prezzi migliori scanalatrici da muro
Home » Bricolage » Scanalatrici da muro

Scanalatrici da muro

La scanalatrice è un attrezzo utilissimo. Grazie al suo impiego infatti gli addetti ai lavori hanno potuto accantonare martelli, scalpelli e smerigliatrici ed eseguire sui muri degli scassi eseguiti a regola d’arte e aventi la funzione di ospitare condutture elettriche, idriche e quant’altro. Le migliori scanalatrici da muro consentono infatti di lavorare in tutta tranquillità su una vasta gamma di materiali (legno, cemento armato, intonaci, mattoni di ogni genere, laterizi, calcestruzzo,ecc.) agevolando e velocizzando notevolmente le operazioni abitualmente compiute dagli addetti ai lavori.

A rendere l’oggetto ancora più efficiente contribuisce poi la possibilità di collegarlo direttamente ad un aspiratore rimuovendo quindi istantaneamente tutta la polvere che, ovviamente, deriva dal suo utilizzo. Già, ottimo attrezzo, ma come scegliere il migliore sul mercato?

La scanalatrice: tipologie in commercio

Pur trattandosi di un’invenzione relativamente recente, il mercato offre all’utente una vasta tipologia di scanalatrici tra cui scegliere. Prima di stabilire quali siano le caratteristiche del miglior prodotto in commercio è quindi utile operare a monte una distinzione tra le varie tipologie di prodotto esistenti.

Scanalatrici a fresa

Somigliano parecchio alle fresatrici e sono particolarmente adatte al lavoro su legno ed intonaco o su qualsiasi altro materiale di pari consistenza. Queste non devono mai essere utilizzate invece su prodotti eccessivamente resistenti: insomma, usare una scanalatrice a fresa su un muro di cemento armato sarebbe un grosso errore. Tale attrezzo in genere si compone di una semifresa e di un corpo in plastica maneggevole e leggero al punto da poter tranquillamente eseguire dei lavori di precisione anche con una sola mano.

Scanalatrici a disco

Sono probabilmente le più utilizzate dagli addetti ai lavori dato che consentono di operare tranquillamente su qualsiasi superficie. L’attrezzo, in genere dotato di un numero variabile di dischi segmentati e diamantati, si caratterizza per la sua indiscutibile robustezza e, al contempo, per la sua grande versatilità. La scanalatrice a disco si compone di una sega circolare ad immersione e di un grosso corpo in plastica da afferrare con entrambe le mani in modo da assicurarsi stabilità e precisione nel lavoro.

Le caratteristiche ideali

Quale che sia la tipologia di scanalatrice da muro che si intende acquistare, è possibile delineare delle caratteristiche comuni che il prodotto deve necessariamente possedere per poter essere definito un vero e proprio top di gamma. Quali? Eccole nel dettaglio:

