Home » Bricolage » Compressori portatili
recensioni compressori portatili migliori

I compressori portatili: a che servono? Scegliere il miglior compressore portatile ad oggi disponibile sul mercato non è un’impresa di poco conto. E’ necessario infatti valutare con attenzione le proprie esigenze e capire quali sono le effettive possibilità di utilizzo di questi attrezzi.

Tali apparecchi possono essere impiegati per soffiare aria su prodotti e dispositivi di varia natura al fine di pulirli, pensate ad esempio alle tastiere dei computer, o per realizzare dei piccoli manufatti artigianali, come ad esempio dei lavori aerografici, oppure ancora per gonfiare gli oggetti più disparati. Insomma, i compressori servono essenzialmente ad avere a propria disposizione un potente getto d’aria da poter utilizzare per diverse mansioni.

L’esigenza di renderli portatili nasce dalla constatazione che spesso queste attività vengono svolte in casa, nel garage o comunque su piccoli piani d’appoggio che rendono necessario il trasporto e la rimozione dell’oggetto una volta finito di adoperarlo.

Compressori : cosa c’è da sapere?

Definito l’effettivo campo d’azione di un compressore, è giunta l’ora di scendere nei dettagli e distinguere tra i vari modelli ad oggi presenti sul mercato. Quando si parla di questo attrezzo esistono essenzialmente due varianti da tenere in considerazione, almeno per quanto riguarda la gamma dei prodotti portatili.

Una larga parte del mercato è occupata dai piccoli e tradizionali compressori a pistone, l’altra invece è destinata ai cosiddetti compressori a cinghie. I primi, in genere, si utilizzano per operazioni di poco conto quali, ad esempio, gonfiare pneumatici o soffiare con un getto d’aria potente su qualcosa che deve asciugarsi presto e bene. Quando si opta per questa tipologia di compressore, si sceglie un prodotto non alimentato ad olio e con un serbatoio di capacità compresa, in base alle proprie necessità, tra i 6 ed i 50 litri.

I compressori portatili a cinghie invece si adoperano per lavori un po’ più impegnativi e che richiedono l’uso di grossi quantitativi di aria. Di solito questo prodotto va bene per chi deve portare a termine lavori di carrozzeria, scalpellare, ecc. Ciò che differenzia un compressore a pistoni da uno a cinghie è quindi la potenza, la durata della carica e la portata del getto d’aria.

Scegliere e comprare un compressore portatile: le caratteristiche ideali

A prescindere dal fatto che si decida di acquistare un compressore portatile a cinghie o a pistoni, le caratteristiche da ricercare nel prodotto possono, in linea di massima, essere molto simili. Nel dettaglio:

  • Made in Italy: sempre più spesso sul mercato è possibile trovare oggetti e prodotti industriali di importazione. Scegliere un compressore made in Italy non significa soltanto aiutare la nostra traballante economia a risollevarsi, ma anche essere certi di avere acquistato un oggetto di buona qualità. Prodotti dal brand poco conosciuto, magari molto più economici rispetto a quelli assemblati dalle grandi fabbriche italiane, hanno spesso il brutto vizio di dare segni di cedimento dopo pochi utilizzi o, addirittura, a qualche minuto dalla loro prima accensione.
  • Reperibilità dei ricambi: è vero che quando si compra qualcosa di nuovo difficilmente si pensa già al momento in cui si romperà o inizierà a funzionare in maniera poco soddisfacente. Dato che però il compressore è un oggetto che si acquista in previsione di una lunga durata e di un altrettanto lungo utilizzo, è sempre bene valutare l’effettiva reperibilità dei pezzi di ricambio. Buttare via un prodotto che ci ha regalato tante soddisfazioni, con cui abbiamo realizzato molti piccoli e grandi lavori per noi stessi e per gli altri perché bisognoso di qualche spesa per la manutenzione è un peccato.
  • Ergonomicità e praticità di impiego: un buon compressore portatile deve essere semplice da impugnare: come svolgere diversamente dei lavori di precisione? Ovviamente poi deve essere anche molto pratico da maneggiare. Per definizione infatti esso verrà di continuo spostato da un luogo all’altro e, nel caso in cui avesse un peso eccessivo o fosse poco agevole da muovere o peggio non avesse degli appigli che facilitino nel trasporto chi utilizza l’oggetto, sarebbe sicuramente da scartare a priori.
  • Potenza sviluppata: è ovviamente a dir poco fondamentale valutare già in sede di acquisto la potenza che il compressore riesce a sviluppare. In genere un buon prodotto oscilla su valori compresi tra gli 0,5 ed i 2 Hp.
  • Alimentazione: i compressori di piccole dimensioni, come quelli in oggetto, in genere non vengono alimentati ad olio come invece accade per molti prodotti utilizzati in fabbriche ed industrie. La soluzione più diffusa in tal senso è quella che sfrutta l’alimentazione elettrica. A questo punto però diventa d’obbligo per l’utente valutare discriminanti quali la lunghezza del cavo a corredo. Ovviamente maggiore sarà questa dimensione, più facile sarà utilizzare l’oggetto anche a grande distanza da casa o dal garage.
  • Motore: in questo caso non è possibile affermare quale sia il miglior compressore portatile presente sul mercato. In relazione all’utilizzo che si intende farne infatti è possibile scegliere tra modelli con motori a basso regime e modelli dotati di propulsori molto più potenti. I primi, mediamente, si attestano su valori prossimi a 1450 rpm, gli altri sui 2800 rpm.
  • Rumorosità: anche questo è un elemento da tenere in considerazione. I compressori, soprattutto quelli ad olio, possono produrre inquinamento acustico e, specialmente se utilizzati in casa o in luoghi abitati, risultare parecchio fastidiosi. E’ sempre bene tenere presente che, anche provando l’apparecchio in negozio, la percezione in piccoli ambienti o in casa sarà diversa e sembrerà produrre quasi un maggior numero di decibel.

