Seghetti alternativi

Seghetti alternativi:  cosa c’è da sapere? Il seghetto alternativo è un utensile molto apprezzato dagli amanti del bricolage e dagli artigiani in genere. Esso ha la funzione di tagliare i materiali seguendo un’immaginaria linea retta o, almeno in determinati casi, curva ed obliqua.

Ovviamente perché il lavoro riesca alla perfezione è necessario fissare preventivamente il supporto da trattare ad un bancone ed assicurarsi che esso non sia soggetto a movimenti bruschi ed involontari.

L’impugnatura, da tenere sempre in maniera salda e posizionando le mani in modo da poter mantenere la postura il più a lungo possibile, è in genere collocata sulla parte alta dell’attrezzo, mentre in basso saranno presenti le lame da taglio da selezionare in relazione al materiale su cui agire.

Questo è in breve quello che contraddistingue un seghetto alternativo da altri attrezzi da bricolage. Adesso che abbiamo preso confidenza con questo marchingegno, vediamo di imparare a scegliere quello più adatto alle nostre esigenze e quindi di fare un acquisto mirato e soddisfacente.

I 10 migliori seghetti alternativi 2022: a batteria, elettrici, professionali…

#1
STANLEY 1-15-122 Seghetto per metallo
  • In metallo, con impugnatura confortevole in materiale sintetico
  • Profondità massima 110 mm
  • Regolazione della lama a 90° e 180°
  • Tensione della lama 100 kg
  • Lunghezza 300 mm
#2
STANLEY 0-15-211 Miniseghetto per Metallo, 254 mm
  • Struttura in metallo con impugnatura in materiale sintetico e morbido
  • Lama bimetallica flessibile da 300 mm a 24 denti
  • Profondità di taglio: 37 mm
  • Lunghezza della lama: 250 mm
#3
AIRAJ Set seghetto,seghetto multifunzione con 7 lame di ricambio e 2 lame per sega a mano,telaio regolabile,sega ad arco...
  • 🍁【Seghetto multiuso】 Il set di seghetti AIRAJ include 7 lame per seghetto di ricambio (conservate all'interno del...
  • 🍁【Tre tipi di lame】Seghetto per metallo; Sezionatrice per legno; Sega a mano per rami. Design a sgancio rapido,...
  • 🍁【Design brevettato】 Le lame di ricambio possono essere riposte nel telaio del seghetto rinforzato; Impugnatura...
  • 🍁 【Addensare e antiruggine】 Realizzate in acciaio legato di alta qualità, con elevata durezza, le lame affilate...
  • 📞【Impegno】Qualità artigianale! In caso di insoddisfazione per il prodotto, ti preghiamo di contattarci...
#4
AIRAJ Seghetto per Metallo 300 mm,Seghetto Manuale con 10 Lame Intercambiabili,Seghetto 45°/90° per...
  • 【Materiale di Alta Qualità】:AIRAJ Seghetto per metallo per uso domestico è realizzato con una struttura in lega di...
  • 【Impugnatura Ergonomica】: AIRAJ Seghetto per metallo adotta un manico rivestito in gomma,Che può ridurre l'attrito...
  • 【Due Angoli di Taglio】:IL supporto della lama della seghetto può essere installato a 45 °e 90 °.La lama della...
  • 【Ensione Regolabile】:Seghetto per metallo Stringere e allentare la lama facilmente,Più pratico.Utilizzate in...
  • 【Garanzia e Supporto】:Se avete problemi,Non esitate a contattarci! Vi forniremo il miglior servizio!
ORA IN OFFERTA#5
AIRAJ Seghetto per Metallo 300mm,Due angoli di taglio,Dentatura di precision,Con 7lame intercambiabili di alta...
  • 【Contenuto】AIRAJ Seghetto per Metallo , comprese 7 lame di ricambio, lunghezza totale: 41 cm, peso: 740 g,...
  • 【Taglio di precisione】 I denti temprati speciali possono essere tagliati in modo preciso e pulito, il taglio...
  • 【Impugnatura antiscivolo】 Impugnatura ergonomica e antiscivolo con protezione per le dita, non solo può assorbire...
