Phon professionali

Al giorno d’oggi l’acquisto di phon professionali può dirsi una scelta obbligata per quanto riguarda gli hair stylist, ma anche una soluzione sempre più in voga tra i privati. Perché? Beh, perché comprando un asciugacapelli di un certo livello, a fronte di una spesa leggermente superiore rispetto agli standard, è possibile ottenere dei risultati sicuramente migliori rispetto a quelli garantiti da un apparecchio non professionale.

L’ovvia conseguenza? Una piega perfetta anche quando non è possibile recarsi dal parrucchiere di fiducia. In poche parole insomma un buon phon potrebbe alla lunga garantirvi un certo risparmio sulle spese mensili, un ritmo di vita un po’ più comodo e rilassato nonché dei capelli sani. Perché dei capelli sani? Lo vedremo a breve.

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Phon professionali: una scelta da fare con la testa…

Forse non tutti lo sanno e forse qualcuno nemmeno lo immagina, ma prendersi cura dei propri capelli significa anche scegliere dei phon professionali adatti alle caratteristiche della chioma in questione. Dei capelli lisci del resto non hanno le stesse caratteristiche e le stesse necessità riconosciute ai capelli ricci. Altro è affrontare una capigliatura crespa ed ispida ed altro ancora è avere a che fare con una chioma debole, fragile e sottile.

Prima di mettere mano al portafogli perciò esaminate con cura la vostra testa: soltanto in questa maniera il nuovo phon che porterete a casa potrà garantirvi risultati davvero professionali. Tranquilli: quella che vi abbiamo appena dato non è un’informazione fine a sé stessa. In poche parole il discorso non si esaurisce di certo qua.

Nelle prossime righe infatti vi illustreremo in maniera rapida ed efficace come trattare ciascun tipo di capello e, di riflesso, quali caratteristiche il vostro nuovo apparecchio dovrà necessariamente possedere per soddisfare le esigenze di ciascuno di voi.

I phon professionali adatti ai capelli lisci: caratteristiche generiche

Pronti? Benissimo: iniziamo dai capelli lisci. Se avete la fortuna di poter sfoggiare una bella chioma lucente, liscia e sempre ben ordinata vi invidiamo, ed anche parecchio. A voi basterà acquistare un prodotto che sia discretamente potente e magari dotato di funzione ionica in modo da poter esaltare la naturale brillantezza della chioma. Questo almeno se amate asciugare i vostri capelli senza ricorrere a particolari artifici.

Se invece preferite uscire dal bagno soltanto dopo aver ricreato elaborate acconciature, beh, accertatevi che l’apparecchio che acquisterete possa essere utilizzato in tutta comodità anche per periodi di tempo prolungati. In questo modo potrete scolpire la vostra chioma, ma anche evitare di stressarla oltre ogni ragionevole limite.

Per ottenere tutto questo perciò verificate che la quantità di aria uscente dalla bocchetta sia considerevole e, al contempo, di non dover essere costretti a lavorare a temperature eccessivamente elevate. Se poi le acconciature che amate realizzare tendono a volumizzare la chioma o a darle un piacevole effetto crespo/spettinato evitate di ricorrere ai phon professionali con funzione ionica: non fanno proprio al caso vostro!

I phon professionali adatti ai capelli ricci: caratteristiche generiche

Passiamo adesso ai capelli ricci, croce e delizia di molte di voi. Iniziamo col dire che, laddove sia possibile, l’ideale sarebbe lasciarli asciugare naturalmente sotto l’azione del sole e dell’aria tiepida. Chiaramente però difficilmente potrete comportarvi in questa maniera se avete l’abitudine di fare lo shampoo la mattina presto, magari prima di andare a lavoro, oppure ancora se vi trovate ad affrontare i rigori dell’inverno.

In questi casi perciò dovrete ricorrere ad un apparecchio che agisca gradualmente sfruttando potenze medio-alte ma mai eccessive. Il wattaggio medio vi servirà infatti per una normale asciugatura tra le mura domestiche, l’alto voltaggio invece come trattamento preparatorio all’asciugatura en plain air. In quest’ultimo caso infatti non dovrete far altro che utilizzare il phon su tutta la chioma per pochi secondi appena. Avvaletevene insomma per quel minimo che basta a non girovagare per casa ancora gocciolanti.

Utile, soprattutto se avete del tempo da dedicare alla cura della capigliatura ed alla bellezza in genere, è poi la possibilità di ricorrere anche ad un diffusore che dia più volume ai vostri preziosi riccioli.

I phon professionali adatti ai capelli crespi: caratteristiche generiche

I capelli ricci sono croce e delizia di molte? Beh, i capelli crespi sono soltanto una croce! Ma tranquille: al giorno d’oggi esistono phon professionali pensati proprio per poter trattare al meglio con questi brutti clienti.
Innanzitutto dovrete scegliere un prodotto dotato di beccuccio stretto. In secondo luogo, anche stavolta, dovrete evitare gli articoli che sfruttino potenze eccessive dato che per ottenere risultati ottimali sarete costrette a trattare la chioma lentamente e con amorevoli cure.

