Mini lavastoviglie

Le mini lavastoviglie, non è poi così difficile immaginarlo, altro non sono che degli elettrodomestici di dimensioni ridotte utili per lavare piatti, bicchieri e pentolame assortito. Perché immettere sul mercato un prodotto del genere? Beh, perché non tutti hanno la fortuna di vivere in un grande appartamento o di avere una cucina dalle dimensioni soddisfacenti, ma questo non significa che si debba rinunciare alla tecnologia.

A ben considerare anzi quest’ultima sembra permetterci di utilizzare dispositivi sempre più piccoli, piccoli insomma come i moderni appartamenti non pensati più per le famiglie di una volta ma per single o coppie senza figli. Quali sono le dimensioni dell’oggetto in esame? Mediamente si aggirano sui 55cm x 50cm x 44cm, ma è comunque ovvio che queste non sono di certo delle misure standard: le varie case produttrici infatti giocano spesso sui volumi degli elettrodomestici e ciò significa che prima di mettere mano al portafogli è sempre bene sottoporre il prodotto a tutte le verifiche del caso.eleme

Mini lavastoviglie: le tipologie

Le mini lavastoviglie sono presenti sul mercato in svariate tipologie. Ciascuna di esse, ovviamente, è stata immaginata e prodotta per meglio adattarsi alle esigenze dei consumatori. Scopriamo nel dettaglio quante varianti di lavapiatti esistono e cosa le differenzia:

Mini lavastoviglie da tavolo

Esse vengono a volte indicate come lavapiatti ad installazione libera e rappresentano forse la soluzione in assoluto più pratica e sbrigativa per chi necessita di utilizzare questo elettrodomestico per piccolissimi carichi. Questa lavastoviglie può in pratica essere poggiata sul pavimento o addirittura su uno dei piani di lavoro presenti in cucina.

La contraddistingue inoltre un design particolarmente raffinato ed accattivante che contribuisce a fare di tali oggetti dei veri e propri complementi d’arredo. Questo tipo di lavapiatti comunque ben si adatta anche a cucine un po’ più spaziose, ma utilizzate magari da un unico individuo (che quindi alla fin fine ha davvero poco da sporcare e lavare) a patto però che siano ricche di mensole o piani d’appoggio inutilizzati.

Mini lavastoviglie sotto lavello

Non è difficile immaginare quale possa essere l’esatta collocazione di questo prodotto. Installate appena sotto il lavabo della cucina, presentano il vantaggio di poter essere collegate agevolmente allo stesso tubo per l’acqua e di non rubare quindi dello spazio prezioso in una cucina che di per sé non si distingue per la grande metratura. Le loro dimensioni sono tali che normalmente non serve più di metà del mobile abitualmente utilizzato per incassare il lavello.

Insomma cestino dei rifiuti e necessaire per il lavaggio a mano delle stoviglie sono salvi: nessuno sposterà questi oggetti da sotto il lavandino. In generale poi queste lavastoviglie possono andare bene anche per utenti che, pur disponendo di spazi adeguati, non abbiano intenzione di sacrificare i pensili più capienti (che fanno sempre comodo) per incassare una lavapiatti di dimensioni più ingombranti.

Mini lavastoviglie da incasso

Ecco l’ultima tipologia di mini lavastoviglie considerata in questo elenco. Chiaramente anche in questo caso si tratta di un elettrodomestico dalle dimensioni ridotte, talmente ridotte da entrare in un’anta della cucina. Essa ben si adatta anche a chi non ha altro a disposizione che qualche piccolo pensile ma, non avendo l’abitudine di riempire di provviste gli sportelli, può tranquillamente sacrificarne uno senza soffrirne più di tanto.

Questo genere di classificazione si basa, è evidente, sulla tipologia di installazione necessaria affinché la lavapiatti possa funzionare al meglio.

Esistono tuttavia altri modi di identificare i vari modelli di mini lavastoviglie. Ecco quindi un altro modo di individuarle stavolta basato sul numero di coperti trattabili contemporaneamente:

  • Mini lavastoviglie a 4 coperti: essa ha una capienza tale per cui l’utente può lavare contemporaneamente 8 piatti (4 piani e 4 fondi), 4 bicchieri, 4 forchette, 4 coltelli, 4 cucchiai, 4 cucchiaini ed infine 4 tazzine da caffè con relativo piattino, questo almeno per quanto riguarda le stoviglie ad uso e consumo dei commensali. In aggiunta è possibile inserire nel dispositivo un numero limitato di pentole e stoviglie.
  • Mini lavastoviglie a 6 coperti: non è difficile intuire che questo modello di lavapiatti può contenere gli stessi oggetti ma in numero diverso (6 in luogo di 4) nonché qualche pentola e qualche teglia in più (ovviamente ancora di dimensioni ridotte).

