Sedie a dondolo

La sedia a dondolo: chi non ne vorrebbe una? Alcuni sostengono che questo oggetto, nato quasi per certo negli Stati Uniti, sia stato inventato da uno dei Padri Pellegrini (di cui si ignora l’identità), altri vorrebbero invece che a dare vita a questo manufatto, diventato un vero e proprio must nelle case statunitensi, sia stato addirittura Benjamin Franklin. La sedia a dondolo quindi è un’invenzione antica, ma pur sempre attuale.

Essa dovette riscuotere sin da subito un certo successo: le sue linee, la sua fattura e la sua comodità fecero sì che venisse utilizzata per abbellire portici ed ambienti esterni in genere, che completasse uno stile d’arredo rustico oppure ancora che fosse sdoganata anche in ambienti più eleganti e magari proprio nei salotti di rappresentanza.

Tanto successo non poteva non tradursi nella continua elaborazione di linee, forme e soluzioni ed è per questo che al giorno d’oggi distinguiamo sedie a dondolo da interni o da esterni, dal design minimalista o rimandante semmai al country ed all’arte povera, con seduta a poltrona o a sedia e chi più ne ha più ne metta.

Ciò che comunque accomuna tutte le varietà di questo prodotto è l’idea di regalare a chi lo usa un po’ di sano relax: chi una volta accomodatosi tra i suoi braccioli saprà resistere alla tentazione di dondolarsi avanti ed indietro? Lasciarsi cullare, lo sanno tutti, significa rilassarsi, riposarsi e trovare conforto: un bel risultato per una semplice sedia! E non è tutto: alcuni modelli sono stati pensati per distendere non solo la mente ma anche il corpo al punto che una volta seduti diventa facile schiacciare addirittura un salutare pisolino.

E se questo continuo dondolio rilassa gli adulti sino a spingerli tra le braccia di Morfeo, immaginiamoci cosa può fare con i più piccoli che, magari refrattari all’idea della pennichella, una volta sulla sedia a dondolo (ai loro occhi una sorta di confortante giocattolo) potrebbero addormentarsi nel giro di pochi minuti rassicurati da quell’oggetto che li culla esattamente come un tempo facevano mamma e papà…

