Rilevatori di monossido di carbonio

Scopri quali sono e quanto costano i migliori rilevatori di monossido di carbonio.

Il rilevatore di monossido di carbonio è uno strumento spesso sottovalutato e infatti poco presente nelle nostre abitazioni. In realtà, è uno strumento fondamentale per aumentare la sicurezza del luogo in cui viviamo.

Il monossido di carbonio è un gas tossico inodore e leggerissimo prodotto da stufe, caldaie e caminetti che se dovessero presentare irregolarità e disfunzioni nell’ impianto, possono immettere questo gas direttamente nell’ ambiente in cui viviamo piuttosto che all’esterno.
Ecco perché è importantissima la presenza del rilevatore di monossido di carbonio. Esso è capace di rilevare la concentrazione di questo gas leggerissimo e inodore da 30 ppm a 50 ppm che rappresentano le soglie minime di pericolo.

Costituisce di fatto un vero allarme per la nostra sicurezza e salute. Sarebbe davvero importante averlo in tutte le case per evitare spiacevoli e inaspettati incidenti.

Come scegliere un rilevatore di monossido di carbonio

Come tutti gli strumenti tecnologici e di rilevazione bisogna prestare molta attenzione nella scelta e nella installazione. Il rilevatore di monossido di carbonio è presente in due versioni: con alimentazione a batteria e con alimentazione a corrente. Naturalmente risulta lampante un primo vantaggio dell’ alimentazione a batteria: può essere installato in ogni posizione e punto della casa.

Altro vantaggio è che non necessitando di corrente per funzionare, anche in caso di calamità, guasti dell’ impianto elettrico o sbalzi di tensione può tranquillamente continuare a fare il suo lavoro. Tuttavia anche i rilevatori alimentati a corrente presentano dei vantaggi. Innanzitutto la mancanza di batterie evita il fastidio di controllare periodicamente lo stato di salute della batteria.  Altro punto a favore può essere costituito da una più precisa segnalazione dovuta ad una maggiore potenza.

i-migliori-prodotti-in-vendita-online-prezzi-recensioni,consigli,offerte promozionali

Installazione

Non va però dimenticata la difficoltà nell’ installare un rilevatore di monossido di carbonio perché necessita di un punto di corrente vicino al punto dell’ installazione. Bisogna porre molta attenzione inoltre sia alla mancanza di corrente che ci può essere perché potrebbe sballare o resettare il nostro dispositivo ma soprattutto non ci si deve dimenticare di riaccenderlo in una tale evenienza.

Caratteristiche principali

Dopo aver deciso per il tipo di alimentazione da adottare, passiamo ad analizzare che ne determinano l’ efficacia reale del nostro rilevatore di monossido di carbonio.

  • Presenza di segnale acustico: il segnale acustico, seppur presente in tutti i dispositivi, deve soddisfare un criterio molto importante e cioè deve essere udibile in qualunque momento della vita quotidiana e in ogni punto nella casa oltre ad essere udibile e riconoscibile come segnale di allarme anche ai nostri vicini che potrebbero intervenire in caso di nostra assenza. Si consiglia di porre l’ attenzione sui decibel del segnale acustico e quindi orientarsi dai 70decibel in su.
  • Funzioni di rilevazione: se decidiamo di installare un rilevatore, perché non prendere in considerazione di acquistarne uno multifunzione? Ci sono infatti in commercio rilevatori multifunzione che, oltre a segnalare la presenza di monossido di carbonio hanno la funzione di rilevare fughe di gas, fumo di incendio, gas metano. E’ vero che un tale dispositivo presenta un costo maggiore ma tale sarà anche la sicurezza visto che saranno rilevati più fattori di rischio contemporaneamente.
  • Possibilità di connessione al telefono: per chi è spesso fuori di casa, vengono in soccorso gli ultimi modelli di rilevatore con possibilità di collegamento al telefonino tramite messaggino o chiamata di soccorso non appena l’allarme entri in funzione per qualunque motivo, permettendoci di monitorare la situazione e lanciare una chiamata di soccorso.
  • Design: a parer del vero, questa è la caratteristica meno importante ma, vista l’ attenzione a queste cose son stati realizzati modelli sempre più adattati alle nostre case più o meno moderno in modo da essere meno ingombranti possibili anche perché non possono in alcun modo essere nascosti o mascherati.

Installazione e posizionamento del rilevatore di monossido di carbonio

La concentrazione del monossido di carbonio è varia e influenzata da vari fattori. Il rilevatore va installato quanto più distante possibile da correnti d’aria, finestre e porte perché essendo questo gas molto leggero, potrebbe tranquillamente variare la concentrazione in quel punto.

La sistemazione ideale è a pochi metri (2/3 metri al massimo) distanti dalla probabile fonte di emissione di monossido e comunque ad una ventina di centimetri dal soffitto dove si concentra la massimo questo gas.