Classificare le mini lavastoviglie per capacità permette di compiere la propria scelta in funzione dell’effettivo consumo familiare. All’elenco appena visionato poi bisognerebbe aggiungere anche dispositivi ad 8 o 10 coperti che, presentando le stesse caratteristiche e capacità aumentata secondo le logiche sopra esposte, era inutile includere nella lista.

Il consiglio comunque è quello di considerare qualche coperto in più nel caso in cui si abbia paura di scegliere un prodotto sottodimensionato; male che dovesse andare si potrebbe posticipare il ciclo di lavaggio, mentre diversamente si dovrebbero effettuare due o più carichi con un dispendio doppio o comunque multiplo di energia e detergenti.

Una precisazione: per quanto si tratti di mini lavastoviglie, esse sono comunque in grado di soddisfare pienamente le esigenze di famiglie numerose (fino a 10 persone): ciò significa che con questo termine si fa semmai riferimento alle ridotte dimensioni della scocca più che alla capacità vera e propria.

In ultimo: si scelgano modelli con maxi capienza, a 10 coperti per intendersi, soltanto se si ha in casa una famiglia davvero numerosa, se ci si diletta a cucinare piatti particolarmente elaborati che richiedono l’uso di molte stoviglie o se si hanno spesso ospiti in casa.

Migliori mini lavastoviglie 2-4-6 coperti: Compatte e di piccole dimensioni

ORA IN OFFERTA#1
COMFEE' Lavastoviglie compatta da tavolo TD602E-W Mini lavastoviglie con 6 coperti, 6 programmi, display a LED, avvio...
190 Recensioni
COMFEE' Lavastoviglie compatta da tavolo TD602E-W Mini lavastoviglie con 6 coperti, 6 programmi, display a LED, avvio...
  • 【Design compatto ed elegante】 - Grazie alle dimensioni compatte della lavastoviglie, lo spazio non è più un...
#2
Klarstein Amazonia - Lavastoviglie Piccola, 6 Programmi, Mini Lavastoviglie Consumo Ridotto, Display LED, Touch,...
  • DISPLAY LED: D'ora in poi la mini lavastoviglie portatile Amazonia di Klarstein farà i piatti. C'è spazio per un...
#3
Karlxtom Lavastoviglie Libera Installazione, Lavastoviglie Piccola da appoggio portatile, Lavaggio a 360°, 6 programmi,...
  • IL braccio irroratore rotante della Lavastoviglie Libera Installazione da banco copre l'intero angolo, dissolvendo...
ORA IN OFFERTA#4
Candy CDCP 6 Mini Lavastoviglie da Tavolo, 6 Coperti, Libera Installazione, 55x50xx43.8 cm, Bianco, Classe F
  • SALVASPAZIO: la nuova Lavastoviglie da Appoggio Candy è la soluzione ideale per te che cerchi una soluzione flessibile...
#6
Klarstein Amazonia Lavastoviglie Piccolo da Tavolo - Lavastoviglie Compatta, Visualizzare LED, Aquastop, Bassa...
  • POTENTE: la lavastoviglie Klarstein Amazonia è il nuovo ausilio per la pulizia con il look speciale per ogni casa!...
#7
Mini lavastoviglie da 44 cm, utilizzabile con e senza allacciamento dell'acqua, lavabile in lavastoviglie 5 programmi, 4...
  • Design di alimentazione dell'acqua 2 in 1: se in camper, è possibile utilizzare il serbatoio dell'acqua. Se in cucina,...
#8
Bob mini lavastoviglie Pacchetto Premium Rosso Made in France
  • 【Lavaggio ultra-efficace】: lava e fa brillare le stoviglie con la Bob cassette. Inclusi in questa confezione: 3...
#9
Klarstein Amazonia Lavastoviglie Piccolo da Tavolo - Lavastoviglie Compatta, Visualizzare LED, Aquastop, Bassa...
  • POTENTE: la lavastoviglie Klarstein Amazonia è il nuovo ausilio per la pulizia con il look speciale per ogni casa!...
#10
KLARSTEIN Lagoona - Mini Lavastoviglie a Posizionamento Libero, Classe F, Potenza: 1380 Watt, 6 Coperti, Consumo Idrico:...
  • POTENTE: con una potenza massima di 1380 W, la lavastoviglie per 6 coperti standard Lagoona elimina con slancio ogni...