Ben accetta sarà poi in questo caso la funzione ionica che renderà la vostra capigliatura liscia e splendente e che velocizzerà un po’ le operazioni di asciugatura della criniera…

I phon professionali adatti ai capelli fini: caratteristiche generiche

Ed eccoci arrivati ai capelli fini. Ancora una volta abbiamo a che fare con un brutto cliente dato che in molti casi le acconciature modellate sui “fili di spaghetto” si afflosciano di continuo conferendo alla malcapitata di turno un aspetto trasandato e non sempre gradevole.

C’è poi da dire che i capelli fini tendono a spezzarsi con una certa facilità: realizzare la suddetta acconciatura perciò potrebbe voler dire mietere decine e decine di vittime per giunta inutilmente. E non parliamo poi dell’uso di elastici, fermagli e via discorrendo: spesso si tratta di veri e propri catalizzatori di peli spezzati.

Ma tranquille: anche in questo caso abbiamo una soluzione. Nello specifico vi consigliamo di ricorrere a phon professionali con beccuccio stretto. Vi sarà facile così indirizzare sempre il getto d’aria in prossimità delle radici della chioma in modo da volumizzarla un po’.

Ancora una volta poi lavorerete con buone quantità di aria ma senza ricorrere a potenze eccessive: ricordate che tra tutte le tipologie di capelli la vostra è quella che richiede più cure ed attenzioni (eh fortunelli!). In linea di massima per voi potrebbe andare bene perciò un apparecchio a funzione ionica dato che vi permetterà di asciugare, lisciare ed ordinare i capelli in tempi rapidi ma senza bruciare o seccare la chioma.

Tuttavia l’impiego di questa categoria di prodotti vi renderà molto più difficile creare un effetto volumizzante. Scegliete voi quindi se preferite un’acconciatura un po’ più cotonata o un capello sano ma non sempre piacevolissimo alla vista.

Phon professionali: un chiarimento sulla funzione ionica

Avrete notato che la funzione ionica è stata sin qui una delle protagoniste principali del nostro articolo. Ma… sapreste definire un flusso ionico? Avete ben chiaro come funzioni questo tipo di tecnologia e quali siano i suoi campi di applicazione? Beh, forse è meglio spendere qualche parola anche su questo aspetto del problema.

Iniziamo dicendo allora che al giorno d’oggi il flusso ionico è sempre più presente sul mercato e che molti phon professionali non possono proprio fare a meno di questo ritrovato della scienza. Ma andiamo con ordine. L’asciugacapelli di moderna concezione si avvale al suo interno di una particolare rete metallica pensata per condurre l’elettricità. Il getto d’aria destinato a raggiungere i capelli, passando proprio attraverso queste maglie, si ionizza ossia si riempie di cariche negative.

A che scopo tanto disturbo? Semplice: l’acqua, la stessa che bagna la vostra chioma appena dopo lo shampoo, si compone di cariche positive. Non entreremo adesso in lunghe e noiose spiegazioni scientifiche relative al perché ciò accade, ma sappiate che questa opposizione di cariche farà sì che l’asciugacapelli possa eliminare dalla vostra chioma l’acqua in eccesso ancor prima che questa riesca a gocciolare qui e là per la testa.

Ciò significa che i capelli saranno tendenzialmente meno soggetti ad accumulare cariche elettrostatiche e quindi a diventare crespi. Insomma: niente criniere leonine. Tra l’altro, proprio in virtù di tale comportamento, potrete contare su una maggiore velocità di asciugatura. Anche questo non è di certo uno svantaggio, soprattutto se andate sempre di fretta, se siete delle impazienti croniche o se fuori c’è un caldo torrido.

Riassumendo quindi la funzione ionica è perfetta nel caso in cui i vostri capelli siano difficili da governare perché crespi o eccessivamente spessi oppure ancora perché genericamente impossibili da asciugare con un minimo di criterio.

In più i phon professionali che si avvalgono di tale tecnologia vanno benissimo per chi non ha modo e voglia di dedicare troppo tempo alla cura della capigliatura. Lo stesso prodotto però non va bene se avete a che fare con delle chiome da volumizzare o se sfoggiate spesso delle acconciature spettinate ad arte. Semplice, no?

Phon professionali: come sceglierli?

Abbiamo definito con cura il concetto di funzione ionizzante ed abbiamo associato ad ogni tipo di capello una precisa variante di phon da preferire. Tuttavia possiamo comunque affermare che sinora ci siamo limitati a descrivere in maniera alquanto sommaria le caratteristiche ideali dell’apparecchio tipo.

Insomma: se andaste adesso nel vostro negozio di fiducia o se decideste di cliccare immediatamente sulla pagina del vostro e-commerce preferito quanto detto sinora non vi basterebbe a scegliere il phon perfetto o il prodotto migliore tra quelli disponibili in commercio. Gli asciugacapelli professionali, per potersi definire tali, devono infatti avere anche altre caratteristiche oltre a quelle appena illustrate. Quali? Ve le elenchiamo qui in calce.