  • 【Regalo】Poiché la lama della sega è un articolo di consumo, sostituire la lama della sega nel momento in cui il...
  • 【Ampio utilizzo】La nostra sega ad arco è perfetta per legno verde e umido e può tagliare con precisione...
ORA IN OFFERTA#6
WISDOMLIFE Sega da Potatura Pieghevole 180 mm, Giardino/Campeggio Seghetto, Sega Mano Professionale
  • ✔ Lo strumento per sega circolare taglia più velocemente che si adatta perfettamente al tronco. La sega pieghevole ha...
  • ✔ Getta questa sega leggera nello zaino o nella cassetta degli attrezzi. Questa robusta sega pieghevole può essere...
  • ✔ La maniglia arancione lo rende facile da trovare. Quando è piegata e non viene utilizzata, la sega compatta sta...
  • ✔ L'impugnatura robusta è aderente e realizzata con materiali antiscivolo. La dimensione funzionerà con qualsiasi...
  • ✔ La sega per rami è facile da aprire e chiudere con un lucchetto. Il manico funge da fodero e guaina e il blocco sul...
ORA IN OFFERTA#7
Bosch Home and Garden 06033A0000 Bosch Seghetto Alternativo Compact Easy PST 700 E, 500 W, Verde, 70 mm
  • Seghetto alternativo Compact Easy da 500 Watt
  • Profondità di taglio nel legno 70 mm, nell'acciaio 4 mm, nell'alluminio 10 mm
  • SDS per cambio lama con due mani, regolazione elettronica, 500-3000 corse/minuto, predisposizione per l'utilizzo con...
  • Sistema di contrappesi 'Low vibration' che riduce le vibrazioni, rivestimento Softgrip, dispositivo soffiatrucioli...
  • In dotazione: 1 lama T144D (Speed for Wood), valigetta
#8
Seghetto Alternativo 800W, HYCHIKA Profondità di taglio 110mm, 800~3000RPM, 6 Velocità variabile, Angolo di...
  • 【800W MOTORE & 6 VELOCITÀ VARIABILI】Il potente motore in rame puro da 800 W. garantisce un'esperienza eccellente:...
  • 【4 TRACCE REGOLABILI & ANGOLO DI TAGLIO REGOLABILE】 Coltello di sollevamento file 0-3, adatto a diversi materiali di...
  • 【GUIDA LASER& GUIDA PARALLELA】 La sega circolare guidata dal laser con il righello rende il taglio più dritto,...
  • 【DESIGN UMANIZZATO】Con 6 lame (2 per metallo e alluminio, 4 per legno e plastica), può essere facilmente sostituito...
  • 【CONTENUTO DELLA CONFEZIONE】 1 x HYCHIKA Seghetto Elettrico, 6x lama per sega, 1x Righello di guida, 1x Manuale di...
ORA IN OFFERTA#9
Bosch Home and Garden 06033A0700 PST 650 Compact Easy Seghetto Alternativo, 500 W, Nero/Verde65 mm
5.128 Recensioni
Bosch Home and Garden 06033A0700 PST 650 Compact Easy Seghetto Alternativo, 500 W, Nero/Verde65 mm
  • Seghetto alternativo compact easy da 500 watt
  • Profondità di taglio nel legno 65 mm, nell'acciaio 4 mm, alluminio 10 mm
  • SDS per cambio lama con due mani, n° 3100 corse/minuto, predisposizione per l'utilizzo con aspiratore e con cutcontrol,...
  • Sistema di contrappesi 'low vibration' che riduce le vibrazioni, rivestimento soft grip, dispositivo soffiatrucioli...
  • In dotazione: 1 lama t144d (speed for wood), valigetta
#10
Kippen 1130A - Seghetto Tipo Puk Completo + 2° Lama di ricambio da 150 mm.
  • Struttura in acciaio placcato
  • Finger guard
  • Fornito con 1 lama da mm.150 + 2° lama di ricambio
  • Lunghezza totale: 240 mm

Seghetto alternativo: come sceglierlo

Sono diversi gli aspetti che bisognerebbe tenere in considerazione prima di acquistare una delle tante proposte reperibili nei negozi online o dedicati: i seghetti alternativi insomma non sono tutti uguali e acquistarne uno richiede un minimo di informazione ed occhio critico.