Migliori sedie a dondolo 2021: per neonati, bambini e adulti

#1
SONGMICS Sedia a Dondolo con Braccioli in Legno di Betulla, Poltrona a Dondolo con Poggiapiedi Regolabile in 5...
  • UN ABBRACCIO FIDATO: Oscilla dolcemente tra i braccioli in legno di betulla di qualità! Completati da un telaio in...
  • UN PO’ PIÙ IN SU, UN PO’ PIÙ IN GIÙ: Regola il poggiapiedi di questa poltrona a dondolo nella maniera che più si...
  • AH, CHE COMODITÀ! Con design ergonomico che si adatta alla curvatura del corpo, imbottitura in spugna ad alta densità...
  • FELICITÀ PER LA TUA PELLE: Dì addio a sedute in pelle che ti fanno appiccicare alla sedia. Questa poltrona a dondolo...
  • COSA RICEVI? Istruzioni chiare per un facile assemblaggio e una sedia a dondolo dall’accogliente stile scandinavo che...
#2
Songmics LYY30M Poltrona a Dondolo, Beige, 65 x 90 x 98 cm
  • Buona capacità di carico: la sedia a dondolo è realizzata in legno robusto di alta qualità e un rivestimento in...
  • Design unico: l'intero telaio è più alto di 10 cm rispetto alla sedia a dondolo generale. Grazie alla sua robusta...
  • Elevato comfort di seduta, imbottitura in schiuma ad alta densità, buona elasticità e migliore adattabilità. Telaio...
  • Bella sensazione sulla pelle: il rivestimento in tessuto è realizzato in 100% cotone, piacevole al tatto sulla pelle e...
  • Montaggio semplice: nella confezione sono incluse istruzioni di montaggio (lingua italiana non garantita), la poltrona...
#3
SONGMICS Sedia a Dondolo in Legno di Betulla, Poltrona a Dondolo con Poggiapiedi Regolabile a 5 Altezze, Fodera in...
  • COME LE ONDE DEL MARE: Lasciati cullare da questa sedia a dondolo dal morbido design a linee curve. Regola il...
  • TI PUOI FIDARE: Con braccioli in legno di betulla di qualità e telaio interno in ferro, la poltrona a dondolo è...
  • FELICITÀ PER LA TUA PELLE: Dì addio a sedute in pelle che ti fanno appiccicare alla sedia. Questa poltrona a dondolo...
  • AH, CHE COMODITÀ! Con design ergonomico che si adatta alla curvatura del corpo, imbottitura in spugna ad alta densità...
  • COSA RICEVI? Istruzioni chiare per un facile assemblaggio e una sedia a dondolo dall’accogliente stile scandinavo che...
#4
FineBuy Sedia a Dondolo Rosa Velluto/Legno Moderna Sedia Rilassante 71x76x70 cm | Design Poltrona Relax Tessuto...
  • DISEGNO ✔ Sedia a dondolo in stile moderno. Guscio del sedile morbido con braccioli e schienale. Funzione dondolo...
  • DIMENSIONI ✔ Larghezza: 71 cm // Altezza: 76 cm // Profondità: 70 cm // Altezza seduta: 46 cm // Sede (LxP): 45 x 43...
  • CUSCINO DEL SEDILE RIMOVIBILE ✔ L'imbottitura del sedile è rimovibile attraverso due strisce di velcro nascoste.
  • MATERIALE ✔ Sede: Velluto // Apparecchio di metallo: Ferro laccato // Gambe: Legno massiccio di Hevea, laccato con...
  • CONSEGNA ✔ Una sedia a dondolo senza decorazioni. Condizioni di consegna: Smontato e imballato in modo sicuro....
#5
Totò Piccinni Poltrona Sedia a Dondolo TEXAS struttura in legno con Cuscini Oscillante (Sabbia, Struttura Bianco)
7 Recensioni
Totò Piccinni Poltrona Sedia a Dondolo TEXAS struttura in legno con Cuscini Oscillante (Sabbia, Struttura Bianco)
  • Sedia a dondolo con struttura in legno massello verniciato cuscino rondò.
  • Il massimo della comodità e del comfort grazie al suo cuscino imbottito
  • Con il suo fascino antico si abbinerà perfettamente ad ogni ambiente in cui la vorrai posizionare.
  • Dimensioni: Larghezza 74 cm - Altezza 105 cm - Profondità 82 cm
  • Di Totò Piccinni Spedito Dall' ITALIA
#6
Enrico Coveri Poltrona Dondolo Con Seduta Ergonomica In Tessuto Imbottito, Struttura in Legno, Poggiapiedi Regolabile e...
  • FIRMATA ENRICO COVERI: Se sei alla ricerca di una poltrona comoda e resistente scegli la qualità del marchio Enrico...
  • COMFORT ELEVATO: Lo schienale ondulato è progettato con una particolare forma di S che accompagna la colonna vertebrale...
  • CURATA IN OGNI DETTAGLIO: Il poggiapiedi si apre mediante meccanismo clic-clac, con un solo semplice movimento la...
  • CARATTERISTICHE: La superficie è realizzata 100 % in cotone, materiale progettato per essere più morbido rispetto alla...
  • DIMENSIONI: Misure Poltrona, Larghezza: 65 Cm, Profondità: 110 Cm, Altezza: 100 Cm. Profondità Seduta: 55 Cm, Altezza...
#7
Outsunny Sedia a Dondolo Design Moderno per Interni ed Esterni Texteline 154x80x84cm Grigio
  • FORMA UNICA: La forma unica garantisce la massima stabilità senza rinunciare al comfort.
  • RESISTENTE: Facile da pulire e mantenere. Resistente alla pioggia leggera.
  • DUREVOLE E STABILE: Telaio in acciaio durevole e stabile.
  • FACILE DA TRASPORTARE E CONSERVARE: Design pieghevole per un facile trasporto.
  • Dimensione complessiva: 154x80x84cm, Capacità peso: 120kg.
#8
My_Living Douglas Dondolo, Poliestere, Beige, Singolo, 68x50x107 cm
  • Poltrona a dondolo da allattamento Douglas
  • Struttura in legno massello verniciato di colore noce
  • Cuscino a lastra imbottito in poliestere di colore beige
  • Funzione oscillante da allattamento
  • Misure d'ingombro: L 68 - P 50 - H 107 cm
#9
Sedia A Dondolo Da Interno,sedia A Dondolo Reclinabile Con Aliante, Sedie A Dondolo Con Struttura In Acciaio Con...
  • Sedia reclinabile con rocker Glider: Campiosa profondità e ampia Crea comodi posti a sedere, ottimo per il vostro...
  • COMFORT: Ben imbottito sul retro e sul sedile con il perfetto sedile Angel per rilassarsi in pochissimo tempo! Sedia...
  • Sedie a dondolo: L'esclusivo telaio estetico è realizzato con acciaio creando una struttura robusta che offre una...
  • Posizionamento versatile: Semplice ma bello, la sedia accento moderna della metà del secolo è la perfetta aggiunta a...
  • Assemblaggio richiesto: Per questa sedia è necessaria un facile assemblaggio.
#10
Sedia a Dondolo Poltrona Pensile Sospesa in Rattan per Interno ed Esterno Ovetto Modello Elettra Nido Uovo AutoPortante...
  • ✔️ Sedia a dondolo sospesa in Rattan ideale per ambienti esterni ed interni
  • ✔️ Misura Base e Supporto 105 x 105 x 200 Cm- Misura Cesta Altezza 110 cm Larghezza 100 cm Profondità 65 cm
  • ✔️Prodotto Omaggio: Telo Protettivo per coprirla al meglio durante i periodi di non utilizzo
  • ✔️Un momento di relax, di svago e un complemento di arredo esclusivo questo e molto altro è quello che offre la...
  • ✔️ Cuscini morbidi e imbottiti, con pratiche zip per consentire il lavaggio della fodera ogni volta che lo riterrete...