 


1) Mini lavastoviglie Klarstein Amazonia 8 – la migliore in commercio

Caratterizzata da un design semplice ed elegante, Klarstein Amazonia 8 è attualmente reperibile in commercio nelle versioni con finitura acciaio inox o in acciaio verniciato nero. Al di là dell’estetica del prodotto ci interessa in questa sede esaminare però i dettagli tecnici che fanno della nostra mini lavastoviglie un acquisto decisamente consigliato.

Il punto di forza del piccolo elettrodomestico è indubbiamente il numero di coperti garantito, pari ad 8 unità. Nella sua categoria è sicuramente uno dei prodotti più capienti in assoluto. Questo non significa però che il dispositivo abbia delle dimensioni eccessive: quella con cui abbiamo a che fare è comunque una macchina compatta (la sua larghezza è pari a 55 centimetri!).

Ma passiamo ad altro. Sono ben 6 i possibili programmi da selezionare all’avvio della lavastoviglie. Abbiamo quindi l’immancabile modalità Eco, ma anche il programma da 90 minuti, possiamo scegliere di effettuare un lavaggio intensivo o un trattamento rapido e così via. Relativamente ai consumi l’elettrodomestico andrebbe collocato nella categoria dei dispositivi a basso fabbisogno energetico; fa parte infatti nella classe A+. Mediamente quindi il suo consumo annuo si aggira sui 206 kWh. Relativamente a quello idrico la stima invece è di 2240 litri annuali.

L’apparecchio risulta anche abbastanza silenzioso: una volta in funzione non produce più di 49 db. Esso inoltre è di semplice utilizzo: tutti i settaggi avvengono tramite dei tasti funzione corredati da iconcine e simboli esplicativi. Se proprio dovessimo trovare un difetto a questo prodotto potremmo forse individuarlo nel prezzo, un pelino alto.

Un altro elemento che potrebbe un po’ far storcere il naso agli utenti è l’assenza di centri assistenza capillarmente diffusi sul territorio. In caso di guasto perciò sarà necessario imballare l’articolo e spedirlo nella sede indicata dagli operatori del centro assistenza clienti. Nel complesso comunque Klarstein Amazonia 8 può dirsi sicuramente un buon prodotto, un acquisto più che azzeccato.

In sintesi:

  • Pro: design semplice, elegante e facilmente adattabile ad ogni tipo di arredo, dimensioni compatte, 8 coperti garantiti, 6 programmi selezionabili, appartenenza alla classe di consumo energetico A+, silenziosa, facile da usare
  • Contro: prezzo, centri assistenza non reperibili sul territorio
  • La consigliamo perché efficiente, pratica e compatta. Ideale per un uso occasionale nelle case di villeggiatura o nei weekend.

2) Bosch SK62E28EU – tra le più silenziose

Bosch SK62E28EU vanta un’estetica curata ed elegante. Il prodotto è attualmente disponibile soltanto nel colore argentato (inox) ed è impreziosito da una maniglia contraddistinta da un design semplice ed originale. Particolare è anche la scelta di collocare i comandi della mini lavastoviglie alla base dell’elettrodomestico. Relativamente alle dimensioni dell’oggetto poi possiamo affermare che quello qui recensito è un prodotto abbastanza compatto: con i suoi 55x50x50 centimetri può infatti essere collocato un po’ ovunque in cucina.

L’apparecchio garantisce all’utente una capienza di 6 coperti. Appartenente ad una classe di consumo energetico A+, in un anno di utilizzo in modalità Eco richiede un apporto di 174 kWh e di 2240 litri di acqua. Interessante è inoltre sottolineare che il nostro dispositivo è abbastanza silenzioso: una volta in funzione produce infatti appena 48 db. Il segreto di questa silenziosità risiede nell’assenza di spazzole nel motore. In più i progettisti hanno fatto appello alla tecnologia EcoSilence che riduce l’inquinamento acustico e gli sprechi idrici.

Utile al risparmio è anche l’impiego della tecnologia ActiveWater che raziona i quantitativi di acqua necessari al lavaggio riscaldando quella incamerata in maniera più rapida rispetto allo standard. Per quanto riguarda le funzioni due parole merita il programma di attesa: è possibile grazie ad esso preselezionare il tipo di lavaggio da effettuare ed impostare un preciso orario di avvio del sistema.