Quali sono allora le caratteristiche che un buon prodotto deve necessariamente possedere per essere ritenuto tale? Eccole nel dettaglio:

Alimentazione

I seghetti alternativi sono in genere alimentati da corrente elettrica. Tuttavia alcuni prodotti, specialmente i più moderni, si avvalgono di pile. Entrambe le soluzioni possono ovviamente ritenersi valide ed in ciascun caso avremmo a che fare con un ricco ventaglio di vantaggi e svantaggi che starà all’utente valutare e rapportare alle proprie esigenze.

Diremo quindi che un seghetto alternativo elettrico offre mediamente dei range di potenza più elevati e comunque costanti nel tempo, gode ovviamente di autonomia pressoché illimitata (a meno di interruzioni di corrente, è chiaro) e ben si adatta all’azione su materiali duri.

Purtroppo però la presenza di un cavo è alquanto limitante nei movimenti, potenzialmente pericolosa e vincolante nel senso che sarà possibile lavorare soltanto nelle vicinanze di una presa che eroghi elettricità.

I prodotti a batterie, di contro, offrono un’ ottima possibilità di movimento, ci mettono al riparo dal pericolo di inciampare nei lunghi cavi che accompagnano i precedenti modelli e ci offrono la possibilità di lavorare un po’ ovunque.

D’altro canto però tanto la loro potenza quanto la loro autonomia risulta molto limitata in confronto ad un prodotto ad alimentazione elettrica, cosa che si traduce nella difficoltà di lavorare su alcuni materiali (soprattutto quelli duri).

In linea generale il consiglio è di propendere per un seghetto elettrico nel caso in cui si sia soliti sottoporsi a lunghe sessioni di lavoro o si agisca spesso su materiali duri, per un seghetto a batteria quando invece si impugni l’attrezzo nella situazione opposta.

Potenza

La potenza è un altro parametro di vitale importanza ed è quindi ovvio che vada tenuto sempre in considerazione quando si sceglie il nuovo seghetto alternativo. Se non si avesse la necessità di effettuare dei lavori professionali, ci si potrebbe tranquillamente orientare su un prodotto dotato di un motore non eccessivamente potente, 300/400 W dovrebbero bastare, spendendo anche una cifra tutto sommato irrisoria.

Questo tipo di attrezzo taglia a meraviglia alluminio, truciolato e plastica, ma non riesce a fare altrettanto sui materiali duri. Se lo standard di impiego non dovesse essere quello appena descritto, meglio sarebbe orientarsi su un prodotto che garantisca almeno 500 W di potenza. Per i professionisti e per coloro i quali lavorino soprattutto materiali duri il suggerimento è quello di comprare un seghetto da 800 W, uno dei più potenti tra quelli in commercio.

Tale attrezzo consente di lavorare anche su materiali molto spessi oltre che duri e di procedere nell’operazione anche per tempi relativamente lunghi. Ad una potenza maggiore infatti corrisponde, quasi paradossalmente per i profani, un minore rischio di danneggiare l’apparecchio a causa del verificarsi di un surriscaldamento.

Quanto finora affermato vale ovviamente nel caso dei seghetti alimentati elettricamente. I prodotti a batteria invece richiedono una certa attenzione all’amperaggio. Normalmente infatti le pile hanno una potenza di circa 18 V e appartengono alla categoria delle ricaricabili agli ioni di litio. Si tratta insomma di una tecnologia molto simile a quella utilizzata per i moderni cellulari, fatte ovviamente le debite proporzioni in termini di potenza.

I seghetti di questo tipo il cui costo sia particolarmente conveniente sfruttano invece con buona probabilità delle pile nichel cadmio, meno prestazionali e meno costose ma davvero molto più pesanti rispetto alle altre. Le batterie al litio inoltre possono conservare la loro carica una volta che l’attrezzo non è più in uso, mentre le nichel cadmio finiscono per scaricarsi anche in tempi relativamente celeri.

