Padelle per friggere

Padelle per friggere

L’importanza di una buona padella e pentola per friggere.

Una frittura ogni tanto, anche se non proprio salutare, è qualcosa di irrinunciabile. Affinché danneggi di meno la salute e si riesca a gustare qualcosa di ben fatto, simile nel gusto alle leccornie comprate nei bar o nelle gastronomie però è bene utilizzare un olio di buona qualità e, soprattutto, una buona pentola per friggere.

Il profano dei fornelli a questo punto si starà di certo chiedendo se non siano tutte uguali. Ovviamente no. In commercio ne esistono tantissime e non sempre è facile capire quale possa essere la migliore padella per friggere disponibile sul mercato. Ecco perché è necessario compiere sempre degli acquisti mirati e consapevoli!

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

La padella per friggere perfetta

La frittura non è un’operazione banale anche se in molti direbbero il contrario: bisogna infatti stare attenti al punto di fumo, che l’olio man mano che si frigge non diventi troppo vecchio e quindi pesante da digerire, cercare di effettuare una cottura a puntino ed uniforme, e così via.

Per assicurarsi di portare in tavola pietanze gustose che non abbiano niente da invidiare a quelle assaggiate nei ristoranti, è necessario quindi mettere in atto alcuni accorgimenti. Tra questi la scelta della padella perfetta è forse il più importante (unito ovviamente alle abilità culinarie dell’utente).

La pentola in questione infatti deve avere tutta una serie di caratteristiche di cui non molti sono a conoscenza. Quali? Eccole nel dettaglio:

Il materiale: dato che friggere non è semplice come sembra, la prima cosa di cui bisogna accertarsi è che il materiale di cui è fatta la padella sia adatto all’operazione. Una buona frittura ha molti segreti, tra i quali la necessità di una diffusione del calore abbastanza uniforme, elemento questo a sua volta derivante dal materiale con cui l’azienda produttrice ha deciso di realizzare la pentola. I metalli ad alta conduzione, dal rame all’acciaio passando per il ferro, l’alluminio o la ghisa, sono senza dubbio i più adatti

Rivestimento interno: anche il rivestimento interno della padella ha un ruolo importante nella perfetta riuscita della frittura. Quelli in teflon o ceramica consentono di utilizzare meno olio o comunque di non dover fare i conti con cibi sfaldati e attaccati qui e là sulla padella. In più questo genere di rivestimento interno consente all’utente di effettuare in maniera pratica e veloce la pulizia della padella

Manico: non è difficile immaginare che una buona padella per friggere, onde evitare spiacevoli incidenti, debba possedere un manico realizzato con materiali ignifughi e possibilmente anche isolanti. Chiaramente poi questo prezioso supporto deve avere una lunghezza tale da rendere facilmente afferrabile, anche ad una certa distanza, la padella

Diametro: il diametro perfetto per una padella da frittura è praticamente impossibile da definire. In relazione alle necessità dell’utente (numero di familiari, alimenti che si è soliti friggere, tempo che si ha a disposizione per stare dietro ai fornelli, ecc.) è possibile orientarsi su diverse grandezze della padella.

Dato che in genere in cucina può capitare di avere a che fare con preparazioni più o meno impegnative (per friggere un uovo, ovviamente basta un tegamino, ma se ci si volesse cimentare nella preparazione di una pizza fritta è chiaro che servirebbe qualcosa di più capiente) la soluzione migliore resta quella di optare per un set di padelle aventi diametri differenti.

Bordo: l’altezza del bordo è un altro parametro importante da considerare quando si decide di acquistare una padella per friggere. Esso infatti ha la funzione di proteggere, per quanto possibile, l’utente dagli schizzi di olio bollente, di contenere i cibi e di dare a chi cucina la possibilità di mettere in padella anche grossi quantitativi di grasso per fritture.

Cestello: questo è un accessorio, a dire il vero molto utile, di cui non tutte le padelle per friggere sono dotate. In genere infatti il cestello viene venduto insieme alla casseruola soltanto quando questa ha dei bordi molto alti che consentano quindi di agganciare il dispositivo e, finita la frittura, di rimuoverlo permettendo all’olio in eccesso di defluire.

Un buon compromesso tra le pentole per friggere a cui un po’ tutti sono ormai abituati ed “il nuovo che avanza”, per così dire, è il wok. Questo particolare tipo di padella è largamente impiegata nella cucina orientale, soprattutto cinese e giapponese, e si caratterizza per la presenza di un bordo particolarmente marcato e per una capienza non indifferente.

Molto spesso è possibile vederla in azione nei ristoranti etnici dotati di cucine aperte alla vista di tutti: proprio con queste padelle i cuochi orientali incantano gli avventori cucinando e maneggiando quasi come dei giocolieri il prezioso attrezzo.

In genere poi, proprio perché pensato per la cottura di alcuni cibi tipicamente orientali come ad esempio il riso, il wok è spesso rivestito con dei materiali antiaderenti. Ciò consente quindi anche di preparare una frittura tendenzialmente leggera (per quanto essa possa essere definita tale, ovviamente).

Come aver cura della pentola per friggere: Pulizia e manutenzione

La padella per friggere deve resistere ad altissime temperature (quella della fiamma da una parte, quella dell’olio bollente dall’altra) ma, paradossalmente, può essere molto delicata. Se il rivestimento interno è stato realizzato in teflon o in ceramica ad esempio è altamente sconsigliato lavare la pentola utilizzando delle spugne troppo aggressive, è preferibile non usare durante la frittura strumenti che possano graffiarla (meglio ricorrere ad utensili realizzati in legno) e non conservarle senza aver protetto l’interno con un panno o con un separatore di pentole in silicone.

