Home Palestra in casa Pedane vibranti

Pedane vibranti

Qualcuno la chiama power plate, qualcun’altro preferisce dire pedana vibrante, ma in ogni caso si tratta di uno degli attrezzi ginnici più utili, e non a caso più presenti, nelle palestre.

Il suo impiego, semplice ed efficace, è raccomandato a tutti coloro i quali vogliano rimettersi in forma, abbiano da buttare giù qualche chilo in eccesso o semplicemente desiderino allenare la propria resistenza fisica (e non solo).

Ma siamo tutti sicuri di sapere bene cosa sia una pedana vibrante? Di conoscere a pieno i benefici derivanti dal suo utilizzo o le eventuali controindicazioni legate a questo genere di esercizio fisico? Sapremmo scegliere una buona pedana se decidessimo di tenerne una in casa? A queste ed ad altre domande risponderemo in maniera approfondita nel corso delle prossime righe.

 

Pedana vibrante: sappiamo di cosa si tratta?

La pedana vibrante altro non è che un macchinario capace di produrre un certo numero di vibrazioni atte ad agire sulla massa grassa del corpo oltre che a rinforzare i gruppi muscolari qui presenti.

Essa, non a caso, veniva utilizzata un tempo soprattutto come marchingegno utile alla preparazione atletica, per così dire, degli astronauti russi. Insomma: una power plate non può che garantirci dei risultati. Non si spiegherebbe diversamente del resto la sua permanenza sul mercato del fitness per un periodo di tempo lungo poco meno di un trentennio.

Inutile dire poi che in questo intervallo temporale ingegneri, progettisti ed esperti di fitness si sono spesi parecchio per apportare all’attrezzo in questione tutte quelle modifiche utili a migliorarne le prestazioni e di cui oggi usufruiamo con non chalance.

In relazione alla posizione assunta dall’utente, questo attrezzo si rivela in grado di lavorare tanto sugli arti inferiori quanto su quelli superiori, sui polpacci ed infine sui glutei, insomma: le solite zone critiche del corpo tanto per intenderci.

Attenzione però: la pedana, come altri macchinari da palestra, non è di certo magica e quindi è comunque impensabile ottenere dei risultati se al suo utilizzo non si combina anche una dieta sana ed equilibrata ed un vero e proprio sport che completi in qualche maniera il nostro allenamento.

In sostanza quindi la pedana vibrante è una valida alleata nella lotta ai chili di troppo e nel rimodellamento di un corpo un po’ appesantito dagli anni, ma non può essere in tal senso considerata l’unica arma con cui combattere.

Per completezza di informazione c’è da dire anche che, contrariamente a quello che ritengono in molti, la power plate non è solo un attrezzo da ginnastica modellante: essa può assolvere infatti anche a precise funzioni mediche e terapiche. Non è un caso insomma che questo aggeggio sia spesso reperibile anche nelle palestre correttive e negli studi riabilitativi.