In più queste ultime sono spesso soggette al fastidioso effetto memoria. L’amperaggio di un seghetto a batteria dovrebbe di norma andare da 1 a 5. E’ chiaro che a valori più alti corrisponde una più lunga durata della batteria. In ultimo si tenga presente che le pile nichel cadmio si ricaricano in circa tre ore, se non di più, quelle al litio anche in una trentina di minuti.

Chiunque decidesse di comprare un seghetto alternativo a pile farebbe cosa saggia dotandosi di una batteria di ricambio da sostituire ovviamente a quella momentaneamente inutilizzabile nella speranza di non dover lasciare a metà un lavoro già cominciato.

Spessore di taglio

Un altro elemento da valutare è poi lo spessore di taglio, vale a dire la massima profondità che la macchina può garantire una volta segato il supporto su cui si lavora. Gli attrezzi scarsamente prestazionali o troppo deboli in rapporto al materiale in uso infatti possono rendere l’azione del seghetto particolarmente faticosa ed il più delle volte garantiscono tutto fuorché un lavoro ben fatto.

Un tale errore di valutazione, ciliegina sulla torta, rischia inoltre di danneggiare il motore del prodotto che potrebbe surriscaldarsi pericolosamente. Gli spessori di taglio vengono di solito riferiti a vari ordini di materiali che fungono quindi da punti di riferimento sull’efficienza del prodotto.

Il legno, per meglio chiarirci, viene considerato un materiale morbido e lo spessore di taglio massimo nei prodotti più scadenti è di circa 55 millimetri che diventano 160 nel caso in cui si decida di acquistare un top di gamma. L’acciaio invece viene considerato il punto di riferimento per quanto riguarda i materiali duri.

Il range di operatività di un seghetto alternativo va in questo caso dai 6 ai 16 millimetri. Alluminio e plastica occupano infine un gradino intermedio di questa ideale classifica ed i seghetti attualmente in commercio possono lavorarli con uno spessore di taglio oscillante dai 10 ai 20 millimetri.

Piccola nota informativa: chiunque agisca spesso sulla plastica dovrebbe, tra le tante cose sinora specificate, accertarsi anche che il macchinario che si accinge ad acquistare abbia velocità regolabile dato che, lavorando a parecchie corse al minuto, il materiale in questione potrebbe fondersi per via del calore sviluppato dall’azione dell’attrezzo in esame.

Velocità di taglio

La velocità della lama in un seghetto alternativo viene misurata contando il numero di movimenti (le cosiddette corse) che l’oggetto in questione riesce a compiere nell’arco temporale di un minuto. Di solito la velocità di punta è attestata su valori che si avvicinano alle 3000 corse al minuto, almeno per quanto riguarda gli oggetti di uso medio.

Si sale a circa 3800 quando si ha per le mani un prodotto di buona qualità, mentre gli attrezzi più scadenti non superano le 2600 corse al minuto o giù di lì. La velocità della lama non è mai un elemento da sottovalutare perché da questo parametro può dipendere la pulizia del taglio e quindi l’effettiva resa del prodotto e la riuscita del proprio lavoro.

Il suggerimento, oltre che orientarsi ovviamente su valori che più si addicano alle proprie esigenze, è quello di non acquistare mai dei dispositivi che non consentano di regolare la velocità: questo significherebbe infatti poter lavorare soltanto su una data categoria di materiali.

Regolazione della velocità­

Ne parlavamo già poco prima, adesso però approfondiamo un po’ la questione. Un seghetto alternativo di buona qualità deve darci sempre modo di regolare la velocità delle lame. Allo stato attuale in commercio esistono prodotti a velocità fissa (capaci di lavorare soltanto al loro livello di corsa massima), a regolazione continua (grazie ad un interruttore da premere con maggiore o minore pressione sarà possibile scegliere il livello di corsa massima) ed a livelli (la velocità potrà essere scelta mediante l’uso di un selezionatore).

Il consiglio in questo caso è di optare sempre per la regolazione continua: facile, capace di garantire un certo controllo sull’attrezzo e più prestazionale. Attenzione però: questo genere di prodotto è di norma più costoso delle altre alternative presentate.