Il wattaggio

La potenza o il wattaggio dell’apparecchio: ecco un elemento a cui prestare parecchia attenzione. Come abbiamo visto infatti dosare opportunamente il getto d’aria può fare la differenza tra un buon risultato estetico ed una semplice asciugatura del capello, tra una chioma sana ed una capigliatura stressata.

A questo punto però dobbiamo esaminare un aspetto più tecnico del problema. Se è vero che i capelli non andrebbero mai esposti a fonti di calore eccessive, il rischio sarebbe quello di danneggiarne aspetto e struttura, è anche vero che non potrete di certo pretendere di asciugarli con una ventolina di poco conto.

Un prodotto ad alta potenza, se di buona qualità, sarà perciò concepito per poter sprigionare una considerevole dose di energia eolica sottoponendo il capello a sessioni di asciugatura veloce e quindi meno stressanti. I phon professionali infatti sono tutti ideati per poter raggiungere alti wattaggi ed, al contempo, per poter emettere un notevole flusso d’aria.

Quest’ultima caratteristica è fondamentale: vi permetterà del resto di agire rapidamente e senza danneggiare i capelli perché l’alta potenza elettrica di cui sopra sarà mitigata da un generico soffio rinfrescante in uscita. Parafrasando un noto slogan pubblicitario potremmo dire perciò che la potenza è nulla senza il controllo del flusso d’aria.

In soldoni questo significa che dovrete sempre optare per un apparecchio che raggiunga e superi i 2000 W di potenza, quindi una bella bestiolina, ma il cui potere di asciugatura sia supportato da un flusso d’aria in uscita pari ad almeno una settantina di metri cubi orari. Tutto chiaro, no?

Il motore

Quando si parla di potenza in qualche modo si parla anche di motori. A questa componente del prodotto abbiamo infatti accennato nel corso del paragrafo precedente. Quello che non abbiamo detto però è che i motori dei vostri phon professionali andrebbero esaminati non soltanto dal punto di vista del wattaggio, ma anche del tipo di meccanica sfruttata all’atto del funzionamento.

Senza scendere troppo nei particolari perciò sappiate che esistono dei prodotti DC, delle varianti AC e degli articoli EC. Di cosa stiamo blaterando? Ve lo spieghiamo subito. Nel primo caso di motori a corrente continua. Si tratta di una tecnologia discretamente retrò e comunque tipica degli asciugacapelli di fortuna. Se insomma siete alla ricerca di un phon di una certa levatura evitate come la peste questo tipo di motore.

Gli AC sfruttano invece la corrente alternata. Tale caratteristica dà modo all’apparecchio in questione di produrre dei flussi d’aria potenti, elemento che come abbiamo visto è fondamentale per la salute e la bellezza della chioma. Si tratta quindi di una scelta valida, di una soluzione consigliabile.

Ma il meglio del meglio resta comunque il discretamente costoso motore EC digitale. In quest’ultimo caso avrete a che fare con un prodotto capace di generare flussi d’aria ancora più potenti rispetto alla variante AC e quindi di accelerare ulteriormente le operazioni di asciugatura.

La piega poi, grazie alla velocità del getto d’aria che in questo caso si aggira sui 200 e più chilometri orari, avrà una miglior tenuta ed il capello sarà ancora meno soggetto a stress e calore e, di riflesso, a fenomeni di sfibramento e disidratazione. La tecnologia EC, tra l’altro, è concepita per durare anni ed anni e per assicurare all’utente almeno 10 mila ore di lavoro. Insomma: non si tratta certo di un giocattolino!

I materiali di realizzo

Un altro elemento che fa spesso la differenza tra prodotti dozzinali e phon professionali è il materiale di realizzo. Ora, chiariamoci subito: la scocca esterna sarà sempre costruita in plastica rigida. Il PVC selezionato dall’azienda fabbricante però potrà essere di qualità più o meno apprezzabile. Questo significa che la plastica in questione resisterà o meno agli urti ed al calore, potrebbe scolorirsi o conservare il suo design a lungo negli anni e così via.

I prodotti migliori poi avranno sempre un’impugnatura rivestita con materiali antiscivolo, magari della semplice gomma zigrinata, onde evitare a monte spiacevoli incidenti. Grazie a questo accorgimento infatti non soltanto sarà più difficile incappare nella caduta accidentale del vostro phon rischiando magari di romperlo o di farlo finire acceso nel lavandino ancora bagnato, ma vi sarà più facile impugnare l’apparecchio ed inoltre vi stancherete un po’ meno nel caso in cui doveste essere costrette ad utilizzare l’asciugacapelli per ore ed ore.

La vera differenza tra un prodotto di bassa lega ed i phon professionali però risiede più che altro nei materiali di realizzo utilizzati per la fabbricazione delle componenti interne. Per esempio: sapevate che i congegni di una certa levatura si avvalgono di parti ottenute dalla lavorazione di materiali ceramici? Ebbene sì: i phon professionali si differenziano soprattutto per questo dai loro “parenti poveri”.

