Home » Cura della persona » Spazzole pulizia viso

Spazzole pulizia viso

Spazzola pulizia viso sì, spazzola pulizia viso no: chi ancora fosse indubbio farebbe meglio a leggere questo breve articolo. Proprio nelle prossime righe infatti troverebbe tutta una serie di informazioni utili a capire come questo aggeggio funzioni, come possa contribuire a mantenere la pelle liscia e levigata e quanto possa effettivamente regalare in termini di giovinezza e luminosità al volto.

La pelle stressata

In molti tendono un po’ a sottovalutare la questione vedendo nella pelle screpolata o poco tonica i segni dell’inverno che diventa via via più rigido o del tempo che passa inesorabilmente. Purtroppo o per fortuna (dipende un po’ dai punti di vista) le cose non stanno esattamente così.

La pelle, al pari di tutti gli altri organi e tessuti che compongono il corpo umano, risente delle condizioni di salute fisica e mentale dell’individuo nonché dell’ambiente che giorno dopo giorno siamo costretti a frequentare.

Potremmo dire quindi che la cute diventa smorta, screpolata e generalmente poco sana nel momento in cui viene esposta barbaramente al calore o al freddo intensi, ma anche per effetto dello stress, dello smog, del trucco, dei detergenti, del fumo (attivo o passivo poco importa), dell’alimentazione, dello stile di vita…
opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Spazzola pulizia viso: una soluzione alla portata di tutti

Quando tutti i parametri sopra elencati sembrano inequivocabilmente vertere verso valori negativi è importante correre sin da subito ai ripari: soltanto in questa maniera sarà possibile recuperare per tempo la situazione e godere ancora per anni ed anni di una pelle sana e giovane.

La soluzione più efficace in tal senso è quella di detergere l’epidermide toccandone gli strati superficiali e quelli profondi, operando insomma una pulizia viso più che accurata. Le creme, gli scrub e le pomate sono sicuramente utili allo scopo ma, soprattutto nelle situazioni più critiche, insufficienti a raggiungere risultati ottimali.

Entrano allora in gioco le spazzole per la pulizia del viso, strumenti elettrici che grazie ad una serie di movimenti meccanici delle loro testine riescono ad esfoliare, idratare e pulire la cute. Non solo: il continuo oscillare delle spugnette che di volta in volta si agganciano all’estremità dell’apparecchio, massaggia la pelle contribuendo a riattivare la circolazione sanguigna ed a conferire nel tempo un aspetto più sano e giovane al nostro volto. Ma non è ancora tutto.

Una buona spazzola per la pulizia del viso può in effetti essere utilizzata anche sul collo e, perché no, sul seno e sul décolleté in generale. Tra l’altro, spazzando via una volta per tutte le leggende metropolitane che vorrebbero il prodotto adatto soltanto ad un pubblico femminile, dobbiamo dire che il dispositivo ben si adatta anche alle esigenze degli uomini.

In più non esistono controindicazioni di sorta all’impiego di una spazzola per il viso: qualsiasi tipo di pelle può infatti essere trattato con successo senza per questo patire problemi dermatologici.

1
Spazzola Pulizia Viso Silicone . Detergente viso,...
30 Recensioni
Spazzola Pulizia Viso Silicone . Detergente viso,...
  • ❤️ PERFETTO DESIGN...
  • ❤️ ESPERIENZA DI PROFONDA...
  • ❤️ FUNZIONE: Il detergente...
2
Beurer FC 45 Spazzola per La Pulizia del Viso
521 Recensioni
Beurer FC 45 Spazzola per La Pulizia del Viso
  • Per la pulizia e la cura...
  • Con rotazione a 2 livelli, 2...
  • 4 volte più accurata della...
3
Pixnor [aggiornato] 7 en 1 impermeabile Spazzola...
1.184 Recensioni
Pixnor [aggiornato] 7 en 1 impermeabile Spazzola...
  • 🌹En7 in 1 SET SPAZZOLE VISO...
  • 🌹ADATTO A TUTTI I TIPI DI...
  • 🌹IMPERMEABILE IPX6. La...

Spazzola pulizia viso: come scegliere quella giusta

La spazzola per la pulizia del viso non è un prodotto standard: in commercio infatti esistono parecchie varianti dello stesso oggetto e non sempre scegliere quella che più si addice alle nostre esigenze è un’impresa facile. Vediamo allora di capire quali dovrebbero essere i nostri criteri guida per l’acquisto:

Maneggevolezza

Tutte le spazzole per la pulizia del viso ad oggi in commercio sono realizzate in plastica rigida. Tuttavia sappiamo benissimo che esistono diverse qualità di PVC e che le migliori sono in genere un filino più consistenti. Questo significa che, in linea di massima, il peso di questi oggetti è più o meno sempre uguale (grammo più, grammo meno).

