Home » Tempo libero » Calcolatrici grafiche
migliori calcolatrici grafiche, come si usano

Calcolatrice grafica; chi la usa? Cos’è?

Le migliori calcolatrici grafiche sono destinate a durare a lungo negli anni e a diventare, poco alla volta, le fedeli compagne di lavoro di ingegneri, architetti e professionisti impegnati a vario titolo nell’ambito della ricerca scientifica.

Questi apparecchi poi non mancano di fornire un valido supporto anche agli studenti universitari e, magari in versione un po’ più “basic”, ai diplomandi dei licei scientifici (in genere il loro impiego viene consentito anche durante gli esami a patto però che si opti per l’acquisto di un modello non programmabile e non fornito di cas; insomma per qualcosa che non consenta di imbrogliare).

Non è proprio esatto definire questi apparecchi come dei semplici strumenti di computo; le calcolatrici grafiche infatti sono capaci di eseguire per conto degli studiosi dei conteggi diversamente molto complessi e talmente avanzati che senza il prezioso aiuto di questo apparecchio il malcapitato di turno potrebbe perdere ore del suo tempo prima di venire a capo di un determinato processo matematico.

Dalle equazioni di alto grado allo studio di funzioni, dai calcoli statistici alle derivate passando ancora per la compilazione di tabelle molto articolate; non c’è niente che questi fantastici strumenti non possano fare! Tali calcolatrici, almeno le più evolute, sono inoltre predisposte per comunicare con il PC e con altri congegni elettronici consentendo l’immediata condivisione di qualsiasi tipo di file in upload ed in download: insomma che pretendere di più?

Alla ricerca della migliore calcolatrice grafica: come individuarla?

Le calcolatrici grafiche sono da tempo presenti sul mercato: questo ha dato modo alle varie case produttrici di differenziare i modelli, le funzioni e le caratteristiche generali di ognuno di questi supporti scientifici.

Individuare il miglior prodotto attualmente in commercio è per questo motivo pressoché impossibile; è più sensato semmai, partendo dal presupposto che la calcolatrice vada scelta in relazione all’uso che si pensa di farne, cercare di individuare delle caratteristiche base che possano quanto meno definire tutte le qualità di un buon prodotto. Nel dettaglio:

Praticità

Una calcolatrice grafica, per forza di cose, non può avere dimensioni eccessivamente stringate. E’ quindi fondamentale trovare un perfetto compromesso tra la trasportabilità dell’oggetto in questione e parametri quali la grandezza del display e, di conseguenza, la chiarezza della resa delle immagini

Memoria e reattività

Sono queste due caratteristiche fondamentali per definire la qualità di un prodotto. E’ inutile dire che la reattività, ossia la velocità con cui la calcolatrice grafica riesce ad elaborare i dati immagazzinati e a proporre all’utente una risposta valida, deve essere particolarmente alta. Lo stesso dicasi per la scheda di memoria che, com’è facile intuire dovrà rivelarsi adeguata a supportare la reattività dell’apparecchio. In genere i modelli migliori puntano molto su queste due caratteristiche

Funzioni

E’ chiaro che più funzioni la calcolatrice riesce ad assolvere, migliore è la sua resa e, di riflesso, il prodotto. Ovviamente una calcolatrice full optional, per così dire, ha un costo superiore rispetto ad un modello base. E’ chiaro quindi che prima di procedere all’acquisto è necessario chiedersi se tale supporto possa servire soltanto per il liceo (successivamente magari non si ha intenzione di proseguire gli studi o si intende approfondire altri campi del sapere) o se questo strumento accompagnerà l’utente negli anni successivi (magari all’università o persino sul lavoro).

In relazione a queste informazioni si può optare per modelli più o meno completi e complessi. Si tenga presente che gli esemplari più performanti attualmente sul mercato sono in grado di svolgere anche 600 diverse funzioni e tipologie di calcolo (uno spreco enorme quindi per un semplice liceale che, parafrasando Venditti, ha già deciso che “la matematica non sarà mai il suo mestiere”)

Alimentazione

Molte delle caratteristiche sin qui elencate dipendono anche dal tipo di alimentazione di cui si avvale la calcolatrice grafica. Il processore integrato viene generalmente messo in funzione da una batteria; sta all’utente scegliere tra una normale stilo o una pila ricaricabile. Quest’ultima opzione prevede che a corredo dell’apparecchio venga fornito anche un cavo che consenta al consumatore di ricaricare la batteria anche durante l’utilizzo del supporto di calcolo

Schermo

Lo schermo è contemporaneamente la croce e la delizia dell’utente medio. Perché? Semplicemente perché un display particolarmente grande è sì riposante per la vista e perfetto per consentire al consumatore di rendersi meglio conto di molti particolari che altrimenti passerebbero quasi inosservati, ma c’è anche un rovescio della medaglia.

Un grande schermo infatti corrisponde spesso ad un’altrettanto voluminosa calcolatrice che,ovviamente, diventa anche più difficile da trasportare. E’ bene poi, a prescindere dalle dimensioni, valutare anche la capacità dello schermo di visualizzare correttamente i diversi colori di cui la calcolatrice si avvale per poter differenziare i dati (si pensi ad esempio alla resa di un grafico).

