Seggiolini per bici posteriori e anteriori

Grazie ai seggiolini per bici molti genitori con il pallino delle escursioni sulle due ruote hanno trovato il modo avere sempre sott’occhio il piccolo di casa e coltivare i propri hobbies e le proprie passioni.

Anzi, se vogliamo essere più precisi i piccioni sono più di due: grazie a questa bella invenzione è sicuramente più facile anche tenersi in forma magari sfruttando i ritagli di tempo visto che frequentare la palestra, da quando è nato il piccolo, non sempre è possibile.

In più ci si potrà spostare agevolmente anche senza la macchina nel caso in cui si debbano coprire dei piccoli tragitti. Durante il percorso, come se non bastasse, si potrà sempre interagire con il bambino e tenerlo buono nel caso in cui dovesse iniziare a fare i capricci.

Ma siamo proprio certi che il seggiolino per bici sia un oggetto sicuro ed adatto ai bambini? La risposta è affermativa, ovviamente però sarà necessario saper scegliere il prodotto giusto ed attenersi a tutte le normative di sicurezza relative all’omologazione ed all’impiego dell’oggetto.

Migliori seggiolini per bici anteriori e posteriori 2021 | Quale scegliere? Prezzi, manutenzione

1
LIBRNTY Seggiolino Bici Posteriore per Bambini,Bicicletta Parti,Bambini Sedile...
153 Recensioni
LIBRNTY Seggiolino Bici Posteriore per Bambini,Bicicletta Parti,Bambini Sedile...
  • ❥ 【Comodo e sicuro】: L'ampio sedile imbottito e lo schienale...
  • ❥ 【Morbido e facile da pulire】: superficie in pelle PU + spugna,...
  • ❥ 【Facile da installare】: per montare sotto è necessario un bel...
  • ❥ 【Ampiamente usato】 - Questo sedile posteriore per bici è facile da...
  • ❥ 【Servizio post-vendita】 - Poiché la soddisfazione del cliente è...
2
OKBABY Orion - Seggiolino Anteriore per Bambini, Sicurezza in Bicicletta dai 7/8 Mesi...
  • Maniglione di contenimento adatto fin dai primi mesi di vita del bambino...
  • Fissaggio sul tubo di sterzo con diametro compreso tra 32 e 52 mm con 4...
  • Seggiolino montabile anche su bici elettriche con pedalata assistita, non...
  • Apertura di ventilazione sullo schienale, imbottitura della seduta...
  • Cinture di sicurezza a 3 punti di ritenzione con regolazione della...
3
Prophete Bilby, Seggiolino da Bicicletta per Bambini, Nero, M
  • Seggiolino per bicicletta Bilby Junior
  • Con staffa di sicurezza, per bambini da 9 a 15 kg
  • Con supporto per telaio anteriore, TÜV/GS, colore: nero
ORA IN OFFERTA4
Bellelli Pepe Standard Seggiolino Bici Posteriore per Bambini, Blu
624 Recensioni
Bellelli Pepe Standard Seggiolino Bici Posteriore per Bambini, Blu
  • Utilizzare su biciclette con ruote 26” – 28” che supportino carichi...
  • Blocchetto di supporto adatto a telai a sezione circolare (da 25 a 46 mm) e...
  • Utilizzare solo con bambini capaci di stare seduti da soli ed a lungo senza...
  • Per bambini con peso massimo 22 kg
  • Omologato secondo la normativa europea EN 14344 dal TÜV GS
5
PEALOV Seggiolino per Bici Posteriore di 5 Anni, Seggiolino per Bambini con Montaggio...
  • Materiali ecologici: cuscino in pelle, tubo in acciaio inossidabile,...
  • Sicurezza: corrimano e pedali antiscivolo mantengono i bambini al sicuro,...
  • Stabilità: adatto per cuscini più stabili, solidi, sicuri, ispessiti e...
  • Facile da installare: potente gruppo di scollegamento rapido per una facile...
  • Parametri importanti: larghezza del sedile posteriore della bicicletta: 13...
ORA IN OFFERTA6
'Nfun Brioso, Seggiolino Bici Posteriore con Attacco al Telaio Unisex-Baby,...
  • Seggiolino con attacco posteriore al telaio
  • Seggiolino posteriore sviluppato secondo la norma EN14344, in grado di...
  • Confortevole imbottitura lavabile - Cinture di sicurezza lavabili e super...
  • Cinturino di sicurezza che collega il seggiolino al reggisella -...
8
Seggiolino Anteriore per Bicicletta Sicurezza Bambino Sella per Bambini con Pedali...
124 Recensioni
Seggiolino Anteriore per Bicicletta Sicurezza Bambino Sella per Bambini con Pedali...
  • ☺【Materiale robusto】 in plastica di qualità leggera e resistente, la...
  • ☺【Aumentare la sicurezza】con una ringhiera di sicurezza avvolta da un...
  • ☺【Massimizza il comfort】design ergonomico con schienale e pedali...
  • ☺【Facile da installare】viene fornito con parti intere e strumenti di...
  • ☺【Applicazione】 adatto per bambini da 8 mesi a 7 anni con peso...
9
BELLELLI Seggiolino Bici Posteriore Clamp - Pepe Grey
319 Recensioni
BELLELLI Seggiolino Bici Posteriore Clamp - Pepe Grey
  • SEGGIOLINO POSTERIORE - Per bambini fino a 22 kg di peso, da 3 fino a 8...
  • SICUREZZA CERTIFICATA - Cinture di sicurezza a 3 punti di ritenzione...
  • MATERIALI ATOSSICI - Struttura leggera e resistente, in plastica atossica...
  • REGOLAZIONE CONTINUA - L'altezza dei piedini si regola in 13 posizioni:...
  • MASSIMO COMFORT - Soffice cuscino lavabile. Fori di ventilazione su spalle...
10
Bomoya Seggiolino per Bici da Mountain Bike, Rimovibile, per Bambini di 2 – 5 Anni,...
59 Recensioni
Bomoya Seggiolino per Bici da Mountain Bike, Rimovibile, per Bambini di 2 – 5 Anni,...
  • Rendi il ciclismo facile: andare in bicicletta con il tuo bambino, tu e il...
  • Si adatta a tutte le mountain bike: il seggiolino per bambini è regolabile...
  • Facile da installare: il fissaggio a sgancio rapido rende il seggiolino per...
  • Sicuro per il telaio: il seggiolino per bicicletta ha una protezione in...
  • Pratico e resistente: progettato e realizzato secondo standard di qualità...

