prezzi migliori affettatrici da casa
Home » Elettrodomestici » Affettatrici

Affettatrici

Chiunque è a conoscenza dell’utilità che può avere uno strumento come l’affettatrice, in quanto può tagliare differenti tipi di cibo: verdure, formaggi, salumi, pane e frutta. Si tratta di uno strumento molto utile nella vita di tutti i giorni per via della velocità con cui è possibile tagliare grandi quantitativi di generi alimentari.

L’utilizzo non comporta fatica ed avviene in maniera precisa, tant’è che non vi è nessun paragone con i normali coltelli da tavola. Il target di riferimento dell’affettatrice non è più circoscritto alle attività di ristorazione ma, negli ultimi anni, esse hanno trovato impiego anche in ambito domestico.

Il mercato offre un’ampia gamma di prodotti di questo genere, destinati ad un utilizzo privato e professionale. Prima di procedere all’acquisto, occorre conoscere a fondo questo strumento, così da poter fare una scelta ponderata. Vediamo insieme, nel nostro articolo, quali sono le migliori affettatrici casalinghe.

Le differenti tipologie di affettatrice per casa

Prima di capire quali siano i punti di forza che possano spingere i clienti ad acquistare un prodotto come l’affettatrice, occorre effettuare una distinzione tra le differenti tipologie di affettatrice presenti in commercio. La cosa più importante da comprendere è relativa al fatto che l’utilizzatore dell’affettatrice sia, più o meno, portato alla manipolazione di questo struemnto.

Questo perché esistono due differenti tipologie di affettatrice: quella manuale, cosiddetta a volano, e le affettatrici elettriche. Una volta compreso che tipo di manualità si possiede con lo strumento in questione, è possibile capire che tipologia di affettatrice acquistare.

Vediamo, nel particolare, quali sono le caratteristiche delle differenti tipologie di affettatrici.

Affettatrici a volano

Le affettatrici a volano sono dotate di una manopola che viene azionata con l’uso delle mani attraverso le quali è possibile regolare la velocità con cui i cibi vengono tagliati. Lo sforzo che richiede uno strumento del genere è considerevole, così come lo è anche l’esperienza necessaria ad utilizzarlo.

Per utilizzare l’affettatrice a volano correttamente è necessario, infatti, controllare l’uso della forza con cui la lama esercita la sua pressione. Quest’ultima dipende molto dalla tipologia di cibo che deve essere tagliato e, per tale ragione, le affettatrici a volano nella maggior parte dei casi sono professionali.

Esse sono eco-friendly poiché, essendo manuali, non consumano energia elettrica. Le affettatrici a volano presentano il vantaggio di poter essere spostate da un luogo all’altro a seconda delle proprie necessità. Non è consigliato effettuare tale operazione, in quanto tali strumenti sono abbastanza pesanti e vi è il rischio di farsi male.

Affettatrici elettriche

La maggior parte delle affettatrici elettriche sono state pensate per essere utilizzate in un ambiente domestico. Esse sono dotate di un motore e, naturalmente, di una spina per essere alimentate dalla corrente. Le affettatrici elettriche presentano l’inconveniente di non poter essere trasportate da un luogo all’altro, nonostante le dimensioni siano più ridotte rispetto a quelle delle affettatrici a volano.

Esse, inoltre, gravano sull’economia domestica per via della bolletta elettrica. D’altro canto presentano l’importante convenienza di essere più semplici, e facili, da adoperare così da evitare spiacevoli incidenti. In questo senso occorre affermare che nell’utilizzare le affettatrici elettriche non occorrono specifiche competenze oppure particolari capacità manuali.

Come funziona il motore delle affettatrici elettriche

Prima di acquistare un’affettatrice elettrica il primo fattore a cui si fa riferimento, per una buona riuscita della spesa, è sicuramente la potenza del motore. Parliamo di una caratteristica molto importante poiché è incisiva nella determinazione della tipologia e della quantità di cibo da tagliare ma, soprattutto, della quantità di tempo in cui è possibile utilizzare la macchina in modo continuativo.

Maggiore è la potenza del motore, maggiore sarà la forza con cui la lama andrà ad affettare le differenti tipologie di cibi. Nel caso delle affettatrici elettriche la forza da esercitare sarà minore, rispetto a quando si utilizzano le affettatrici a volano, ed il motore tenderà a non essere soggetto ad eventuali problemi di surriscaldamento.