In particolare la griglia dell’apparecchio potrà essere realizzata in ceramica o in tormalina. Nel primo caso il calore finirà per essere distribuito sulla chioma in maniera omogenea e soprattutto delicatamente. Ciò significa che, ancora una volta, il capello sarà meno stressato e più governabile.

Nel secondo caso invece l’asciugatura avverrà in tempi accelerati dato che la tormalina permette di dar vita ad un gran numero di ioni negativi che, lo abbiamo già visto, annullano velocemente gli ioni positivi contenuti nell’acqua. Come detto altrove, questa caratteristica potrebbe tornare utile soprattutto a chi necessita di un trattamento ionico perché costantemente alle prese con capelli folti, ma anche a chi necessita di velocizzare di un buon 70% il processo di asciugatura della chioma.

Ma torniamo alla ceramica. Nei phon professionali essa è utilizzata anche per rivestire, o addirittura per sostituire, tutte le componenti interne normalmente realizzate in PVC o in metallo. Anche in questo caso lo scopo ultimo è quello di ionizzare l’aria e di distribuire meglio il getto di calore.

Una funzione molto simile ha il titanio, elemento spesso utilizzato in sostituzione alla ceramica. Dobbiamo dire comunque che tra le due opzioni fareste sempre meglio a scegliere quest’ultima. Il titanio infatti ha il brutto difetto di mantenere le temperature dell’aria su valori molto elevati. Ciò potrebbe danneggiare i capelli più delicati.

La tecnologia al titanio insomma va bene nel caso delle chiome folte e spesse o di chi necessiti di accelerare il processo di asciugatura. Essendo un materiale molto leggero poi può rappresentare una buona soluzione per tutti coloro i quali siano costretti a maneggiare phon professionali per molte ore o in maniera piuttosto frequente: le mani e le braccia così avvertiranno di meno la fatica ed il controllo sulla pettinatura e sulla piega sarà migliore. A voi la scelta.

La tecnologia

Abbiamo così a lungo parlato della tecnologia ionica che forse ne avrete quasi piene le tasche. Tuttavia, che vi piaccia o meno, rassegnatevi all’idea di sentire ancora tirare in ballo gli ioni negativi e per giunta in svariate occasioni: al momento non sembrerebbe infatti possibile garantirsi una corretta asciugatura del capello utilizzando tecnologie superiori.

Per completezza di informazione comunque vorremmo farvi sapere che esistono anche altri ritrovati a cui potrete far ricorso. In particolare vogliamo parlarvi della tecnologia ad infrarossi. Ad oggi sono ancora molti i phon professionali che sfruttano il riscaldamento ad infrarossi. Tali apparecchi, in poche parole, sono in grado di sprigionare un getto d’aria che penetra il capello eliminando l’acqua e l’umidità dall’interno e quindi lavorando sull’esterno della chioma.

Si tratta di una tecnologia senza dubbio funzionale e funzionante, ma ormai un po’ desueta. I phon professionali di più moderna concezione, rassegnatevi, sono infatti quelli che sfruttano il principio di ionizzazione. Tra l’altro l’idea di avvicinare dei raggi infrarossi alla testa o agli occhi non sempre può dirsi saggia o priva di future conseguenze. Le onde elettromagnetiche sfruttate da questo tipo di dispositivi potrebbero infatti danneggiare alla lunga alcune parti del corpo. Insomma: perché rischiare?

La maneggevolezza

A prescindere dalla tecnologia che utilizzerete e dal tipo di phon che comprerete, ponete molta attenzione a valutare il peso dell’apparecchio. Soprattutto se lavorate nel mondo dell’hair styling il suggerimento che vi diamo è quello di optare per phon professionali leggeri. Fate tesoro di questo suggerimento però anche se siete dei semplici privati che hanno magari a che fare con capelli lunghi e che richiedono lavaggi frequenti.

Perché vi diciamo ciò? Beh, innanzitutto per evitare di trasformare una pausa rilassante all’interno della vostra giornata in un momento di tortura o, peggio ancora, il vostro lavoro in una lenta agonia. In secondo luogo vorremmo farvi riflettere su un piccolo particolare: continuare ad asciugare i capelli quando le braccia ed i polsi iniziano a dare segni di cedimento può voler dire lavorare male. Inconsciamente infatti, una volta sopraggiunta una certa stanchezza fisica, si tende ad asciugare i capelli in maniera approssimativa.

All’atto pratico perciò cercate di non acquistare mai phon professionali più pesanti di un chilo, soprattutto se sapete già a priori che le vostre sedute di bellezza durano abitualmente ben più di una ventina di minuti. Attenti poi alle lusinghe commerciali: spesso i prodotti più pesanti sono anche quelli dotati di motori più prestazionali.

Come vi abbiamo già detto prima però 2000 W possono essere abbastanza soddisfacenti e comunque tenete presente che con il vostro phon non dovrete di certo correre la Paris-Dakar! Insomma: se volete dei muscoli da culturista recatevi in palestra, se volete controllare un bolide comprate una Ferrari e se volete asciugare bene i vostri capelli senza stancarvi più di tanto valutate le vostre effettive necessità.