Seggiolini per bici: la sicurezza prima di tutto

Quando si tratta dei nostri bambini le normative di sicurezza relative all’uso degli oggetti con cui quotidianamente vengono in contatto devono essere rispettate sempre alla lettera e con scrupolo. Nel caso dei seggiolini per bici ciò significa innanzitutto essere sicuri che il prodotto in nostro possesso sia effettivamente omologato.

In Italia per avere delle certezze in merito bisogna attenersi all’articolo 182 comma 5 del nostro Codice della Strada. Esso afferma che gli adulti di età pari o superiore ai 18 anni possono trasportare con loro in bici soltanto un minore la cui età non superi gli 8 anni. Il bambino però dovrà sempre essere assicurato al velocipede mediante appositi strumenti di sicurezza.

Se poi vogliamo scendere un po’ più nel dettaglio ed andare a verificare cosa ci impone la legge relativamente ai seggiolini per bici dobbiamo fare riferimento ancora al Codice della Strada, ma stavolta all’articolo 68 ed al comma 5. Qui si stabilisce che l’oggetto in questione dovrà sempre essere installato in modo da poter trovare collocazione tra il manubrio e lo spazio occupato dal conducente, mentre verrà posizionato alle spalle dello stesso nel caso in cui si trasportino dei minori che abbiano superato i 15 chili di peso e che abbiano un’età massima pari ad 8 anni.

Andiamo adesso all’articolo 225 del Codice della Strada che ci descrive nei minimi dettagli le fattezze di un seggiolino sicuro. Esso si comporrà essenzialmente di sedile e schienale, una volta fissato non sarà in nessun caso soggetto a sganciamento fortuito e sarà sempre corredato da bretelle o cinture di sicurezza, di un blocco di protezione per i piedini e, facoltativamente, di braccioli che potranno essere esclusi dal sistema quando i minori trasportati abbiano età superiore ai 4 anni e comunque vengano collocati sulla porzione posteriore della bici.