Un affettatrice domestica, generalmente, può essere utilizzata per un periodo di tempo che va dai quindici ai 20 minuti e, una volta trascorsi, sarà necessario spegnerla per lasciarla raffreddare totalmente. Qualora si volessero evitare tali problematiche si potrebbe optare per l’aggiunta di una seconda ventola, la quale consente il raffreddamento del motore ed un utilizzo della macchina più longevo.

La potenza del motore di un’affettatrice può essere distinta in bassa,media ed alta.

• Potenza bassa: compresa tra i 50 watt ed i 100 watt
• Potenza media: compresa tra i 100 watt ed i 150 watt
• Potenza alta: compresa tra 140 watt ed i 400 watt

Le migliori affettatrici: l’importanza della lama

Dato che il principale compito di un affettatrice è quello di “tagliare”, la lama deve essere idonea a svolgere questo compito in maniera eccellente. Essa è importante poiché è proprio da questa che si evince la grandezza, la sottigliezza delle porzioni o se sarà possibile affettare solo una oppure più varietà di cibi.

Ecco quali sono le caratteristiche della lama da prendere in considerazione: diametro, spessore del taglio, profilo della lama, la struttura costituita dal carrello e dall’ingombro che la macchina determina ed infine i materiali.

Diametro: Il diametro della lama è importante poiché ci fornisce informazioni sulla dimensione dei cibi che potremmo tagliare, esso deve essere adeguato alla potenza del motore dell’affettatrice. Qualora così non fosse il motore si surriscalderebbe troppo velocemente oppure, nonostante la potenza dell’affettatrice, quest’ultima riuscirebbe a tagliare solamente fette di dimensioni minori. Le lame delle affettatrici domestiche presentano un diametro che può variare dai 17 ai 30 cm ma, nella maggior parte dei casi, le dimensioni vanno dai 22 ai 27 cm.
Spessore del taglio: Una manopola consente di distanziare la lama circolare dalla parete ondulata, denominata vela, su cui il prodotto scivola prima di toccare la lama vera e propria. Ed è proprio da questa manopola che dipende lo spessore delle fette, insieme alla fessura che si viene a creare tra la lama e la vela e dentro la quale verrà fatto entrare il prodotto. Le dimensioni massime dello spessore di una fetta, ottenuta da un’affettatrice domestica, corrispondono a 20 mm. Solo le affettatrici professionali, generalmente, riescono a produrre dimensioni maggiori.
Profilo della lama: se scegliere una tipologia di lama liscia, oppure ondulata, dipende dalla tipologia di cibo che si vuole affettare. Le lame ondulate sono ottime per tagliare alimenti quali il pane e le verdure, mentre le lame lisce servono specialmente per il taglio degli insaccati. Gli ultimi modelli di affettatrice sono stati prodotti, per risolvere ogni dubbio, con entrambe le tipologie di lame in modo da ottenere sempre un taglio eccellente.
Struttura: Prima di acquistare un’affettatrice occorre tenere conto della struttura complessiva di quest’ultima che, agli occhi di un inesperto, potrebbe sembrare complicata quando invece è molto semplice. Sul mercato esistono diversi modelli con un numero maggiore, o minore di componenti, ed oltre alla lama ed alla vela occorre valutare anche altri fattori. Vediamo insieme, qui di seguito, quali sono.
Carrello: Il carrello non è altro che il piatto su cui poggiano gli alimenti affettati ed occorre valutarne, attentamente, lo spazio di scorrimento del piatto in orizzontale che è denominato “corsa”. Le dimensioni del carrello dipendono dal tipo di alimento da tagliare: sarebbe ottimo se le dimensioni del piatto fossero di 10 centimetri maggiori rispetto al diametro della lama, così da affettare alimenti che, per via delle loro dimensioni, dovessero eventualmente uscire fuori dal piatto.
Ingombro: Quanto all’ingombro è naturale che le dimensioni dell’affettatrice vanno ad intaccare le performance di quest’ultima. In questo senso più grande è la lama, maggiori sono le tipologie di cibi che possono essere trattati. Anche il peso è importante, soprattutto nel caso in cui si voglia trasportare lo strumento: per le lame con un diametro inferiore ai 20 cm, un peso pari a 5 kg è già troppo. Se la lama presentasse invece dimensioni del diametro superiori, 20 kg di peso sarebbero considerati già sovrabbondanti.
Materiali: quanto ai materiali dell’affettatrice è importante che la lama sia in acciaio inox mentre, per tutti gli altri componenti dell’affettatrice, vi è un’ampia scelta. Principalmente vengono utilizzati materiali come la plastica per le affettatrici con lame di dimensioni inferiori ai 22 cm e l’alluminio fuso laccato, che è molto incisivo a livello visivo e di design, per i modelli appartenenti a fasce di prezzo più alte. La scelta dei materiali dipende, naturalmente, dalle esigenze di ognuno: molti produttori combinano i due tipi di materiali optando per il risparmio, ma anche per la cura dei dettagli dato che l’occhio vuole sempre la sua parte.