Scegliete poi anche dei prodotti che abbiano impugnatura ergonomica e che vi garantiscano il facile raggiungimento dei comandi. In questo modo sarà più facile utilizzare e maneggiare l’apparecchio e sarà anche meno probabile rovinare un’acconciatura realizzata dopo ore di duro lavoro magari perché avete tardato a premere un pulsante.

Un altro buon espediente per rendervi soddisfatti del vostro acquisto è accertarsi che il cavo di alimentazione non soltanto abbia una lunghezza adeguata alle vostre esigenze (in genere lo standard è pari a 4 metri) ma che sia anche in grado di ruotare di 360° in modo da assecondare ogni vostro movimento. Considerate infine anche le dimensioni e l’ingombro dell’apparecchio nonché la presenza di sistemi che ne agevolino l’eventuale fissaggio al muro (occhielli, ganci et similia).

Gli accessori

Professionale o meno che sia un phon che si rispetti deve sempre possedere un ricco corredo di accessori. Non si tratta di un vezzo o di un espediente per farvi sborsare qualche decina di euro in più, ma di una necessità. Ad un maggior numero di gadget infatti corrisponde sempre un più ampio ventaglio di potenzialità nonché una migliore adattabilità del prodotto alle diverse esigenze di tutti i vostri conviventi o di un buon numero di clienti.

Dato che le aziende produttrici sono in tal senso molto fantasiose e che quindi potrete trovare davvero parecchi accessori inclusi nella confezione, abbiamo scelto di elencarvi soltanto i must, quelli a cui proprio non dovrete in nessun caso rinunciare. Iniziamo dal diffusore. Questa sorta di grande disco ricco di spuntoni serve a trattare e definire i ricci.

L’asciugatura tramite diffusore inoltre risulta spesso più veloce rispetto agli standard.
Potrete poi trovare un ugello concentratore, ossia un beccuccio con un apertura stretta e lunga, utile a scolpire i ciuffi o ad avere la meglio su capelli crespi e ribelli. Tale oggetto inoltre serve ad addolcire il flusso d’aria, cosa che però rallenterà un po’ i tempi di asciugatura.

Utile è anche la presa d’aria rimovibile. Si tratta di un cappuccio filtrante che ha la funzione di catturare la polvere che inevitabilmente è presente nell’ambiente circostante. Ciò significa che difficilmente la stessa polvere verrà “sparata” sui capelli insieme al getto d’aria.

Inoltre, cosa a dir poco fondamentale, questa particolare reticella vi permetterà di evitare che parti random della chioma restino incastrate nel phon. Anche la griglia filtrante è quindi un oggetto di indiscussa utilità. Completano infine l’elenco degli accessori reperibili all’interno del package delle borsette per il trasporto o per la custodia dei beccucci, dei pettini e delle spazzole ed altri elementi di minore importanza.

I dispositivi di sicurezza

Che il phon di per sé non sia un oggetto pericoloso lo sappiamo tutti. Sappiamo anche però che un uso poco accorto o addirittura improprio dell’apparecchio può generare una serie di spiacevoli effetti sull’ambiente circostante e soprattutto sugli utenti.

Chiariamoci meglio. Di strada questi apparecchi ne hanno fatta davvero molta se consideriamo che i primi asciugacapelli per uso privato erano delle vere e proprie trappole mortali: bastava un niente per prendere la scossa e restarci secchi.

I phon di oggi sono dotati di sistemi di sicurezza interni che isolano all’occorrenza la componentistica elettrica evitando o riducendo danni, pericoli ed accidenti di ogni ordine e grado. Certo, questo non significa che potrete utilizzare l’elettrodomestico mentre siete immersi nella vasca da bagno o che potrete sperare di recuperarlo integro e perfettamente funzionante dopo averlo lasciato a contatto con l’acqua. Questo tipo di comportamento infatti può ancora danneggiare la macchina ed in alcuni casi condurre alla morte dell’utente irresponsabile.

Tuttavia ormai gli incidenti legati all’uso di phon professionali aventi esito particolarmente nefasto sono davvero pochissimi. Per stare sereni ed evitare di correre rischi, lasciatevi guidare perciò dal buon senso, ricordate che acqua ed elettricità non vanno mai d’accordo, che leggere il libretto delle istruzioni è sempre una scelta saggia e che la prudenza non è mai troppa.

Accertatevi inoltre all’atto dell’acquisto che l’apparecchio sia dotato di funzioni di sicurezza ben specifiche. Notizie precise a tal riguardo vengono in genere riportate già sulla confezione del prodotto. Sappiate comunque che molti dispositivi per la tutela della salute sono ormai installati di default all’interno del sistema. In ogni caso sarà sempre meglio controllare che tutto sia in regola…

A tal proposito potrebbe tornarvi utile anche l’individuazione del logo “CE”, logo che garantisce il rispetto di tutte le normative di sicurezza attualmente imposte alle fabbriche di settore presenti nel territorio dell’Unione Europea. Attenzione: il logo deve essere riportato sulla confezione del phon, sull’elettrodomestico e sul libretto delle istruzioni.