Chiaro è inoltre che l’installazione del seggiolino non dovrà in alcun modo ostruire la visuale del ciclista né tanto meno impedirgli di compiere determinate manovre. Questo significa che un prodotto a norma di legge sarà sempre proporzionato alle dimensioni massime previste per una bicicletta, dimensioni peraltro stabilite ancora una volta dalle normative reperibili sul Codice della Strada.

Il seggiolino inoltre dovrà sempre essere accompagnato da un libretto di istruzioni facilmente consultabile in cui la casa produttrice dichiari anche di aver costruito l’oggetto in esame attenendosi alle normative di settore. Sull’articolo peraltro dovranno anche essere riportati i dati relativi all’anno di costruzione ed alla ditta che produce o vende il seggiolino.

C’è poi da tenere in considerazione anche la normativa europea UNI EN 14344:2005. Si tratta di una legge relativamente recente che, in tempi ancora da stabilire, sostituirà le norme nazionali in materia di seggiolini per bici. Secondo tale direttiva il prodotto in questione verrà marchiato con una sigla diversa a seconda che si tratti di un articolo destinato al trasporto su parte anteriore di bambini il cui peso oscilli dai 9 ai 15 chili (A 15) o dai 9 ai 22 chili (A 22).

Ci saranno inoltre dei seggiolini anteriori destinati ai bimbi di peso compreso tra i 9 ed i 15 chili (C15). La stessa normativa stabilisce peraltro che l’articolo in questione dovrà sempre essere privo di spigoli e di parti staccabili o ingeribili nonché rivestito sfruttando dei materiali morbidi.

Accantoniamo adesso per un attimo il mondo della giurisprudenza e passiamo alle regole per la sicurezza dettate dal semplice buonsenso. Chiaro è che non bisogna mai sovraccaricare il seggiolino lasciando che venga usato da bimbi un po’ più paffuti del consentito.

Inoltre sarà sempre bene rallentare in maniera graduale e quindi frenare evitando di fermarsi in maniera molto brusca: il peso del piccolo infatti rende meno controllabile il velocipede e sarà quindi più facile agendo diversamente che la bici risponda lentamente al nostro comando causando incidenti o pericolosi contraccolpi.

Proprio per questo motivo tornerebbe utile prima di iniziare a spostarsi con il bebè al seguito acquisire una certa pratica nel controllo del velocipede. I sentieri cittadini, soprattutto quando non si è ancora molto sicuri alla guida, andrebbero inoltre evitati.

Si consideri per altro che se il pargolo ha un’indole un po’ movimentata, il suo continuo dimenarsi renderà la bici meno stabile e meno capace di rispondere ai comandi di chi la guida. Insomma: attenzione ai percorsi scelti ed ai possibili ostacoli che li contraddistinguono.

Anche se utilizzate spesso il seggiolino poi il suggerimento è quello di verificare che tutte le viti, gli ancoraggi e le chiusure del sistema funzionino a dovere ogni qualvolta porterete a bordo il vostro cucciolo. Infine non dimenticate mai di corredare il piccolino di un casco omologato adatto alla sua corporatura.

Scegliere un seggiolino per bici

Impariamo adesso ad individuare tra i tanti seggiolini per bici disponibili sul mercato quello migliore o semplicemente più adatto alle proprie esigenze. Diciamo subito che non si tratta di un’operazione facile tanto quanto si potrebbe credere, non fosse altro che per la vasta gamma di prodotti attualmente in commercio. Per venire fuori dall’empasse sarà quindi necessario attenersi ad alcuni utili criteri selettivi. Ecco quali:

Caratteristiche del bambino

Prima di acquistare un qualsiasi seggiolino per bicicletta sarà bene accertarsi che sia compatibile con il bambino a cui è destinato. Questo significa essere certi che il prodotto abbia un design adeguato all’età ed al peso del piccolo.

Ora, per quanto riguarda quest’ultimo parametro abbiamo già dato tutte le informazioni del caso: i seggiolini anteriori sono adatti a cuccioli dal peso compreso tra i 9 ed i 15 chili, per i più pesanti bisognerà perciò ricorrere al seggiolino posteriore. Circa l’età invece precisiamo che non sarà possibile trasportare il bebè in bici sin tanto che non sia in grado di stare seduto autonomamente.