Pulizia e manutenzione

Scegliere tra le migliori affettatrici è giusto ma, per preservarne le funzionalità, occorre anche una buona manutenzione. Ma, quest’ultima,come deve essere fatta? Essendo uno strumento che deve entrare in contatto con il cibo, una pulizia accurata è molto importante.

In particolare occorre pulire l’affettatrice per bene dopo averla utilizzata, in seguito alla rimozione del carrello, facendo attenzione a non tagliarsi. L’assenza di spigoli favorisce una maggiore igiene dello strumento: è meno facile, infatti, che lo sporco vada a depositarsi all’interno di angoli ed aperture.

Prezzo migliori affettatrici da casa 2018

Se vuoi acquistare un’affettatrice ad uso domestico senza spendere un patrimonio puoi scegliere un modello economico, in caso contrario valuta tra un modello di fascia media oppure un modello professionale, con le migliori prestazioni. Puoi trovare la tua affettatrice a partire da 40 euro fino ai 300 euro. Qui trovi le migliori affettatrici prodotte dalle aziende RGV, Bosch, DPE, ecc.

1
Rgv 25 SPECIAL Affettatrice, Rosso
1.706 Recensioni
Rgv 25 SPECIAL Affettatrice, Rosso
  • Colore: Rosso
  • Materiale: alluminio
  • Garanzia: 2 anni
  • Potenza: 140 watt
  • Tensione di ingresso AC: 230 V
2
RGV Lusso 25 GL Affettatrice
37 Recensioni
RGV Lusso 25 GL Affettatrice
  • Diametro Lama cm: 25
  • Tipo: Professionale
  • Taglio utile mm: 230x185
3
Ritter Affettatrice E 16 Duo Plus con seconda lama e...
248 Recensioni
Ritter Affettatrice E 16 Duo Plus con seconda lama e...
  • Articolo di produzione tedesca
  • Motore eco da 65 W, a risparmio energetico
  • Lama con taglio ondulato e lucidato, diametro 17 cm e...
  • Regolazione dello spessore di taglio fino a ca. 20 mm
  • Carrello rimovibile e vaschetta di raccolta
4
Rgv 110901 Affettatrice, Alluminio, Multicolore, 30.9 x...
26 Recensioni
Rgv 110901 Affettatrice, Alluminio, Multicolore, 30.9 x...
  • Struttura in alluminio. Estraibile per una facile...
  • Spessore di taglio fino a 14mm. Diamerto lama 220mm....
  • Capacità di taglio 120x150mm. Peso 4,7kg. Dimensione...
5
RGV AUSONIA 190 Affettatrice, Rosso
25 Recensioni
RGV AUSONIA 190 Affettatrice, Rosso
  • Potenza: 100 watt
  • Materiale: acciaio e alluminio
  • Diametro lama: 190mm
6
Aicok Affettatrice da 150W, Affettatrice Elettrica in...
4 Recensioni
Aicok Affettatrice da 150W, Affettatrice Elettrica in...
  • AFFETTATRICE ELETTRICA POTENTE DA 150 W - Affettatrice...
  • AFFETTATURA A SPESSORE VARIABILE - È possibile...
  • AFFETTATRICE DI SICUREZZA - Portautensile con denti di...
  • FACILE DA PULIRE E UTILIZZARE - Tutte le parti sono...
  • GARANZIA DI 2 ANNI - Aicok Slicer offre consulente...
7
H.Koenig MSX250 Affettatrice, 240W, Alluminio, Argento
5 Recensioni
H.Koenig MSX250 Affettatrice, 240W, Alluminio, Argento
  • Dotato di una lama made in Italy di alta qualità,...
  • Potente, veloce e silenziosa grazie al suo motore...
  • Facile da usare con l'affilatoio incorporato e con la...
Affettatrici
Ti è piaciuto l articolo? Dai un voto!