Grazie alla tecnologia VarioSpeed poi è anche possibile ridurre sensibilmente i tempi di attività di Bosch SK62E28EU che comunque continuerà a garantire la stessa resa di sempre. Il prodotto è corredato inoltre da un sensore di carico finalizzato a ridurre ulteriormente costi e sprechi. Il suo AcquaSensor infine rileva in automatico il grado di sporcizia di piatti e bicchieri e sceglie quindi il programma di lavaggio più adatto alla situazione. Difetti? Niente da segnalare!

In sintesi:

  • Pro: estetica curata ed elegante, dimensioni compatte, 6 coperti, classe di consumo energetico A+, silenziosa, tecnologia anti spreco ed anti rumore, possibilità di impostare l’orario di avvio della macchina
  • Contro: niente da segnalare
  • La consigliamo perché è probabilmente la migliore delle mini lavastoviglie presenti sul mercato e perché pensata per poter offrire prestazioni eccellenti riducendo al massimo consumi, sprechi e rumore

3) Candy CDCP 6/E-S – la migliore per rapporto qualità/prezzo

A prima vista Candy CDCP 6/E-S è la classica mini lavastoviglie di uso comune: il suo design è semplice e spartano, non colpisce per pregio estetico ma non può dirsi nemmeno poco piacevole alla vista. Attualmente la nostra mini lavastoviglie è disponibile sul mercato soltanto nella sua colorazione silver bardata da fascia nera.

Su tale fascia trovano posto i comandi dell’elettrodomestico. Utilizzandoli è possibile selezionare uno tra i 6 programmi di lavaggio presenti di default nel sistema. Si tratta di impostazioni tutto sommato standard, reperibili con facilità nella maggior parte delle mini lavastoviglie che popolano i negozi di elettronica. A questi programmi però si aggiungono delle opzioni extra.

Segnaliamo qui la funzione partenza ritardata, molto comoda soprattutto se si desidera avviare il sistema in piena notte per risparmiare qualcosa sul costo dell’elettricità. L’indicatore di esaurimento sale e brillantante, altra funzione inserita di default dai progettisti, torna invece utile ad evitare guasti alla macchina ed inutili sprechi. Il rilevatore di fine ciclo in ultimo rappresenta più che altro una comodità per gli utenti.

Il dispositivo è pensato per assicurare il lavaggio di 6 coperti e rientra nella fascia di consumi energetici A+. Ciò significa che, mediamente, in un anno necessita di 174 kWh e 1960 litri di acqua. Quello in esame è un congegno appena più rumoroso rispetto ad altri diretti competitors (sono infatti 51 i decibel prodotti durante l’attività), ma comunque lontano dal risultare fastidioso.

Candy CDCP 6/E-S è semplice da utilizzare, garantisce buoni risultati e vanta un ottimo rapporto qualità-prezzo. Certo, probabilmente non è in assoluto il meglio del meglio reperibile sul mercato, non è definibile nemmeno come una macchina particolarmente sofisticata, ma fa bene il suo lavoro ed è ad oggi una delle mini lavastoviglie più apprezzate dall’utenza.

In sintesi:

  • Pro: 6 programmi per il lavaggio, funzione partenza ritardata, indicatore esaurimento sale e brillantante ed indicatore fine ciclo, appartenenza alla classe energetica A+, consumi ridotti, silenziosa, ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Contro: estetica poco curata
  • La consigliamo perché è la mini lavastoviglie perfetta per chi vuole acquistare un elettrodomestico senza troppi fronzoli, ma che faccia bene il suo lavoro e non costi troppo

4) Electrolux ESF2400OS – tra le migliori ( silenziosa e con tante funzioni )

Electrolux ESF2400OS è una di quelle mini lavastoviglie che colpiscono nel segno sin dal primo utilizzo. Certo, esteticamente non può dirsi capace di attirare l’attenzione più di tanto: il suo design è infatti spartano, antico ma non vintage, vecchio ma non retrò. In qualche modo questa impressione viene subito avallata dalla presenza di soli 3 pulsanti sul pannello dei comandi, pannello che occupa uno spazio ridottissimo e che mette in comunicazione macchina ed utente tramite un piccolo display.

Sfruttando i su citati tastini è possibile scegliere uno dei 6 programmi di lavaggio presenti di default nel sistema. Quelle qui disponibili sono delle impostazioni che alla fin fine sono comuni a tutte le mini lavastoviglie attualmente reperibili sul mercato. Unica funzione extra contemplata è in questo caso quella della partenza ritardata, utilissima per risparmiare qualcosa in bolletta lasciando che la macchina si avvii da sola durante la tarda serata o la notte, quando cioè l’elettricità costa meno.

