusta la vera pizza napoletana direttamente a casa tua,...
  • Cottura perfetta: il segreto di una buona pizza è racchiuso nella cottura...
  • Pietra refrattaria: realizzata con materiale resistente ad altissime...
  • Pronta in un attimo: bastano 4 minuti per avere in tavola una deliziosa...
  • 5 livelli di cottura: il termostato regolabile consente di cuocere ottime...
ORA IN OFFERTA2
G3 Ferrari Delizia Forno Pizza, 1200 W, 1 Liter, 0 Decibel, Acciaio Inossidabile,...
  • Temperatura 400°C
  • Con termostato
  • Pietra di qualità alimentare e resistente al fuoco
  • Incl. paletta per pizza
  • Potenza: 1200 W
ORA IN OFFERTA3
G3Ferrari G10032 Pizzeria Snack Napoletana Forno Pizza Plus EVO, 1200 W
  • Termostato regolabile (400°C max)
  • Timer 5 minuti
  • 2 piatti in pietra refrattaria (ø 31 cm)
  • Doppia resistenza in acciaio
  • Indicatore luminoso di funzionamento
ORA IN OFFERTA4
G3Ferrari G10032 Forno Pizza Plus, 1200 W, 1 Liter, 18/10_Steel, Termostato...
726 Recensioni
G3Ferrari G10032 Forno Pizza Plus, 1200 W, 1 Liter, 18/10_Steel, Termostato...
  • Spina europea
  • Sistema di cottura esclusiva con 2 pietre reffrattarie naturali di Ø 31,6...
  • Pizza fatta in casa in soli 5 minuti
  • Ideale per preparare velocemente dolci, carne, toast, castagne, biscotti,...
  • non produce nessun odore / fumo
5
DCG Eltronic Forno Pizza Maker MB2300 1200W Timer e termostato, Rosso
176 Recensioni
DCG Eltronic Forno Pizza Maker MB2300 1200W Timer e termostato, Rosso
  • - Con base per cuocere la pizza removibile
  • - Con padella per cucinare removibile
  • - Regolazione della temperatura e timer
  • - Manici termoisolanti per una comoda apertura della parte superiore
  • - Consente la cottura di pizze fino a 30cm di diametro
ORA IN OFFERTA6
G3Ferrari G1000610 Delizia Forno Pizza Elettrico con Palette in Alluminio, Nero
  • Termostato regolabile fino a 400°C
  • Timer 5 minuti con segnale acustico
  • Piatto in pietra refrattaria (ø 31 cm)
  • Doppia resistenza riscaldante in acciaio corazzato
  • Indicatore luminoso di funzionamento
7
H.Koenig NAPL350 Forno per Pizza Napoletana, Temp max 350°, Piatto in ceramica diam...
  • Temperature regolabile 350°; piatto di cottura in ceramica; preparazione...
  • Diametro della pizza: 32 cm; finestra di visualizzazione per la cottura;...
  • Stop automatico; maniglie resistenti al calore; accessori compresi: rotella...
ORA IN OFFERTA8
Ariete Mini Forno Vintage Oven-979, 1380 W, 18 Litri, Blu
1.531 Recensioni
Ariete Mini Forno Vintage Oven-979, 1380 W, 18 Litri, Blu
  • Forno Elettrico Vintage 979 è il forno di design che arreda la cucina con...
  • Il Fornetto elettrico Vintage ha 18 litri di capienza e la possibilità di...
  • Il timer fino a 60' permette di programmare i tempi di cottura e il...
  • Forno Vintage è ottimo per la pizza grazie alla cavità rotonda nella...
  • Ariete realizza prodotti iconici e funzionali; la Linea Vintage unisce il...
ORA IN OFFERTA9
G3Ferrari Delizia Green Forno Pizza Elettrico EVO, Verde
96 Recensioni
G3Ferrari Delizia Green Forno Pizza Elettrico EVO, Verde
  • Termostato regolabile fino a 400°C
  • Piatto in pietra refrattaria (ø 31 cm)
  • Indicatore luminoso di funzionamento
  • Timer 5 minuti con segnale acustico
  • Doppia resistenza riscaldante in acciaio corazzato
ORA IN OFFERTA10
G3Ferrari Delizia-Limited Edition Forno Pizza, 1200 W, Argento
  • Termostato regolabile fino a 400°C
  • Piatto in pietra refrattaria (diametro 31 cm)
  • Piatto in pietra refrattaria (diametro 31 cm)
  • Timer 5 minuti con segnale acustico
  • Doppia resistenza riscaldante in acciaio corazzato