Le migliori pedane vibranti 2021

#1
Pedana Vibrante, 20 Velocità Equivalgono a 99 Velocità | Silenzioso | Antiscivolo,...
  • ✅【6 in 1 multifunzionale】 Utilizzando pedana vibrante,...
  • ✅【10 minuti di esercizio per tutto il corpo】 Solo 10...
  • ✅【Livello 1-20 = Livello 1-99】 Altro pedana vibrante...
  • ✅【Funzionamento rumoroso】 Non preoccuparti mai di...
  • ✅ 【4 ventose antiscivolo】 La base ha 4 ventose...
#2
Fitness Pedana Vibrante Oscillante - Nuovo Modello, 5 Programmi, 99 Livelli - Dimensioni...
  • Vuoi Dimagrire Velocemente e Tonificarti Comodamente a Casa?...
  • Brucia e Allenati tutti i Giorni- La pedana vibrante con...
  • Macchina Fitness Completa - La nostra pedana oscillante...
  • Certificata e Facile da Usare - Grazie ai suoi 5 programmi...
  • Perché Scegliere WeightWorld? - Un'azienda britannica a...
#3
Sportstech Novità Fiera! Pedana vibrante VP250 con Design Curved Slim elegante | Consumo...
  • ✅𝗙𝗔𝗧 𝗕𝗨𝗥𝗡𝗘𝗥: Ridurre il grasso...
  • ✅𝗙𝗜𝗧𝗡𝗘𝗦𝗦 𝗣𝗟𝗨𝗦: Senti la...
  • ✅𝗧𝗥𝗔𝗜𝗡𝗜𝗡𝗚-𝗩𝗜𝗗𝗘𝗢:...
  • ✅𝗩𝗔𝗡𝗧𝗔𝗚𝗚𝗜 𝗘𝗫𝗧𝗥𝗔:...
  • ✅𝗤𝗨𝗔𝗟𝗜𝗧𝗔̀...
#4
IDS V20 PEDANA Vibrante Basculante, Dimagrante TONIFICA E RASSODA, INTENSITA’...
  • [CONTENUTO]: Pedana Vibrante Unisex 32 x 53 x 14 cm con...
  • [BRUCIAGRASSI E TONIFICANTE]: 9 Programmi di Allenamento...
  • [PRATICA E ACCATTIVANTE]: Leggera, facile da spostare e da...
  • [ITALIAN STYLE]: Abbiamo disegnato la Pedana Vibrante per...
  • [I BENEFICI DELLE VIBRAZIONI]: Grazie alle vibrazioni, i...
#6
Hypervibe Piastra vibrante G10 v2
  • - Pedane vibranti di Medicos Vibrationtraining, esperienza...
  • - Allenamento vibrante efficace e delicato con 5-25 Hz e...
  • - Potente, portatile ma conveniente.
  • - Esclusivo da medicos: con software VisualCoach con oltre...
#7
YIFAA Pedana Vibrante, con Bluetooth Audio+ USB + Rimuovi Controllo per Perdita di Peso e...
  • Multifunzionale. Questa piastra vibrante fitness può essere...
  • Questa pedana vibrante dimagrante per il fitness eserciterà...
  • La musica appassionata riprodotta dall'altoparlante USB...
  • Display LCD adatto per allenamento sportivo, perdita di...
  • Telecomando. Il telecomando ci aiuterà a regolare...
#8
ZEN SHAPER® PLUS 5D Piattaforme Fitness Oscillante e Vibrante - Condizionamento estetico...
  • MOVIMENTO OSCILLANTE MULTIDIREZIONALE: La piattaforma ZEN...
  • VANTAGGI DELL'ALLENAMENTO: L'allenamento oscillatorio...
  • TELECOMANDO: Il telecomando semplifica l'utilizzo della...
  • DESIGN: La piattaforma ZEN SHAPER PLUS 5D è pratica e...
  • QUALITÀ EUROPEA: Venduto da Global Relax - Le piattaforme...
#9
Bluefin Fitness Pedana Vibrante Dimagrante Bluefin PRO | Ginnastica da Casa a Ritmo...
  • Sei pronto a migliorare la tua mobilità e a bruciare grassi...
  • Amerai le qualità del modello PRO - pedana basculante con...
  • Pacchetto completo per gli esercizi di fitness a casa:...
  • Un attrezzo da allenamento di cui non riuscirai più a fare...
  • GARANZIA ED ECCEZIONALE SERVIZIO CLIENTI – Le pedane...
#10
Bluefin Fitness Pedana Vibrante 3D con Doppio Motore | Oscillazione, Vibrazione +...
  • COMBATTI IL GRASSO E LE CURVE INDESIDERATE GRAZIE AL DESIGN...
  • INNAMORATI DEL TUO CORPO E DEI TUOI ESERCIZI - Pedana...
  • PACCHETTO COMPLETO - Altoparlanti bluetooth, guida alla...
  • UN ATTREZZO DI CUI NON POTRAI PIÙ FARE A MENO! La pedana...

Come funziona una pedana vibrante?

Quando compiamo un qualsiasi movimento il nostro corpo vibra. Ciò accade soprattutto se camminiamo o corriamo. Le vibrazioni, com’è ovvio che sia, una volta generate si propagano un po’ a tutte le latitudini del sistema osseo e muscolare.

L’idea di dar vita alla prima pedana vibrante nacque proprio da questa constatazione. Essa è stata progettata infatti per stimolare i muscoli a reagire ad una sollecitazione e costringere quindi i vari distretti a lavorare.

Per questo motivo la power plate non può essere assimilata né agli elettrostimolatori né tanto meno alle tecniche di ginnastica passiva: tanto gli uni quanto le altre infatti non spingono un organismo a rispondere volontariamente ad uno stimolo.

Ciò significa che utilizzando una pedana vibrante (la quale oscilla di solito con una frequenza che va dai 10 ai 60 Hertz) il corpo compie di norma un lavoro che richiede uno sforzo più evidente ed intenso rispetto a quanto avverrebbe nel corso di una sessione di ginnastica passiva o utilizzando l’elettrostimolatore. Ma non è tutto.

Lo sforzo compiuto è tanto vigoroso che il nostro sistema cardiocircolatorio può sopportarlo soltanto per poco tempo. Da qui la necessità di utilizzare questo attrezzo soltanto per esercizi brevissimi ed ad altissima intensità.

Tanto per rendere un’idea infatti un qualsiasi lavoro compiuto su questa pedana spinge i muscoli a contrarsi e successivamente a rilassarsi per circa una cinquantina di volte al secondo, risultati che non si ottengono nemmeno con il cardio o con il sollevamento pesi!

Tutto ciò influisce indubbiamente sulla salute del nostro corpo ma, udite udite, serve anche a rigenerare il nostro cervello. In questa fase infatti esso rilascia molti ormoni deputati alla percezione del senso di benessere e preposti inoltre all’incremento del metabolismo basale.

Attenzione però: l’unico muscolo che la power plate non riesce ad allenare è il cuore. Ecco perché, lo dicevamo già all’inizio, l’utilizzo di questo attrezzo va comunque combinato alla pratica di uno sport completo.