In linea generale possiamo dire che Electrolux ESF2400OS può essere utilizzata con estrema semplicità da chiunque, anche da chi ha scarsa dimestichezza con le lavastoviglie. Il nostro elettrodomestico, com’è giusto che sia, vanta dimensioni decisamente compatte (55x44x50), buone per trovare posto all’apparecchio in qualsiasi angolo della cucina.

Può garantire inoltre il lavaggio di stoviglie per 6 coperti, è discretamente silenziosa (52 db) e può essere collocata nella fascia di consumo energetico A+ (ad ogni ciclo vengono utilizzati in media 0,61 kWh e 6,5 litri di acqua). Il prodotto si avvale infine di sistema di sicurezza anti-allagamento ed anti-trabocco e vanta un ottimo rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

  • Pro: 6 programmi, partenza ritardata, dimensioni compatte, 6 coperti, silenziosa, classe di consumo energetico A+, presenza di sistema di sicurezza anti-allagamento e di sistema di sicurezza anti-trabocco, facilità d’uso, ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Contro: estetica poco curata, aspetto “antico”
  • La consigliamo perché è una macchina sicura ed altamente prestazionale che, tra le altre cose, non costa nemmeno molto

5) Indesit ICD 661 S EU ( funzionale, semplice ed economica )

La mini lavastoviglie Indesit ICD 661 S EU ha un design semplice e non eccessivamente accattivante. Tuttavia non risulta di certo sgradevole alla vista e può quindi occupare tranquillamente un posto ben visibile in qualsiasi tipo di cucina. L’apparecchio è disponibile sul mercato soltanto nel colore bianco. I comandi trovano tutti posto sulla parte sommitale dello sportellino.

Le dimensioni del prodotto risultano molto compatte, basti pensare che la larghezza della piccola lavastoviglie è pari ad appena 55 centimetri. La capacità dell’elettrodomestico è invece uguale a 6 coperti, la prassi per questo genere di apparecchio. Abbastanza standardizzato è anche il numero di programmi selezionabili offerti dal sistema: 6.

Si tratta comunque del quantitativo sufficiente per ottenere buoni risultati in qualsiasi situazione. Abbiamo infatti la pulizia rapida di stoviglie tutto sommato non troppo sporche (funzione express) e quella dedicata a piatti e bicchieri ridotti in pessime condizioni (programma intensivo a 65°C), sono poi previste ben 2 opzioni a consumo ridotto (Eco ed Eco 50) e un programma dedicato alla pulizia di stoviglie in vetro. In aggiunta a queste opzioni abbiamo anche la possibilità del prelavaggio, utile soprattutto nel caso in cui su piatti e bicchieri siano presenti macchie ostinate o segni di sporco difficili da eliminare con un lavaggio soft.

Indesit ICD 661 S EU rientra nella classe energetica A e, se utilizzata in modalità Eco, in un anno consuma circa 187 kWh e 2492 litri di acqua. Si tratta di una macchina un pelino rumorosa (55 db prodotti) e forse un po’ carente dal punto di vista dei dettagli. Basti pensare che è uno dei pochissimi dispositivi che non offre all’utente la possibilità di avvalersi del sistema di partenza ritardata. In più, pur essendo un prodotto forse un po’ costoso, non impiega grossi sistemi di sicurezza. Nel complesso però svolge bene il suo lavoro ed è considerabile un acquisto consigliato.

In sintesi:

  • Pro: dimensione compatta, 6 coperti, 6 programmi selezionabili, classe energetica A
  • Contro: estetica poco curata, rumorosa, assenza della funzione di partenza ritardata e di alcuni fondamentali sistemi di sicurezza
  • La consigliamo perché in fin dei conti può dirsi una buona macchina, adatta a chi non ha grosse pretese da soddisfare
4/5 - (2 votes)

Marco Scioni

marco responsabile sito prezzoerecensione.it content manager

Sono Marco Scioni, titolare e responsabile del sito prezzoerecensione.it. Sono un editore e autore specializzato in recensioni di prodotti di largo consumo con oltre 15 anni di esperienza. Scrivo guide consigliando gli utenti a scegliere i migliori prodotti in commercio. Testo personalmente numerosi articoli per la casa, cucina, giardino, infanzia, hobby, bricolage e realizzo recensioni obiettive, specificando i pro e contro di ogni prodotto.