Il grado di rumorosità

I phon professionali o meno che siano non sempre sono silenziosi, a volte anzi sono proprio insopportabili. Se volete godervi la pausa toeletta o se lavorate in un salone di bellezza e non volete tornare a casa con i nervi a pezzi, vi suggeriamo perciò di optare per un prodotto il più possibile discreto o quanto meno dotato di silenziatore. Fidatevi: non ve ne pentirete.

Le funzioni

I phon professionali devono necessariamente offrire all’utente la possibilità di ricorrere a determinate funzioni. Tra queste citiamo l’innesco dell’aria fredda. Rendere il getto d’aria meno caldo significa infatti dar sollievo alla cuticola e lavorare sulla lucentezza del capello. Inoltre l’aria fredda agisce come una sorta di fissativo naturale della pettinatura.

Anche la potenza del calore, pur non sconfinando nell’alveo delle basse temperature, deve essere regolabile. I capelli fini, per esempio, dovrebbero essere asciugati con aria calda ma una chioma folta e spessa richiederebbe un trattamento in tal senso più incisivo.

Da qui la necessità di selezionare per il getto d’aria calda temperature diverse.
Ricordate infine che i modelli più versatili di phon professionali sono dotati di una utilissima funzione reverse: all’occorrenza insomma possono utilizzare una tecnologia ionica o affidarsi ad altri sistemi di asciugatura.

Il prezzo

I phon professionali, ovviamente, hanno un costo leggermente più elevato rispetto a quanto ci si aspetterebbe da un asciugacapelli per così dire popolare. Questo non significa però che dovrete entrare nell’ottica di idee dell’esborso-salasso. Potrete infatti trovare già qualche prodotto di buona qualità spendendo appena una quarantina di euro.

Certo, vi sarà più facile beccare un phon degno di nota allargando un po’ di più i cordoni della borsa.
A quel punto dovrete però farvi delle domande: il vostro apparecchio avrà un campo d’applicazione squisitamente privato o vi servirà per fini professionali?

Preferite cambiare periodicamente i vostri elettrodomestici in modo da mantenervi al passo con la tecnologia o appartenente a quel nutrito gruppo di utenti che si augura di non dover rimpiazzare il proprio acquisto nei secoli a venire? I vostri capelli richiedono particolari cure e quindi funzioni ed accessori specifici?

Insomma: a volte spendere a priori qualche decina di euro in più può essere utile, altre volte un po’ meno. In ogni caso tenete conto del fatto che spese più elevate spesso si associano alla scelta di acquistare un prodotto di marca. Ora, su questo punto vorremmo aprire una piccola parentesi. Comprare dei phon professionali brandizzati è sempre la soluzione migliore.

Non ci interessa in questa sede stabilire se un marchio sia più valido dell’altro: ad un certo punto si sconfinerebbe nel soggettivo. Quello che ci interessa è farvi notare che un articolo di marca godrà sempre di garanzia e di servizio assistenza post vendita. In più vi darà modo di reperire in separata sede eventuali accessori mancanti nella confezione di partenza o parti che nel tempo tendono a perdersi o ad usurarsi. Insomma: costerà di più ma ne sarà valsa la pena.