Infine si tenga presente che in commercio esistono dei modelli di pedane a funzionamento sussultorio (capaci di andare insomma su e giù) ed altri a movimento basculante (si spostano da destra a sinistra) e che la spesa da sostenere per portarsi a casa un oggetto davvero efficiente supererà nella stragrande maggioranza dei casi il migliaio di euro.

Consapevoli di tutto ciò, per allenare un distretto muscolare piuttosto che un altro non serve far altro che scegliere la posizione da assumere, selezionare il programma più adatto alle proprie esigenze e quindi riproporre le figure suggerite sui manuali esplicativi o dai monitor presenti nelle pedane di ultima generazione.

Gli esercizi da svolgere con la pedana

Prima di elencare gli esercizi che è possibile svolgere adoperando la propria pedana è necessario sottolineare che essa andrebbe utilizzata per tre volte a settimana e sempre in posizione verticale.

Qualcuno potrebbe obiettare che in questa maniera le vibrazioni finirebbero per giungere alla testa, cosa di sicuro fastidiosa e nemmeno troppo salutare. Onde evitare problemi in tal senso sarebbe quindi consigliabile badare all’angolazione articolare.

Si tenga tra l’altro presente che una sessione di allenamento non dovrebbe mai durare più di una ventina di minuti e che in questo lasso di tempo dovremmo conteggiare anche le necessarie pause da prendere tra un movimento e l’altro. Per meglio capire: ad un minuto di allenamento deve sempre seguire un minuto di stacco in modo da non avere ripercussioni organiche negative.

Detto ciò, è bene sapere che le pedane vibranti consentono di compiere un gran numero di esercizi spesso illustrati sul manuale di accompagno. Tra questi citiamo gli squat, gli affondi ed i cosiddetti push up.

Power Plate: vantaggi e benefici

Adesso che abbiamo appreso tutte le nozioni tecniche riguardanti l’uso della pedana vibrante, vediamo di capire in cosa essa possa effettivamente tornarci utile quando si cerca di recuperare la linea perduta. In primo luogo questo attrezzo può aiutarci, ancora una volta se utilizzato a completamento di una attività fisica, a rassodare i muscoli tonificando la massa magra.

La power plate servirebbe anche a ridurre la formazione di cellulite, almeno secondo un discreto numero di addetti ai lavori. I detrattori di questo attrezzo ginnico sostengono però che esso non solo non aiuti a risolvere il problema, ma che addirittura lo provochi!

Chi sostiene la power plate afferma che essa possa in tal senso avere un effetto positivo dato che, grazie ad un utilizzo costante, il corpo tende a rilasciare liquidi (combattendo quindi la ritenzione idrica) ed a migliorare la circolazione sanguigna (con effetto drenante per i tessuti). Controversi sono i pareri degli esperti anche circa il reale potere dimagrante associato all’uso di questo attrezzo.

Qualcuno vorrebbe infatti che esso non sia poi determinante in tal senso, qualcun’altro invece, confortato da un’affidabile letteratura scientifica, afferma che la pedana vibrante sia in grado di innalzare di un buon 20% il nostro dispendio calorico e che, di conseguenza, per circa 8 ore dopo la conclusione della nostra sessione di allenamento il metabolismo basale acceleri del 15%.

Inoltre le vibrazioni, affermano i sostenitori della power plate, possono indurre il cervello a produrre ormoni per la lipolisi, ossia capaci di sciogliere i grassi. Per quanto riguarda l’aspetto connesso al potenziale atletico diremo che questo attrezzo migliora tanto la forza massimale quanto la forza esplosiva e che agisce positivamente persino sulla regolazione dei ritmi respiratori.

Infine, passando all’ambito terapeutico, nessuno può negare l’utilità della pedana vibrante nella cura di determinati dolori ossei e muscolari (attenzione però a sottoporsi al trattamento soltanto dopo consulto medico), nell’arginare gli effetti nefasti dell’osteoporosi, nell’accelerazione dei processi di ossificazione e nella stimolazione della produzione di un determinato ventaglio di ormoni “positivi”.

Pedana vibrante: quando è meglio non usarla?

La pedana vibrante non può essere utilizzata da chiunque: come accennavamo già prima pazienti con determinati fastidi ossei e muscolari, ad esempio, dovrebbero sempre chiedere ad uno specialista se l’uso di questo attrezzo nel loro caso possa o meno rivelarsi risolutivo.

Ovviamente la power plate non può essere adoperata nemmeno dalle donne in stato di gravidanza, dai cardiopatici, da coloro i quali soffrano di emicranie croniche, calcoli ed epilessia.

Attenzione inoltre a non fare un uso errato di questo attrezzo: meglio mangiare qualche ora prima di iniziare l’allenamento (altrimenti si rischierebbe addirittura di svenire per lo sforzo) ma non immediatamente prima di cominciare la sessione (significherebbe accusare delle nausee).