Le migliori calcolatrici grafiche presenti attualmente sul mercato montano schermi LCD ad alta risoluzione, sono dotate di touch e ancora di split screen. I prodotti di fascia più bassa invece propongono all’utente la soluzione del display in bianco e nero e qualche funzione grafica meno impegnativa rispetto al top di gamma

Connettività

La possibilità di connettersi ad altri dispositivi, fa di una calcolatrice grafica una sorta di mini computer. Tale prerogativa, oltretutto, facilita parecchio la vita dell’utente che può all’occorrenza condividere le informazioni ed i dati elaborati dalla calcolatrice con altri supporti, computer e persino, almeno in certi casi, con un Mac

Prezzi migliori calcolatrici grafiche 2018

Come già detto in precedenza, le calcolatrici grafiche possono rispondere a diverse esigenze degli utenti. Si hanno perciò modelli più complessi e performanti e versioni base, prodotti dotati di cas e programmabili, altri sprovvisti di entrambe le caratteristiche. E’ chiaro quindi che in relazione alle peculiarità elencate nei paragrafi appena precedenti, una calcolatrice grafica può avere costi diversi.

In linea di massima si può affermare che il prezzo di questo indispensabile supporto per il calcolo può oscillare da poche decine di euro (20-30 per i modelli base adatti al massimo ad affrontare il breve periodo del liceo) a poco più di 150 euro per esemplari già più performanti.

1
CASIO FX-9750 GII calcolatrice grafica senza cas -...
30 Recensioni
CASIO FX-9750 GII calcolatrice grafica senza cas -...
  • Dsiplay monocromatico a 8 righe
  • Visualizzazione immediata dei risultati con grafici,...
  • Ideale per la scuola secondaria di secondo grado e...
  • Alimentazione: batteria (4 x AAA)
  • Diemnsioni: 2 x 8,7 x 18 cm
2
CASIO FX-CG50 calcoaltrice grafica senza cas - Display...
14 Recensioni
CASIO FX-CG50 calcoaltrice grafica senza cas - Display...
  • Display naturale con 65.000 colori
  • Funzioni: realizza grafici in 3D, menù a icone a...
  • Ideale per la scuola secondaria di secondo grado e...
  • Alimentazione: a batteria (4 x AAA)
  • Dimensioni: 1,8 x 8,9 x 18,8 cm
3
Texas Instruments TI-Nspire CX - Calcolatrice Grafica...
4 Recensioni
Texas Instruments TI-Nspire CX - Calcolatrice Grafica...
  • Creare grafici ed esplorare funzioni, equazioni e...
  • Effettuare operazioni matematiche su dati e...
  • Costruire ed esplorare figure geometriche, anche...
  • Include licenza software matematica/geometria per...
  • Riassumere e analizzare dati utilizzando diversi metodi...
4
CASIO FX-9860GII - Calcolatrice
5 Recensioni
CASIO FX-9860GII - Calcolatrice
  • Casio FX-9860GII. Formato: Scrivania, Tipo:...
  • Colore del prodotto: Argento. Tipo di controllo:...
  • Dimensioni caratteri schermo: 8 x 21 mm, Risoluzione:...
  • Tipo di display: LCD. Tipologia disco rigido: Flash,...
  • Alimentazione: Batteria, Tipo batteria: AAAPack
5
Texas Instruments TI-Nspire CX - Calcolatrice grafica...
2 Recensioni
Texas Instruments TI-Nspire CX - Calcolatrice grafica...
  • Display a colori con retroilluminazione
  • Porta USB per la connettività al computer,...
  • Memoria di archiviazione 100 MB/Memoria operativa 64 M
  • Dimensione schermo: 320 x 240 pixel (diagonale 3.2")
6
Texas Instruments - Calcolatrice grafica...
12 Recensioni
Texas Instruments - Calcolatrice grafica...
  • Funzionalità TI-84 Plus con display a colori.
  • Alta capacità di memoria per più applicazioni: 3 MB...
  • Batteria integrata.
7
HP Prime V2 Desktop Graphing Black, Silver calculator -...
33 Recensioni
HP Prime V2 Desktop Graphing Black, Silver calculator -...
  • Modalità revisione integrata
  • display a colori da 3,5 "multi-touch
  • batteria ricaricabile
  • Funzioni simboliche / algebrico / digitale e geometria...
8
Casio fx-cg50 calcolatrice grafica
3 Recensioni
Casio fx-cg50 calcolatrice grafica
  • Raccomandato e approvato per come & un livello, Core...
  • Questo nuovo modello sostituisce il Casio fx-cg20,...
  • Display a colori ad alta risoluzione con oltre...
  • Oltre 3,000 di funzioni includono; risolutori...
  • Include copertura protettiva rigida in policarbonato...
9
Sharp Electronics EL9950 - Calcolatrice grafica per...
2 Recensioni
Sharp Electronics EL9950 - Calcolatrice grafica per...
  • Sharp el-9950. Fattore di forma: tasca
  • Tipo: Calcolatrice finanziaria. Cifre: 22 cifre
  • Numero di linea Display: 8 linee. Registrazioni della...
10
CASIO FX-570 ES PLUS calcolatrice scientifica - 417...
603 Recensioni
CASIO FX-570 ES PLUS calcolatrice scientifica - 417...
  • Con 417 funzioni
  • Display naturale con 15 cifre su una riga: 10 + 2 di...
  • Ideale per la scuola secondaria di secondo grado e...
  • Alimentazione: a batteria (1 x R03)
  • Dimensioni: 1,3 x 8 x 16,2 cm
Calcolatrici grafiche
Metti il tuo voto