Prezzi migliori compressori portatili 2018

In relazione alla marca, al modello, al negozio fisico o virtuale in cui si decide di acquistarli e alla presenza o meno delle caratteristiche appena elencate, un compressore portatile può avere un discreto range di costi. In linea di massima è possibile affermare che i modelli più economici possono avere un prezzo che si aggira sulla cinquantina di euro.

Esemplari sicuramente migliori e comunque maggiormente performanti invece possono addirittura raggiungere i 600 euro. Esistono tuttavia modelli che rappresentano un ottimo compromesso tra questi due estremi ed il cui costo si aggira sui 300 euro.

1
Compressore Aria Portatile Auto, Oasser Pompa Elettrica...
115 Recensioni
Compressore Aria Portatile Auto, Oasser Pompa Elettrica...
  • 【Compressore Portatile】Con la sua batteria interna...
  • 【Design alla moda】Il compressore dalle dimensioni...
  • 【Manometro digitale LCD】È possibile preimpostare...
  • 【Ottime prestazioni e grande durabilità】La...
  • 【Pratici accessori】Nella confezioni sono inclusi:...
2
Einhell 4020495 TC-AC 190/6/8 OF Compressore, 1100 W, 8...
81 Recensioni
Einhell 4020495 TC-AC 190/6/8 OF Compressore, 1100 W, 8...
  • Portata aria: a 0 bar 139 l/min., a 4 bar 77 l/min. ed...
  • Impugnatura per trasporto e valvola di sicurezza
  • Piedi d'appoggio con ventosa
  • Senza olio e quindi privo di manutenzione e...
3
Pompa d’aria, Tacklife ACP1C Compressore Aria di Alta...
38 Recensioni
Pompa d’aria, Tacklife ACP1C Compressore Aria di Alta...
  • Gonfiaggio rapido: la sua elevata potenza 120W assicura...
  • Schermo di avanzamento: La grande retroilluminazione...
  • Funzione preimpostata: è possibile impostare il...
  • Funzione di controllo della temperatura: quando la...
  • Contenuto della confezione: 1 x Tacklife Compressore...
4
Oasser Compressore Aria Portatile Auto Mini Pompa...
254 Recensioni
Oasser Compressore Aria Portatile Auto Mini Pompa...
  • Batteria al litio incorporata: la pompa ad aria...
  • Manometro digitale LCD: consente di preimpostare la...
  • 4 tipi di valore unitario: dimensione di 54,8 * 44,8 *...
  • Torica a LED: dotato di 2 luci LED per fornire la...
  • Tecnologia esclusiva e servizio di Oasser: Vi forniamo...
5
Einhell - Set ad aria compressa, 3 pezzi, accessori per...
261 Recensioni
Einhell - Set ad aria compressa, 3 pezzi, accessori per...
  • 1 x Gonfiatore pneumatici con manometro
  • 1 x Pistola a soffiaggio
  • 1 x Tubo dell'aria a spirale con attacco rapido
6
Einhell, Compressore TH-AC 200/24, 1,1 kW, 24 L,
64 Recensioni
Einhell, Compressore TH-AC 200/24, 1,1 kW, 24 L,
  • Collegamento alimentazione 230 V ~ 50 Hz; Potenza...
  • Velocità 2850 min-1; Numero di cilindri 1
  • Registrazione 140 l / min; Capacità serbatoio 24 l
  • Pressione d'esercizio max. 8 bar
  • Potenza a 0 bar 110 l / min; Potenza a 4 bar 70 l /...
8
Black & Decker ASI300 Compressore Portatile, 120 V, 230...
345 Recensioni
Black & Decker ASI300 Compressore Portatile, 120 V, 230...
  • Selezione della pressione desiderata tramite rotazione...
  • Sistema di autospegnimento automatico per non gonfiare...
  • Si può utilizzare tramite presa 230 V AC o attraverso...
  • Quadrante illuminato ottimo per l'emergenza stradale...
  • Contenuto confezione: cavo 12 V di 3.1 m, cavo 230 V di...
9
Oasser Compressore Aria Portatile Auto, Mini Pompa...
62 Recensioni
Oasser Compressore Aria Portatile Auto, Mini Pompa...
  • 【Dimensioni compatte - Grande potenza】 Ci vogliono...
  • 【Manometro digitale LCD】Consente di controllare la...
  • 【Funzionamento intelligente】E' possibile...
  • 【Luce LED】La potente luce LED lo rende estremamente...
  • 【Pratici accessori multifunzionali】Nella confezioni...
10
Stanley D 200 Compressore 6 Lt 1,5HP
14 Recensioni
Stanley D 200 Compressore 6 Lt 1,5HP
  • Compressore d'aria
  • Serbatoio da 6 litri
  • Potenza: 1,5 HP/1100 W
  • Pressione massima: 8 bar/116
  • Leggero e facile da trasportare
Compressori portatili
Metti il tuo voto