Identikit della perfetta sedia a dondolo

Comprare una sedia a dondolo può sembrare un affare tutto sommato abbastanza semplice: si entra nel mobilificio, o si accede ad un negozio virtuale, si dà un’occhiata in giro e si sceglie il pezzo che più si adatta all’arredamento di casa o che più colpisce la nostra attenzione. Beh, le cose non dovrebbero stare proprio così. Comprare una sedia a dondolo infatti richiede un minimo di ponderazione e, soprattutto, la disamina di alcune caratteristiche, le stesse che distinguono un buon prodotto da uno dozzinale. Vediamole nel dettaglio:

Struttura

Come tutti sanno, e come del resto sarebbe anche logico immaginare, la struttura di una sedia a dondolo è tale da permettere un lieve dondolio anche mentre questa è occupata. Lo schienale niente ha di diverso rispetto a quello di una sedia o, a seconda dei casi, di una poltrona. Esso può essere costruito in posizione perpendicolare rispetto alla seduta o avere un’inclinazione più o meno evidente. Inoltre la sua altezza è variabile, cosa che contribuisce a rendere davvero molto variegati i modelli di sedia a dondolo ad oggi presenti sul mercato.

Al di sotto della seduta poi non ci sono le solite quattro gambe, o meglio, ci sarebbero anche quelle, ma si saldano a degli archi ricurvi. Ciò fa sì che in fin dei conti la sedia abbia solo un paio di punti di appoggio al suolo e non quattro o tre come accade per tutte le normali sedie o per gli sgabelli. Questi punti di appoggio si trovano su un asse ricurvo avente le punte rivolte ovviamente verso l’alto. Se quindi la parte convessa poggia sul pavimento, l’altra si comporta da supporto.

Si tratta chiaramente di un supporto oscillante che, al pari di quanto accade quando ci si dondola su un’altalena, permette all’utente di darsi piccole spinte con i piedi e quindi di conservare il moto. Gli assi ricurvi di una sedia a dondolo sono chiaramente sempre due e ciascuno di essi è montato in posizione parallela rispetto all’altro. Molti si chiedono se questa struttura non aumenti il pericolo di ribaltamento. La risposta è no, anzi. Il baricentro della sedia a dondolo resta infatti sempre basso e ben piazzato rendendo praticamente impossibile cadere.

Stili

Gli stili adottati per la realizzazione delle sedie a dondolo sono tanti e tali che difficilmente sarebbe possibile esaminarli tutti. In linea generale possiamo individuare due macrocorrenti di pensiero, per così dire, e ricondurre il prodotto in esame ad un design moderno o country. Nel primo caso si nota l’impiego di materiali diversi dal legno (con quest’ultimo vengono semmai realizzati degli inserti) e di linee estrose ed originali, a volte minimaliste ed altre volte frutto di un’evidente variazione sul tema classico.

Le sedute poi sono spesso concepite in maniera tale da ricordare più un divano o una poltrona che una sedia, mentre gli schienali sono sempre più frequentemente inclinati ad angolazioni che superano abbondantemente i 90°. Lo stile country prevede invece una massiccia presenza del legno ed in alcuni casi del rattan ma alcuni modelli constano anche di un’intelaiatura in metallo.