Quello che quindi incide sulla maneggevolezza della spazzola è più che altro il design scelto per l’impugnatura. Il suggerimento è quello di optare sempre per un articolo che abbia presa ergonomica ed antiscivolo: ciò basterà a garantire la migliore manovrabilità del prodotto.

Testine

Le testine della spazzola rivestono una certa importanza nell’economia del funzionamento e della valutazione qualitativa dell’articolo. Innanzitutto esse dovranno poggiare direttamente sul viso ed essere quindi rivestite da materiali anallergici. Prodotti diversamente realizzati infatti potrebbero irritare la pelle ed alla lunga arrecare danni più seri alla cute.Importante è anche la forma delle testine.

La scelta di una spazzola che non si adatti al contorno viso o alle dimensioni del volto risulterebbe del resto scomoda ed inefficace. In linea generale diciamo comunque che le testine incluse nel package dovranno essere pensate sia per pelli sensibili che per pelli meno delicate, per effettuare dei massaggi o degli scrub, per rimuovere semplicemente delle impurità o per levigare la cute.

Le spazzole di qualità sono corredate anche di testine utili a massaggiare ed a far assorbire velocemente creme ed unguenti, a meglio distribuire il make-up liquido o persino a microepilare alcune zone del viso. Nel libretto delle istruzioni, almeno per quanto riguarda i prodotti migliori, sono presenti delle guide dettagliate circa l’argomento in questione.

Attenzione anche alla diversa gamma di movimenti che le testine possono compiere. Meglio acquistare un prodotto capace di spaziare tra rotazione e vibrazione per ottenere così un trattamento più completo.

Si tenga comunque presente che i macchinari di ultima generazione offrono agli utenti la possibilità di godere anche di pulsazioni soniche, ossia di una variante di movimento che garantisce il raggiungimento degli strati più profondi della cute.

Marca

La marca che sceglieremo di acquistare ha un peso molto relativo sulla qualità del prodotto. Vero è che i brand meno conosciuti sono solitamente molto economici e che tra essi possono nascondersi i marchi d’élite del domani, ma è vero anche che una casa ormai nota a tutti presenta meno problemi dal punto di vista dell’assistenza e della riparazione. Tutto ciò però a fronte di un esborso nettamente superiore. Sta all’utente in questo caso fare le sue valutazioni.

Funzionalità

Non tutti i prodotti presentano le stesse funzionalità. Il suggerimento, soprattutto se si sa già a priori che la spazzola verrà condivisa con altri (in realtà sarebbe meglio che ognuno avesse la sua) è quello di optare per un modello in tal senso molto completo.

Non tutti hanno bisogno dello stesso tipo di trattamento e non tutti trovano soddisfacente la medesima funzione: molto dipende insomma dai gusti e dalle esigenze personali. Sotto la voce “funzionalità” ci pare opportuno inserire anche dei programmi accessori. Particolarmente utili risultano tra essi il timer, l’autospegnimento ed i led di segnalazione.

Velocità

Vale in questo caso quanto appena detto relativamente alle funzionalità. Il suggerimento è quello di propendere quindi per un apparecchio che consti almeno di due programmi in modo da poter adattarsi alle esigenze di più persone o del medesimo utente in momenti diversi della sua vita.

Alimentazione

Importante è anche il tipo di alimentazione scelto per questo prodotto. Alcune spazzole si avvalgono delle batterie usa e getta, altre delle ricaricabili, altre ancora sfruttano una tecnologia simile a quella dei cellulari e vengono caricate grazie ad una presa elettrica e poi utilizzate nella loro versione wireless.

In quest’ultimo caso il suggerimento è quello di optare per le batterie al litio che garantiscono una maggiore durata ed una resa migliore. Esse sono da preferire anche alle semplici ricaricabili e soprattutto alle usa e getta a ragione ritenibili meno economiche e meno ecologiche.

Accessori

Ultima voce di cui tener conto all’atto dell’acquisto di una spazzola per la pulizia del viso è la presenza o meno nel package di alcuni accessori. Indispensabile per poter portare in viaggio l’oggetto o per riporlo in maniera da non subire danni è la custodia.

Soprattutto se l’articolo prescelto consta di molte testine è bene che esso sia corredato anche di una base specifica in cui poter ordinatamente riporle. Utile, ma non fondamentale, è infine un mini corredo di prodotti detergenti ed esfolianti oppure ancora un set di testine di riserva o, perché no, una batteria di ricambio.