Home » Giardino » Ombrelloni da giardino

Ombrelloni da giardino

Gli ombrelloni da giardino sono un vero e proprio must per chiunque ami godere dell’estate e della vita all’aria aperta. Basta averne uno per poter consumare qualche pasto insieme ad amici e parenti nella privacy di casa propria ed al riparo dai raggi del sole, oppure ancora per passare qualche ora di relax all’esterno senza rischiare di prendere una brutta insolazione.

Ma sapremmo tutti comprare l’ombrellone da giardino che fa al caso nostro? Al giorno d’oggi l’offerta è così ampia che si rischia di confondersi, anche quando si vuole acquistare un oggetto tutto sommato d’uso comune. Onde evitare intoppi ecco allora qualche suggerimento.

Migliori ombrelloni da giardino 2021

1
My_garden Luna Ombrellone, 3 Metri di Diametro,...
  • Ombrellone retrattile mod....
  • Struttura in ferro verniciato...
  • Telo in poliestere 180g/m2 di...
2
Yellowshop - Ombrellone Da Giardino Ø mt. 3X3...
  • Ombrellone colore Beige con...
  • Balene: 8 Stecche in alluminio...
  • Telo di copertura con airvent...

Ombrelloni da giardino: saperne di più

Gli ombrelloni da giardino sono molto simili agli ombrelli da spiaggia, solo che hanno dimensioni differenti, in genere notevolmente più voluminose. All’atto della vendita acquisteremo una base, un tronco ed un telaio apribile rivestito solitamente in stoffa.

Sono diversi i materiali che è possibile utilizzare per costruire questo oggetto: la scelta dell’uno o dell’altro determina in qualche modo la qualità, l’aspettativa di vita e lo stile di questo articolo. Tale particolare ha una sua rilevanza: gli ombrelloni da giardino, contrariamente a quanto si potrebbe credere, non sono soltanto degli utili orpelli da tenere sempre a disposizione una volta sopraggiunta la bella stagione.

Essi contribuiscono infatti ad arredare gli spazi outdoor, a dare un’impronta stilistica ai nostri giardini, a creare ambienti ed atmosfere particolari. Insomma: gli ombrelloni da esterni rappresentano dei dettagli da non trascurare nell’economia dell’estetica domestica.

Attenzione quindi a scegliere sempre un prodotto che risponda ad alti standard qualitativi (costerà un po’ di più, ma la spesa verrà alla lunga ammortizzata dalla durevolezza dell’oggetto), che sia piacevole alla vista e che sia effettivamente pensato e trattato per sopportare una vita all’esterno, per resistere alle intemperie, per poter essere aperto, chiuso e regolato secondo le proprie esigenze e quant’altro.

Ombrelloni da giardino: ci avete mai pensato?

L’utilità degli ombrelloni da giardino va ben oltre rispetto a quanto si sia comunemente portati a credere; strano, ma vero. Siamo d’accordo che grazie a questi oggetti sia senza dubbio più facile e comodo vivere gli spazi esterni della casa, ma probabilmente non abbiamo mai pensato ad altri piccoli particolari che fanno la differenza.

Iniziamo dal risparmio in bolletta e dal minore impatto che potremmo esercitare sull’ambiente semplicemente acquistando ed utilizzando regolarmente un ombrellone da esterni: stando nel giardino di casa, protetti dal sole cocente e sorseggiando una bibita fresca sicuramente non dovremmo accendere il climatizzatore.

Questo significa spendere di meno ed operare una scelta green sostenibile anche per le nostre povere membra. Vivere gli spazi esterni della casa poi, soprattutto per i bambini, è di fondamentale importanza: si staccheranno così da televisori, tablet, playstation, wii, cellulari ed altre diavolerie elettroniche che li tengono tutto il giorno inchiodati ad una sedia con grande danno per il loro benessere psicofisico.

Insomma: in questa maniera avremo qualche speranza in più di vedere i nostri bimbi impegnarsi in attività creative (disegnare, colorare, leggere, ecc.) svolte rigorosamente all’aria aperta o di sapere che potranno socializzare meglio con i fratellini, i cuginetti o i compagni di scuola.

E se, dopo aver con cura organizzato un piacevole barbecue o un pasto all’aria aperta da consumare in pieno relax insieme alla famiglia o agli amici venisse giù il solito acquazzone estivo? Beh, niente paura: abbiamo l’ombrellone!

Ombrelloni da giardino: come sceglierli?

Detto ciò, vediamo quali dovrebbero essere le caratteristiche che, a prescindere dalla marca e dal punto vendita in cui si deciderà di acquistarli, dovrebbero possedere tutti gli ombrelloni da giardino di buona qualità:

Apertura

Sul mercato esistono due diverse tipologie di ombrelloni da giardino. Una di esse prevede la possibilità dell’apertura o della chiusura del dispositivo ogni qualvolta lo si ritenga utile o necessario, l’altra mette nelle mani dell’acquirente una struttura fissa, difficile da richiudere una volta montata (chiaramente in caso di trasloco o di rimozione dell’oggetto dal proprio giardino sarà comunque possibile intervenire).