Attenzione però: dato che quest’oggetto viene, sicuramente anche in virtù del suo successo, continuamente rielaborato e riproposto al pubblico in una nuova veste, non sarà difficile trovare delle sedie a dondolo che uniscano sapientemente stili e tendenze. Certo, da questo punto di vista non è possibile affermare che esista un prodotto migliore di un altro: sarà il gusto dell’utente a determinare quale sedia sia più indicata per adattarsi alle proprie esigenze.

Materiali

Per quanto riguarda i materiali, un po’ come accadeva per gli stili, la scelta è a dir poco ampia. Tutto questo, se si pensa che anche il materiale di realizzo concorre a definire il design di un oggetto, non è poi tanto strano. Normalmente quando si opta per una sedia a dondolo di stile moderno acciaio e metalli vari, PVC ed MDF, anche se a volte abbinati con i più tradizionali legno, rattan e fibre naturali in genere, sembrano farla da padroni. Nel caso dello stile classico e country, nemmeno a dirlo, i materiali più utilizzati sono le proprio fibre naturali ed il legno.

Quando si opta per quest’ultimo poi si nota una certa predilezione per il frassino ed il faggio, la betulla ed il rovere. C’è a questo punto da mettere l’accento su un piccolo particolare: nonostante le tante variazioni sul tema di cui abbiamo sin qui parlato, il legno è ad oggi il materiale in assoluto più utilizzato per la realizzazione delle sedie a dondolo.

Perché? Innanzitutto perché si tratta di una materia prima economica (a meno di sceglierne varietà particolari), facilmente modellabile e reperibile, robusta ed in qualche modo capace di trasmettere un’idea di elegante semplicità e di calorosa accoglienza. Con questo non si vuol dire che il legno sia un materiale migliore rispetto agli altri impiegati, è però vero che si tratta di un classico intramontabile…

Accessori

Quando relativamente ad una sedia a dondolo si parla di accessori ci si riferisce ai braccioli, al comparto tessile (quindi cuscini, fodere et similia) ed ai poggiapiedi. Ciascuno di questi oggetti ha ovviamente lo scopo di rendere più comoda la permanenza sulla sedia, di conciliare il sonno o quanto meno di agevolare il relax dell’utente. Per quanto riguarda i braccioli diremo che di solito sono costruiti sfruttando gli stessi materiali utilizzati per dar vita all’intera struttura, altre volte sono invece imbottiti e rivestiti di pelle o tessuti.

Un discorso simile vale per i poggiapiedi che però, a differenza di quanto accadeva in passato, nei modelli più moderni di sedia a dondolo possono addirittura essere estratti dal fondo della seduta e regolati per inclinazione e lunghezza, altre volte addirittura sono dei pezzi a sé stanti da piazzare o meno davanti alla sedia a seconda delle proprie esigenze.

Per quanto riguarda cuscini e fodere diremo innanzitutto che essi possono essere realizzati partendo dalla lavorazione di vari tessuti (cotone su tutti), della pelle o della similpelle e persino delle fibre sintetiche. Essi tra l’altro possono o meno essere rimovibili o sfoderabili. Il suggerimento, ovviamente, è quello di prediligere prodotti che possano essere facilmente separati dalle imbottiture e quindi puliti (le stoffe, soprattutto se non lavate mai, sono il covo perfetto degli acari della polvere) o, ed è il caso della pelle o della similpelle, nettati facilmente grazie all’impiego di prodotti specifici che tra l’altro non rendono necessario sfoderare poggiapiedi, poggiatesta e cuscini.

Questi ultimi infine possono essere pensati singolarmente per la seduta, la spalliera e la pedana per i piedi oppure ancora unire queste tre funzioni in un unico oggetto. Si segnala in questa sede che, sebbene di norma i rivestimenti tessili siano pensati per adattarsi ad oggetti custoditi dentro casa o tuttalpiù per essere riposti negli armadi una volta che ci si alza dalla sedia a dondolo, al giorno d’oggi esistono dei tessuti capaci di resistere alle intemperie ed alla vita in giardino. Solitamente essi vengono ricavati dal nylon.