Prezzi migliori phon professionali in commercio

ORA IN OFFERTA1
Remington AC5999 Pro-Air AC Asciugacapelli Professionale, flusso d’aria: 130 km/h,...
  • Asciugacapelli potente da 2300 W
  • Potente flusso d’aria: 130 km/h
  • Generatore di ioni: 90% di ioni in più per capelli più luminosi e liberi dall’effetto crespo
  • Con 2 concentratori e 1 diffusore
  • Colpo d’aria fredda per fissare la piega
  • Peso: 816 g
ORA IN OFFERTA2
KIPOZI Asciugacapelli Professionale, Phon per Capelli Ionico da 2200W, Potente Fon da...
  • 【Asciugacapelli Ionico】 Non dovete preoccupatevi di eventuali danni da calore ai vostri capelli perché la tecnologia ionica può idratare i...
  • 【Potente & Asciugatura Rapida】Questo fon da 2200W trova un compromesso tra l'asciugatura rapida e l'asciugatura efficiente, controlla...
  • 【2 Velocità & 3 Calore】 Questo phon professionale ha tre livelli di calore e due livelli di velocità, permettendo gli utenti di selezionare...
  • 【Pettine & Concentratore Aggiunti】 Questo asciugacapelli viene fornito con 1 concentratore e 1 pettine, che aiutano a dirigere il flusso...
  • 【Funzioni Pratiche Aggiuntive】 Dotato di impostazione di protezione dal surriscaldamento, il nostro asciugacapelli smetterà automaticamente...
ORA IN OFFERTA3
Imetec Bellissima My Pro Ceramic P5 3800 Asciugacapelli Professionale per Capelli...
  • Rispetta, idrata e protegge i capelli mentre li asciuga con la tecnologia ceramica, la ceramica per sua natura scaldandosi emette “calore...
  • Riduzione dell’effetto crespo grazie alla tecnologia a ioni: l’emissione di ioni favorisce l’idratazione dei capelli
  • Asciugatura veloce grazie al potente getto d'aria generato dal motore AC professionale, che offre inoltre lunga vita all'asciugacapelli
  • Convogliatore ultrastretto e diffusore con elementi ceramici inclusi nella scatola
  • Adatto a tutti i tipi di capelli, specifico per capelli crespi, secchi e fragili
  • Asciuga mantenendo l'asciugacapelli ad una distanza di circa 20 cm
4
PluieSoleil Asciugacapelli Professionale e Sicuro 3000W con Diffusore, Phon...
  • 🎄Asciugacapelli potente professionale 3000W con accessori: dotato di diffusore asciugacapelli professionale e pettine blu per capelli ricci,...
  • 🎄Asciugacapelli professionale e sicuro:l'asciugacapelli professionale PluieSoleil ha superato la certificazione CE e può essere utilizzato in...
  • 🎄 Asciugacapelli multifunzionale: Questo fono capelli professionale ha 3 tipi di regolazione della temperatura / 2 tipi di velocità. Tre...
  • 🎄 Asciugacapelli professionale da 3000 W: il design unico di questo asciugacapelli professionali può impedire che i capelli vengano...
  • 🎄Cosa otterrai: asciugacapelli professionale agli ioni PluieSoleil3000W, cavo da 2 metri, 5 accessori, servizio clienti cordiale e amichevole....
ORA IN OFFERTA5
Remington AC9140 PROluxe Asciugacapelli Professionale, 2400 Watt, Generatore di ioni,...
  • Generatore di ioni, con 90% di ioni in più per capelli luminosi e liberi dall'effetto crespo
  • Tecnologia optiheat per acconciature più durature
  • Style shot ottimizza la temperatura
  • Tre temperature e due velocità
  • Griglia posteriore rimovibile e facile da pulire
  • Include: concentratore da 7 mm, concentratore per lo styling, diffusore, anello di aggancio, cavo da 3 m
  • Colpo d'aria fredda per fissare la piega
ORA IN OFFERTA6
Remington Asciugacapelli Curl&Straight Confidence, 2200 Watt, Concentratore Ricurvo,...
  • Concentratore con design che si adatta alla forma della spazzola
  • Generatore di ioni per il 90% in piu per capelli liberi dall'effetto crespo
  • Colpo d'aria fredda per fissare la piega e funzione Turbo Boost
  • Spazzola rotonda da 45mm inclusa
7
Phon per Capelli Asciugacapelli Professional 3500W, Ion negativo e Temperatura...
  • 【Cura dei capelli ad alta tecnologia】: Gli asciugacapelli professionali con ioni ceramici, blu chiaro e negativi possono idratare i capelli,...
  • 【3500W Potente e resistente】: L'asciugacapelli ionici professionali con una potenza di 3500 watt e un potente motore AC, consente...
  • 【Design Speciale】: L'asciugacapelli offre impostazioni di velocità 2 / 3 per diversi stili di capelli e tempi di asciugatura, oltre a...
  • 【Humanized Design】: Su questo asciugacapelli con diffusore, cavi lunghi 2,75 m danno più spazio per spostarsi, abbiamo un design appeso alla...
  • 【Garanzia di Qualità e Sicurezza】 :Sistema intelligente di controllo della temperatura per garantire la sicurezza della famiglia....
ORA IN OFFERTA8
Imetec Bellissima My Pro P3 3400 Asciugacapelli con Motore AC professionale,...
  • Il motore ac a lunga vita, combinato alla potenza di 2400 w, genera un flusso d'aria del +30% e una velocità fino a 160 km per h
  • Potenza 2400 w
  • Tecnologia a ioni l'emissione di ioni mantiene l'idratazione dei capelli e favorisce la riduzione dell'effetto crespo
  • Griglia rivestita in ceramica il rivestimento in ceramica distribuisce il calore all'interno del flusso d'aria per una ottima protezione e...
  • Lunghezza cavo: 1.8 m
ORA IN OFFERTA9
Imetec Salon Expert P4 2500 ION Asciugacapelli Professionale, Potenza 2000 W,...
  • Motore professionale AC: assicura lunga vita all'asciugacapelli e un'asciugatura molto veloce grazie al potente getto d'aria
  • Potenza 2000 W
  • Ionizzatore per idratare e revitalizzare i capelli, riducendone l'effetto crespo
  • Diffusore professionale a dita incluso, adatto per definire e dare volume ai capelli ricci e capelli mossi, griglia rivestita in ceramica e...
  • 8 combinazioni flusso d'aria/temperatura per un'asciugatura personalizzata in base al tipo di capello
ORA IN OFFERTA10
Imetec K5 Power To Style Asciugacapelli 2200 W, Asciugatura Veloce e Delicata,...
  • Motore Ultra Power, assicura elevate performance, un'asciugatura rapida e delicata
  • Potenza 2200 W
  • Ionizzatore per idratare e revitalizzare i capelli, riducendone l'effetto crespo
  • 8 combinazioni flusso d'aria/temperatura per un'asciugatura personalizzata in base al tipo di capello
  • Tasto colpo d'aria fredda per fissare la piega a lungo
  • Convogliatore direzionabile, filtro di protezione sganciabile, lunghezza cavo 2 m

Quando i phon professionali non bastano…

Utilizzare dei phon professionali significa ricorrere ad uno strumento per l’asciugatura dei capelli capace di garantire degli ottimi risultati tanto dal punto di vista dell’estetica quanto dal punto di vista della salute di cute e chioma. Attenzione però: ottimi risultati, non magie.