Pare infatti che i graffi sulla parte interna di questo genere di padella possano alla lunga risultare molto nocivi per la salute umana. Le padelle che invece non hanno questo genere di rivestimento possono essere trattate in maniera un po’ più spartana: soprattutto se realizzate interamente in metallo sono praticamente indistruttibili e non necessitano di alcun tipo di manutenzione se non di una pulizia accurata.

Per la rimozione di eventuali residui, in entrambi i casi, si consiglia di lasciare la pentola in ammollo per qualche tempo.

Le migliori padelle e pentole per friggere 2019: quanto costano?

Una pentola per friggere può rispondere a svariate esigenze. In relazione al suo diametro, alla possibilità o meno che essa venga venduta insieme ad altre pentole di differenti misure, al materiale con cui è stata realizzata ( in rame, alluminio, ghisa, acciaio, ferro ), agli attrezzi in dotazione e, perché no, alla marca, può avere costi anche abbastanza differenti.

Si parte dalla decina di euro per i modelli meno pregevoli (ad essere proprio precisi esistono anche esemplari meno costosi, ma la cui qualità è genericamente molto scadente: meglio spendere qualche euro in più ed avere a che fare con una padella per friggere migliore) ad oltre i 200 euro per padelle professionali ( Agnelli, Ballarini, Greenpan, ecc ) e praticamente full optional.

1
Menax - Padella Friggitrice con Cestello - Acciaio...
24 Recensioni
Menax - Padella Friggitrice con Cestello - Acciaio...
  • QUALITÀ PREMIUM MADE IN SPAIN: Fatto con acciaio vetrificato antiaderente. Materiale di...
  • RESISTENZA: Godetevi di una Friggitrice molto utile, e di lunga durata garantita, grazie...
  • ADATTO A TUTTI I TIPI DI CUCINA: a gas, elettrico, ceramica, vetro ceramica e induzione....
  • EFFICIENTE: Le friggitrici Menax garantire la distribuzione del calore sufficiente per una...
  • GARANZIA: Noi garantiamo la qualità dei nostri prodotti. Se per qualsiasi motivo non...
2
Megafesa - 01102881, Padella per friggere, con cestello, 26...
7 Recensioni
Megafesa - 01102881, Padella per friggere, con cestello, 26...
  • Acciaio smaltato vetrificato
  • Adatta ad ogni tipo di cucina.
  • Lavabile in lavastoviglie
3
Ballarini 35260F.24 Linea Firenze Friggitrice, 2 Maniglie,...
32 Recensioni
Ballarini 35260F.24 Linea Firenze Friggitrice, 2 Maniglie,...
  • Manico ergonomico termoisolante
  • Coperchio con sfiato
  • Triplo strato di superficie antiaderente
5
Padella per Friggere Classica in Acciaio Inossidabile Adatta...
6 Recensioni
Padella per Friggere Classica in Acciaio Inossidabile Adatta...
  • Pentole con costruzione antiurto - Caratterizzata da una base in acciaio inossidabile con...
  • Padelle frittura da 28 cm: la misura di 28 cm è ideale per cucinare per 2-4 persone. Puoi...
  • Padella veloce e uniforme: base spessa = riscaldamento molto uniforme | Il fondo in...
  • Maniglia rimovibile: manico rimovibile = spazio per l'imballaggio più piccolo (perfetto...
  • Pulizia e garanzia semplificate: la pulizia delle mani è facile o la lavastoviglie è un...
7
Lagostina Linea Rossa Wok Acciaio, Alluminio, Argento, 28 cm
6 Recensioni
Lagostina Linea Rossa Wok Acciaio, Alluminio, Argento, 28 cm
  • Linea ideata e sviluppata con lo Chef Simone Rugiati
  • Wok acciaio con cestello in filo, ideale per cotture al vapore e fritture
  • Doppia maniglia per una maggiore sicurezza
  • Manicature con inserto in silicone rosso antiscivolo
  • Adatta a tutte le fonti di calore (inclusa induzione)
8
Krüger PF24 - Pentola per frittura, Ø 24 cm, 4 litri
19 Recensioni
Krüger PF24 - Pentola per frittura, Ø 24 cm, 4 litri
  • 24 cm Ø
  • Volume: 4 litri
  • Adatte a piani cottura a induzione
  • Senza coperchio
9
Beka 13078204, Padella per friggere Pro induc 20 centimetri,...
18 Recensioni
Beka 13078204, Padella per friggere Pro induc 20 centimetri,...
  • Dimensioni: 36 x 20,5 x 7 cm
  • Tipo di piano cottura: Tutti compresa + induzione
  • Diametro: 20 cm
  • Materiale: alluminio
  • Garanzia del produttore: 1 anno
10
Aeternum New Trudi Friggitrice, Alluminio, Effetto Pietra,...
  • Rivestimento rinforzato con particelle di pietra, corpo in alluminio e vernice antigraffio
  • Ideale per preparare fragranti fritture, con l'utilizzo di poco olio
  • 3 pezzi tegame, cestello e retina paraspruzzi
  • Semplice e pratico da usare
  • Più sano perché privo di PFOA/Nichel
Padelle per friggere
Ti è piaciuto l articolo? Dai un voto per favore 🙂