  • Taglio: per quanto riguarda il taglio, i parametri da tenere in considerazione sono essenzialmente due. Bisogna infatti valutare quali possano essere le profondità e le larghezze che l’attrezzo riesce a raggiungere. In linea di massima è possibile affermare che nel primo caso, almeno per quanto riguarda le migliori scanalatrici in commercio, il range di concavità raggiungibile varia dai 5 ai 75mm. Per il taglio invece bisognerebbe coprire distanze comprese tra i 10 ed i 40mm. In entrambi i casi comunque l’utente deve avere la possibilità di regolare il macchinario in modo da ottenere scanalature delle dimensioni desiderate.
  • Dischi: per quanto riguarda la dotazione dei dischi bisogna tener conto essenzialmente di due fattori, ossia il loro numero ed il loro diametro. E’ chiaro che una quantità maggiore di ruote ben si adatta soprattutto ai professionisti del settore. Le scanalatrici a disco (ovviamente in questo caso unica tipologia in esame) in loro possesso dovranno quindi avere in dotazione 6 dischi. Chi invece utilizza l’attrezzo con minore frequenza, potrà tranquillamente orientarsi su un prodotto dotato di 2 o al massimo 4 dischi. Parametro ancora più rilevante è il diametro degli stessi. In relazione a questa misura infatti è possibile valutare la potenza e la velocità con cui opererà l’oggetto in questione. E’ ovvio che maggiore è il diametro, più alti saranno questi valori. Il rovescio della medaglia? Un disco dal grande diametro, per quanto capace di garantire all’utente prestazioni di rilievo, conferirà un peso maggiore alla macchina che, ovviamente, risulterà meno pratica e maneggevole.
  • Sistema di aspirazione: la quantità di polvere che una scanalatrice in opera può produrre è davvero notevole. Per questo motivo molte macchine sono in genere dotate di un piccolo aspiratore che consente di rendere l’aria più salubre e respirabile nonché di operare con maggiore precisione rimuovendo tutti i grumi di pulviscolo dal muro su cui si lavora.
  • Laser: esso è presente soltanto nei migliori modelli di scanalatrici. Il suo impiego ha la funzione di evitare la pratica abbastanza diffusa tra gli addetti ai lavori di tracciare il percorso dell’attrezzo utilizzando matite e pennarelli con il rischio di lasciare il segno sulla parete.
  • Maneggevolezza: se per quanto riguarda il peso, come visto sopra, bisogna fare le proprie valutazioni (meglio un attrezzo potente e veloce ma pesante o uno leggerissimo ma meno efficiente?)prima di effettuare l’acquisto è utile anche soffermarsi a valutare l’impugnatura. Essa infatti deve essere ergonomica, facile da tenere ben salda tra le mani e rivestita in materiale che assorba le vibrazioni. La presenza di tali caratteristiche rende infatti la scanalatrice più sicura e maneggevole.

Quanto costano le migliori scanalatrici?

Una scanalatrice da muro può avere un range di costi abbastanza ampio. A determinare tali oscillazioni di prezzo concorrono fattori quali la marca o il modello acquistato, il negozio fisico o virtuale in cui si decide di comprare l’attrezzo oppure ancora la presenza o meno delle caratteristiche sopra elencate. In genere il prodotto può avere un costo compreso tra le 70/80 euro e, addirittura, le 800/900 euro.

1
FERM WSM1008 Scanalatore 1600W 150mm - Laser -Incl. 2...
56 Recensioni
FERM WSM1008 Scanalatore 1600W 150mm - Laser -Incl. 2...
  • Design ergonomico con impugnatura morbida per un...
  • Con guida laser per lavori di precisione
  • Con valigetta per il trasporto in nylon di alta...
  • Con adattatore universale per aspirazione polveri
  • Cavo extra lungo 3 metri
2
Timbertech MNFS01 scanalatrice da muro
14 Recensioni
Timbertech MNFS01 scanalatrice da muro
  • Lavorazione di alta qualità
  • Tensione: 230V-240V ~ 50 Hz
  • Regolazione dell'asse
  • Velocità: 4.000 min-1
  • Funzione soft-start
3
Einhelll THMA 1300 Scanalatore per Muro
15 Recensioni
Einhelll THMA 1300 Scanalatore per Muro
  • Tensione: 230 V ~ 50 Hz, Potenza: 1320 W
  • Nr. giri 9000 min-1
  • Diametro dischi: 125 mm, Profondità/larghezza...
  • Foro di attacco: 22.2 m
  • 2 dischi diamantati Ø 125 mm segmentati per mattoni,...
4
Bosch Professional 1600A003DH GDE 125 EA-S Cuffia di...
2 Recensioni
Bosch Professional 1600A003DH GDE 125 EA-S Cuffia di...
  • Per smerigliatrice angolare diam. 125 mm
  • Adatta per smerigliatrici con cuffia di protezione a...
  • Peso 300 g
5
Set scanalatrice POWX0650 e aspirapolvere POWX323
  • Fessura 14 mm, 24 mm, 34 mm di larghezza e 44 mm
  • Profondità feritoia 0 mm fino a 45 mm
  • Bloccaggio per diametro 150 mmdiamanttrennscheiben
  • Potente aspirapolvere a umido/secco con 1200 watt
  • Include ugello assortimento, filtri e 3 sacchetti per...
Scanalatrici da muro
Ti è piaciuto l articolo? Dai un voto!