Manutenzione

Ovviamente quando si compra un oggetto, a prescindere da quale esso sia, bisogna sempre considerare la facilità di manutenzione e pulizia dello stesso. Nettare una sedia a dondolo è di per sé qualcosa di molto facile, ma è comunque necessario agire con determinati riguardi. Innanzitutto si tenga conto che i materiali in assoluto più semplici da detergere saranno sempre il legno ed il rattan per quanto riguarda lo stile country, la plastica ed il metallo per quanto riguarda invece gli oggetti dalla linea più moderna. In questi casi una pezzuola appena inumidita farà magie.

Quando la sedia non viene pulita da un bel po’ di tempo o presenta caratteristiche tali che rendono l’operazione un po’ più complessa del normale, ci si potrà avvalere invece di un aspirapolvere. In alternativa, anche in funzione del materiale con cui è stato realizzato il prodotto, potrebbe andar bene anche uno spazzolone a setole morbide. Il legno e le fibre naturali comunque andrebbero di tanto in tanto trattate con oli, lucidanti e detergenti specifici.

Ed eccoci giunti alla voce “comparto tessile”: cuscini, poggiapiedi e fodere devono poter essere lavati ogni qualvolta lo si ritenga opportuno ed ovviamente questo non deve costare fatica o mettere a rischio l’integrità della sedia a dondolo. Per evitare problemi si suggerisce di attenersi sempre alle indicazioni riportate sulle etichette. A seconda dei casi si potrà procedere sfoderando i rivestimenti e lavandoli tranquillamente in lavatrice, mettendoli in ammollo con prodotti specifici o utilizzando dei saponi a secco.

Non è da escludere comunque che nel caso in cui dovessero riscontrarsi macchie ostinate o si scegliesse di acquistare sedie a dondolo dotate di rivestimenti un po’ particolari, possa rendersi necessario durante le operazioni di pulizia il supporto di personale esperto in tessuti e tappezzerie

Qualche curiosità…

Sono tante le curiosità e le domande che chi non ha mai posseduto una sedia a dondolo si pone circa questo oggetto. Alcuni, ad esempio, pensano che lasciarsi cullare da questo straordinario manufatto possa produrre rumore, cosa che li inibisce dall’acquisto se, tanto per citare un caso, vivono in un palazzo e temono quindi di poter disturbare l’inquilino del piano di sotto o le persone che con loro dividono l’alloggio.

In realtà la maggior parte delle sedie a dondolo non è mai rumorosa questo sia perché la struttura è ricavata da un blocco unico sia perché sotto le parti arcuate dovrebbero di norma esserci dei gommini che, oltretutto, proteggono il pavimento da urti e graffi. Qualora così non fosse si potrebbe provvedere autonomamente e senza grossi problemi a correggere il tiro, per così dire. Si tenga presente poi che eventuali rumori provenienti proprio dalla struttura potrebbero essere causati invece da viti e bulloni allentati: attenzione quindi alla manutenzione!

Un’altra curiosità che hanno in molti è quella relativa all’esistenza di eventuali modelli pieghevoli di sedia a dondolo. Sebbene non tutti ne siano a conoscenza, esistono dei prodotti richiudibili. Certo, si tratta di oggetti dalla linea molto minimal, ma svolgono comunque il loro lavoro. E cosa dire degli schienali? Essi, in linea di massima, sono fissi ma in alcuni casi sono stati pensati per diventare regolabili. Questa eventualità è comunque contemplata soprattutto nel caso in cui si decidesse di acquistare delle sedie a dondolo di ultima generazione.

Ed infine un consiglio: nel corso dell’articolo abbiamo parlato della stabilità di questo genere di prodotto: il baricentro basso, dicevamo, evita le cadute. Non abbiamo però considerato un’altra ipotesi: i pavimenti scivolosi. Nel caso in cui essi siano realizzati con materiali notoriamente sdrucciolevoli il suggerimento è quello di corredare la propria sedia a dondolo di adesivi antiscivolo… prevenire è meglio che curare!


Silvia Avallone

silvia avallone copywriter esperta

Sono Silvia Avallone, un articolista freelance laureata in tecnologia ed economica aziendale. Da 15 anni scrivo recensioni di prodotti per la casa,  Cucina,  pulizia, elettrodomestici articoli per l'infanzia, salute, bellezza, makeup, ecc.  Testo personalmente i prodotti per la casa e cerco di individuare pro e contro, in modo da consigliare i miei utenti su quale siamo i migliori articoli in commercio. Ho un profilo su alverde con numerosi feedback positivi ricevuti per le mie collaborazioni.