Quest’ultimo caso, almeno all’apparenza, potrebbe sembrare un po’ strano: insomma perché comprare qualcosa che non si richiuda? L’ombrellone da giardino così concepito però è di solito migliore rispetto alla variante concorrente.

Perché? Beh, dato che le aste che sorreggono la tela dovranno rimanere perennemente in funzione e che la stoffa dovrà essere in grado di resistere a qualsiasi tipo di condizione climatica, i materiali utilizzati in questo caso dalle fabbriche sono nettamente migliori in confronto a quelli adoperati per costruire un ombrellone richiudibile.

Tra l’altro questo tipo di struttura, proprio per le motivazioni appena fornite, è in genere davvero molto stabile. Fin qui tutto bellissimo, ma dove sta l’inghippo? L’inghippo sta nel fatto che un ombrellone da giardino così congeniato è solitamente molto costoso. Vero è che una volta acquistato ci accompagnerà per molti anni e che la spesa verrà quindi spalmata su parecchie estati, ma è comunque una scelta da ponderare.

Gli ombrelloni richiudibili offrono infatti il vantaggio di poter essere facilmente rimossi nel caso in cui, per una motivazione qualsiasi, ci faccia comodo eliminarli dal giardino. Essi inoltre sono molto più semplici da lavare ed all’occorrenza da utilizzare altrove, magari nella casa delle vacanze o persino in spiaggia. Di riflesso però, pur con tutte le precauzioni del caso, la loro aspettativa di vita è comunque inferiore rispetto agli ombrelloni a struttura fissa.

Regolazione delle aste

Alcuni modelli di ombrelloni da giardino consentono all’utente di regolare le aste che compongono il telaio. Questo significa che essi possono essere inclinati a proprio piacimento magari consentendoci di prendere un po’ di sole, oppure riparandoci man mano che i raggi solari cambiano direzione. Insomma: questa opzione serve a garantire la massima flessibilità d’uso dell’oggetto in esame.

Ingombro

Prima di acquistare un ombrellone da giardino, un po’ come si farebbe con qualsiasi altro pezzo d’arredamento, sarebbe il caso di valutare bene quali siano gli spazi di cui si dispone. Chiaro è che possedendo un giardino molto grande il problema diventerebbe relativo, ma anche in questo caso la dimensione dell’oggetto andrebbe comunque rapportata a quella di altri pezzi dell’arredo outdoor (tavoli da pranzo, sedie a sdraio, ecc.).

Il problema si pone con maggiore insistenza ovviamente nel caso in cui gli spazi siano ristretti o abbiano tagli e forme un po’ particolari. Spetterà in questi casi agli utenti scegliere delle soluzioni funzionali ed esteticamente apprezzabili tenendo conto del fatto che l’ombrellone non dovrebbe mai coprire l’intera area a propria disposizione.

Materiali e design

Gli ombrelloni da esterni, lo accennavamo poco prima, possono essere costruiti sfruttando vari materiali. Il suggerimento è di optare sempre per delle stoffe molto resistenti ma semplici da lavare, per un telaio abbastanza robusto e per colori che non tendano a sbiadire (soprattutto nel caso in cui si desideri tenere l’ombrellone in giardino per tutto l’anno).

L’asta e la base dell’oggetto possono essere realizzati in plastica oppure in metallo. La prima soluzione è più pratica ed economica: l’ombrellone sarà leggero, facilmente manovrabile e costerà poco. Il metallo, sebbene meno economico, è più resistente.

Nel caso della ghisa o del ferro battuto può contribuire a dare un tocco di personalità al giardino e, grazie al peso maggiore, difficilmente volerà via alla prima folata di vento. Verificate sempre però che il metallo sia stato trattato in modo da sopportare l’esposizione all’aria aperta.

Facilità di manutenzione

Gli ombrelloni da giardino necessitano, soprattutto se si opta per la soluzione fissa, di una discreta manutenzione. Questo significa che nel caso in cui l’oggetto dovesse bagnarsi, si dovrà sempre aver cura di lasciarlo asciugare al sole prima di richiuderlo o magari di riporlo.

Il rischio comportandosi diversamente è che la stoffa ammuffisca o si macchi indelebilmente. Quando il telo sarà del tutto asciutto eventualmente si potrà procedere anche alla pulizia dello stesso utilizzando spazzole e prodotti specifici.

Basamento

Molti ombrelloni da giardino sono corredati da una base che possa adeguatamente sostenere l’oggetto anche in caso di improvvise folate di vento. Attenzione che questa sia sempre proporzionata per dimensione all’asta ed alla tela. Solitamente le basi più resistenti sono costruite in metallo e pesano parecchio. Qualora esse siano invece realizzate in plastica prestate maggiore attenzione alla loro qualità