Per quanto il vostro apparecchio sia costoso, funzionale o pregiato infatti è necessario che supportiate il suo lavoro utilizzando dei semplici accorgimenti. Utilizzare male un phon professionale del resto non è molto diverso dal ricorrere ad un prodotto dozzinale. Ma in che senso l’asciugacapelli può essere male utilizzato? Cosa si può sbagliare nell’adoperare un piccolo elettrodomestico il cui impiego è tanto intuitivo? Vediamolo subito.

Uno degli errori più comuni è quello di soprassedere sull’uso dei termoprotettori. Come abbiamo visto gli apparecchi di moderna concezione sono studiati per far sì che l’incontro capello-calore sia il meno traumatico possibile. Da qui, ormai lo sapete bene, la tecnologia agli ioni negativi o il considerevole flusso d’aria da combinare alla potenza del motore.

Già in questa maniera si ottengono dei buoni risultati, ma per fare di meglio vi basterà andare in un negozio dedicato ed acquistare una lozione che protegga ulteriormente i capelli dall’impatto con il calore. Queste formulazioni, molto dipende dalla marca, andranno utilizzate in momenti diversi dell’asciugatura e vi garantiranno una piega duratura ed una maggiore salute della chioma.

Ma passiamo ad altro. Il secondo errore comune che vi invitiamo ad evitare è quello di asciugare i capelli un po’ come capita. Tale processo, apparentemente facile ed intuitivo, richiede infatti un minimo di attenzione. In particolare sappiate che il phon andrà sempre tenuto in posizione orizzontale rispetto alla testa, mentre spazzola e/o pettine andranno maneggiati lungo un asse verticale. Ancora una volta lo scopo ultimo di questi accorgimenti è quello di tutelare la salute del capello.

Come ormai saprete bene poi dovrete sempre utilizzare un tipo di phon o di funzione che si adatti perfettamente alla natura della vostra chioma. Di questo aspetto del problema però abbiamo già parlato molto nel corso dei precedenti paragrafi e quindi non ci dilungheremo ulteriormente sull’argomento.

Quello che non vi abbiamo detto ancora è che nell’asciugare i capelli dovrete sempre suddividerli in zone, in porzioni. L’ideale è lavorare su varie sezioni della testa evitando così di lasciare parti bagnate, meno trattate rispetto ad altre e così via. Inoltre, operando per porzioni, eviterete di stressare sempre la stessa ciocca di capelli, elemento non certo di secondaria importanza.

Vi suggeriamo poi di sfuggire spazzole e pettini di metallo. Perché? Beh, questo tipo di materiale conduce egregiamente il calore. Ciò significa che tecnologia ionica, termoprotettori e quant’altro in presenza di utensili in metallo serviranno a poco e che i vostri capelli subiranno comunque dei danni da eccessiva esposizione al calore. Meglio allora ricorrere ad accessori in plastica, in osso, in legno o comunque realizzati partendo dalla lavorazione di materiali che conducano male il calore.

Altro errore comune: tirare i capelli, magari perché pieni di nodi. Alla fine, perseverando in questo comportamento, le vittime su spazzola e pettine saranno parecchie, soprattutto se la chioma è ancora molto bagnata. Cosa fare allora? Beh, innanzitutto avvalersi correttamente di un buon balsamo districante. Attenzione: questo tipo di prodotto va utilizzato con moderazione e secondo le indicazioni riportate sulla confezione.

Una volta lavati i capelli, tamponateli delicatamente con un asciugamani evitando quindi di strofinarli, annodarli o avvolgerli in panni che possano contribuire a caricare elettrostaticamente la chioma (ed a formare nuovi nodi). Quindi pettinate con cura e delicatezza e poi procedete all’asciugatura ed alla piega. Superati questi step, applicate anche uno spray curativo e/o protettivo che non guasta mai.

Oltre che a tutelare la salute del capello ciò servirà a ridurre l’effetto crespo ed a mantenere la piega almeno per la giornata. Ed eccoci giunti alla fine di questo paragrafo sugli errori più comuni commessi da chi asciuga i capelli senza una formazione professionale.

Ci congediamo perciò facendovi ulteriormente notare che la cura della chioma sembra un affare semplice e di poco conto, ma non lo è. Soltanto utilizzando dei phon professionali degni di questo nome, dei detergenti di qualità ed i nostri semplici suggerimenti potrete sperare infatti di mettere definitivamente… la testa a posto!

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online