Qualità della lama

Per valutare le lame di un simile prodotto è necessario porre attenzione al loro spessore, al materiale di realizzo ed ai denti. Andiamo con ordine. Fermo restando che in molti casi il seghetto alternativo consta di un’unica lama, sta alla casa produttrice scegliere se adatta al legno o universale, i prodotti migliori vengono venduti con un corredo molto ampio di coltelli intercambiabili.

Essi verranno di volta in volta montati secondo le necessità del momento. Per sceglierli, come dicevamo prima, valuteremo innanzitutto lo spessore della lama, parametro che ovviamente determina il tipo di taglio fattibile. Per essere più chiari: chiunque dovesse tagliare seguendo una linea retta sceglierebbe una lama spessa, una linea curva che si snoda su più direzioni richiederebbe invece una lama sottile.

Per quanto riguarda i materiali è obbligo specificare che l’acciaio ben si presta al taglio della plastica, dei vari metalli morbidi e del legno. Per trattare supporti più massicci sarà invece necessario utilizzare l’acciaio indurito al carbonio, mentre le bimetalliche andranno bene per lavorare su supporti realmente molto duri.

In ultimo si consideri che le lame a pochi denti vanno bene per i materiali più impegnativi. Inoltre dentature dal passo lungo agiscono spesso in maniera molto rapida, ma il taglio non risulta quasi mai ben pulito, denti a scalpello lavorano producendo un minor quantitativo di schegge mentre i denti a punta sono perfetti per portare a termine dei tagli netti e puliti su entrambe le facciate del supporto tagliato.

Accessori

Sono tanti gli accessori che è possibile accludere nel package di un buon seghetto alternativo e molti di essi sono utili a salvaguardare la nostra sicurezza, altri a darci modo di procedere in maniera rapida e spedita, altri ancora a semplificare le operazioni. In ogni caso ad un maggior numero di accessori corrisponde spesso un prezzo più alto del prodotto.

Detto ciò, aggiungeremo che nella confezione del nostro seghetto alternativo dovremmo essenzialmente cercare delle protezioni per le lame, dei blocchi per l’interruttore e degli attacchi utili a collegare al corpo della macchina degli apparecchi aspiratrucioli.

Quanto costano?

Come abbiamo avuto modo di ribadire e dimostrare, sul mercato esistono davvero un gran numero di prodotti rispondenti ciascuno a diverse esigenze dell’utenza. Troveremo così degli articoli di fascia economica, il cui prezzo per intenderci sia compreso tra le 30 e le 50 euro, degli oggetti di fascia media dal valore di mercato oscillante tra i 50 ed i 100 euro, e dei marchingegni professionali il cui costo supera, a volte anche abbondantemente, il centinaio di euro.

Nel primo caso si tratterà di macchinari capaci sì di svolgere il loro compito ma poco precisi ed un po’ faticosi da maneggiare. Il loro motore avrà una potenza di non più di 400 W, il rischio di surriscaldamento sarà alto mentre difficilmente si potrà operare su materiali duri o regolare la velocità d’azione.

La fascia intermedia presenta un miglior rapporto qualità-prezzo, è meno soggetta al rischio di surriscaldamento, più maneggevole e precisa, vibra di meno e consta di lame di discreta qualità. Gli apparecchi professionali, com’è giusto che sia, appartengono ad una categoria di prodotti decisamente migliori, capaci di soddisfare tanto le esigenze di chi utilizza questo marchingegno per livelli pro di bricolage quanto di chi ne fa largo impiego sul lavoro.


Silvia Avallone

silvia avallone copywriter esperta

Sono Silvia Avallone, un articolista freelance laureata in tecnologia ed economica aziendale. Da 15 anni scrivo recensioni di prodotti per la casa,  Cucina,  pulizia, elettrodomestici articoli per l'infanzia, salute, bellezza, makeup, ecc.  Testo personalmente i prodotti per la casa e cerco di individuare pro e contro, in modo da consigliare i miei utenti su quale siamo i migliori articoli in commercio. Ho un profilo su alverde con numerosi feedback positivi ricevuti per le mie collaborazioni.