Questo significa che in genere il piccolo potrà venire con noi a partire dai 9 mesi di età. In commercio si trovano prodotti adatti a questa fase della vita del bebè oltre che ovviamente alle successive sino al raggiungimento degli 8 anni. Attenzione anche all’etichetta appiccicata o incisa sul seggiolino: essa riporta in genere tutti i dati qui elencati oltre che il marchio dell’azienda che vende o produce l’articolo e la data di fabbricazione dell’oggetto.

Compatibilità bici-seggiolino

Inutile dire che acquistare un seggiolino per biciclette senza prima verificare l’effettiva compatibilità tra questi due oggetti non è esattamente una mossa astuta. Per far ciò bisognerà semplicemente attenersi alle informazioni fornite dalla casa produttrice che, sulla confezione o sul libretto delle istruzioni, renderà note tutte le notizie utili al fissaggio del dispositivo.

Tra queste sarà senza dubbio possibile reperire delle comunicazioni circa il diametro del telaio o del tubo dello sterzo. Questo parametro in sé basta già a determinare la compatibilità tra i due oggetti. I prodotti migliori comunque, e soprattutto i più moderni, adottano ormai un sistema di fissaggio universale che può facilmente essere adattato alla stragrande maggioranza dei velocipedi ad oggi in commercio.

Attenzione infine alle bici dotate di freni a bacchetta: essi possono infatti interferire notevolmente con il sistema di fissaggio utilizzato per i seggiolini anteriori. Nel caso in cui si possedesse una bicicletta rientrante nella categoria sarà bene perciò chiedere informazioni specifiche al rivenditore o consultare con maggiore attenzione il libretto delle istruzioni.

Comodità

Ovviamente oltre ad essere sicuro un seggiolino per bicicletta deve puntare anche ad essere comodo. Diversamente i piccolini non vorranno proprio saperne di andare a spasso con i genitori, faranno i capricci o addirittura soffriranno per tutto il tragitto.

Si consideri anche che le indoli più ribelli potrebbero dimenarsi parecchio per far capire a mamma e papà di non voler stare sul seggiolino. Ciò, come detto altrove, immancabilmente si tradurrebbe in una grossa difficoltà a mantenere l’equilibrio sulla bici e quindi in un potenziale pericolo per conducente e baby passeggero.

Il consiglio è quindi quello di scegliere prodotti ben imbottiti e corredati da poggiapiedi regolabili. Vanno bene anche seggiolini che lascino le gambe ed i piedini liberi di muoversi. Un buon suggerimento inoltre è quello di comprare dei prodotti sul cui schienale sia presente una concavità in cui il bimbo equipaggiato di casco potrà appoggiare la testolina senza per questo adottare posizioni scomode o innaturali.

Si raccomanda poi di optare per un articolo che sia anche dotato di barra anteriore, utile ad evitare gli urti del piccolo sulla bici ed a fornirgli un appoggio per le braccine. I modelli migliori di seggiolini infine constano anche di un bel poggiatesta imbottito che permetta ai bimbi di dormire serenamente mentre i genitori si godono una salutare e rilassante pedalata all’aria aperta.

Manutenzione

La manutenzione di un seggiolino per bicicletta deve essere semplice ed immediata dato che andrà praticata di continuo. Tutto ciò ha ovviamente lo scopo di mantenere il prodotto funzionale e sicuro e, di conseguenza, di prolungarne l’aspettativa di vita.

In linea di massima aver cura di un seggiolino per bici significa non esporre l’articolo all’azione di fonti di calore di ogni ordine e grado ed alle intemperie in genere. Diversamente il prodotto finirebbe per deformarsi, deteriorarsi o addirittura arrugginirsi.

Meglio sarebbe anche evitare di montare e smontare di continuo l’oggetto in esame preferendo semmai riporlo in un luogo coperto ancora installato sulla bici. Ovviamente si dovrà procedere anche alla periodica pulizia dell’oggetto il che significa che i materiali con cui esso è realizzato dovranno essere semplici da detergere, impermeabili e preferibilmente antimacchia oltre che ovviamente atossici.

Accessori

Alcuni prodotti sono corredati di piccoli accessori utili. Tra essi citiamo il paravento o il parapioggia. Si tratta di oggetti che possono limitare i disagi (almeno per il bambino) nel caso in cui le condizioni climatiche dovessero improvvisamente mutare in peggio. A volte, se non inclusi nel package, questi dispositivi possono comunque essere acquistati in separata sede a prezzi tutto sommato più che abbordabili.