Il posizionamento corretto l’ allarme del rilevatore scatterà immediatamente ad ogni piccola variazione di concentrazione di monossido senza nessun ritardo di rilevamento.
In presenza di più fonti di possibile fughe di monossido, nel caso si abbiano varie stufe in casa ad esempio, sarà necessaria l’ installazione di un rilevatore per ogni ambiente.

Recensioni e prezzi migliori rilevatori di monossido di carbonio

I prezzi partono dai 20-30 euro per un modello economico fino ai 180-200 euro per un rilevatore di alta qualità. Acquista ora il miglior rilevatore di monossido di carbonio in commercio cliccando qui sotto.

ORA IN OFFERTA1
Smartwares RM370 Sensore Monossido di Carbonio,...
8.044 Recensioni
Smartwares RM370 Sensore Monossido di Carbonio,...
  • Assicurati di essere sempre avvertito in tempo...
  • L'allarme si attiva quando la concentrazione di...
  • Facile da installare vicino ai dispositivi di...
2
X-Sense Rilevatore di fumo e monossido di carbonio 10...
1.025 Recensioni
X-Sense Rilevatore di fumo e monossido di carbonio 10...
  • PROTEZIONE 2-IN-1: Il dispositivo è dotato sia di...
  • BATTERIA INTEGRATA DALLA DURATA DI 10 ANNI: La...
  • ACCURATO, AFFIDABILE ED ALTAMENTE SENSIBILE: Il...
3
Brandson - Rilevatore di monossido di carbonio –...
  • Il rilevatore di monossido di carbonio Brandson è...
  • Il rilevatore ha un allarme forte e chiaro di 85...
  • Il rilevatore può essere utilizzato in ambienti...
4
Heiman Rilevatore di monossido di carbonio con display...
55 Recensioni
Heiman Rilevatore di monossido di carbonio con display...
  • 【Sensore all’avanguardia】: il sensore...
  • 【Durata della batteria di 5 anni】: questo...
  • 【Pulsante di prova funzionale】: il rilevatore...
5
ONLIVING Rilevatore di Monossido di Carbonio 10 Anni,...
  • [Rilevamento Accurato a 360]: Il sensore monossido...
  • [Sensore Accurato con una Durata di 10 anni]: Il...
  • [Indicatore a 3 LED]: L'indicatore LED...
6
X-Sense Fumo e monossido di carbonio, batteria da 10...
  • ACCURATO, AFFIDABILE ED ESTREMAMENTE SENSIBILE:...
  • BATTERIA INTEGRATA DALLA DURATA DI 10 ANNI: La...
  • VARIE FUNZIONI: Gli avvisi di malfunzionamento e...
7
X-Sense Rilevatore di CO con batteria sostituibile e...
1.043 Recensioni
X-Sense Rilevatore di CO con batteria sostituibile e...
  • ALLARME EFFICACE: Comprovata efficacia nel...
  • LETTURE EFFICACI DI CO: Letture accurate della...
  • FUNZIONI ECCEZIONALI: Avviso di malfunzionamento,...
8
Scondaor Rilevatore di monossido di carbonio...
  • Ampio schermo LCD digitale: visualizzazione della...
  • Risposta ad alta precisione: dotato di un sensore...
  • 85 dB di allarme forte: la sirena emette un...
9
X-Sense Rilevatore di CO con display digitale,...
2.263 Recensioni
X-Sense Rilevatore di CO con display digitale,...
  • RAPIDO E SENSIBILE: Grazie ad un innovativo...
  • 10 ANNI DI PROTEZIONE 24 ORE SU 24, 7 GIORNI SU 7:...
  • FLESSIBILE E FACILE INSTALLAZIONE: Non dovrete...
10
AOUZEA Rilevatore Monossido di Carbonio, Rilevatore Gas...
  • 【Rivelatore In 2 in 1】Rilevatore monossido di...
  • 【Super allarme】Quando il contenuto di...
  • 【Sensibile e veloce】Il rilevatore di fumi è...

Manutenzione

Partendo dal presupposto che sia i modelli a batteria che quelli ad alimentazione elettrica presentano delle spie luminose che segnalano il corretto funzionamento del dispositivo bisogna fare attenzione alla durata ed eventuale sostituzione periodica delle batterie; per quelli ad alimentazione bisogna controllare spesso che non ci siano stati sbalzi di tensione o assenza di elettricità che abbiano spento il nostro dispositivo.

In caso di spia di malfunzionamento accesa è vivamente sconsigliato smontare e provare col fai da te a rimediare il guasto ma chiamare un tecnico specializzato considerata la complessità e la delicatezza di questi rilevatori. Ricordiamo infine che questi dispositivi non vanno posti in ambienti troppo umidi o dove ci sia il rischio di sgocciolamento di acqua per evitare di mandarli in tilt.