Stufette elettriche a basso consumo

Stufette elettriche a basso consumo

Recensioni e prezzi migliori stufette elettriche a bassissimo consumo.

Con l’arrivo dei primi freddi, inevitabilmente, si è costretti a correre ai ripari: quando si può si evita di uscire di casa, si tirano fuori dall’armadio i vestiti pesanti e si cerca di riscaldare un po’ gli ambienti in cui si vive. La soluzione in tal senso più diffusa, ultimamente, sembra essere quella di acquistare una tra le migliori stufe elettriche a basso consumo offerte dal mercato, imbottirsi per benino e sognare le calde spiagge frequentate in estate.

Ma perché acquistare proprio una stufa elettrica? Beh innanzitutto perché nella maggior parte dei casi è poco ingombrante ma comunque tanto efficiente da riscaldare alla perfezione anche ambienti abbastanza vasti. In secondo luogo perché questa tecnologia si è dimostrata più comoda rispetto a quelle classiche utilizzate in passato in quanto capace di reazioni particolarmente pronte e veloci: una stufa elettrica infatti entra in funzione già all’atto dell’accensione e, a distanza di pochi secondi, raggiunge la temperatura desiderata.

Inoltre, cosa non certo di poco conto, questi prodotti sono portatili e comunque facilmente trasportabili non soltanto da una stanza all’altra ma addirittura dalla casa abituale ad una seconda abitazione.

Stufette elettriche: caratteristiche generali

Ma quali sono le caratteristiche che una buona stufa elettrica a basso consumo deve necessariamente possedere? Innanzitutto, non è difficile capirlo, essa deve essere sicura. Questo significa che prima di acquistare tale prodotto è opportuno verificare che esso sia marchiato CE ed IMQ, che sia stato progettato prevedendo l’inserimento di specifici blocchi di sicurezza capaci di entrare automaticamente in funzione in caso di caduta accidentale o ribaltamento, che il termostato sia accessibile con facilità e, di conseguenza, variamente regolabile.

Un buon metodo per evitare spiacevoli sorprese di tipo economico poi è quello di controllare a monte quanto consumi l’apparecchio e quanta potenza esso possa sviluppare. Infine non guasta prestare un attimo di attenzione alla valutazione dei materiali utilizzati per la costruzione dell’utilissimo oggetto qui in esame.

Piccolo dettaglio da cui partire per la scelta della propria stufa elettrica: si preferisce un’alogena? Un sistema alimentato al quarzo? Un apparecchio ad infrarossi? Dato che orientarsi in tal senso non è sempre facile, di seguito, ci si soffermerà con maggiore precisione sulle caratteristiche di ciascuna tipologia di stufa elettrica a basso consumo appena menzionate.

Le stufe elettriche a resistenza

Forse qualcuno li chiama termoconvettori oppure ancora termoventilatori, ma di fatto si tratta delle classiche stufe elettriche a resistenza. Non è difficile immaginare che esse entrino in funzione grazie al riscaldamento di un’apposita resistenza. Il calore così prodotto poi viene immesso nell’ambiente grazie all’uso di una buona ventola installata all’interno dell’apparecchio. I modelli appartenenti a questa specifica tipologia di stufette, si distinguono tra loro grazie all’impiego di resistenze costruite con materiali metallici oppure ancora ceramici.

Nella maggior parte dei casi le versioni più moderne di questi piccoli elettrodomestici consentono all’utente di regolare autonomamente l’intensità del calore e, di conseguenza, anche il consumo energetico dell’apparecchio. Le migliori stufe radianti ad oggi presenti sul mercato poi sono state pensate per poter roteare su sé stesse in modo da diffondere meglio il calore nell’ambiente in cui vengono impiegate.

Le dimensioni di questo oggetto, spesso piccole e compatte, non devono trarre in inganno: le stufe elettriche in questione infatti hanno il potere di riscaldare ben benino anche stanze dalla superficie di circa una ventina di metri quadri. Esse però, sebbene all’atto dell’acquisto risultino particolarmente convenienti, consumano parecchia elettricità. Per questo motivo è bene utilizzarle sporadicamente e per periodi di tempo tutto sommato abbastanza brevi.

1
ARGO KIRA Termoventilatore con Resistenza a Filo, Bianco/Azzurro
64 Recensioni
ARGO KIRA Termoventilatore con Resistenza a Filo, Bianco/Azzurro
  • Termoventilatore tradizionale con resistenza a filo, disponibile in due versioni: azzurro/bianco e bianco/nero; ha un design divertente e...
  • Kira ha due modalità di riscaldamento: Eco in cui potenza e consumo sono ridotti a soli 1000 W per risparmiare energia, e Comfort in cui la...
  • Il termostato è regolabile e mantiene la temperatura ambiente desiderata accendendo e spegnendo automaticamente il termoventilatore
  • Kira è dotato di un dispositivo di sicurezza antiribaltamento che interrompe il funzionamento quando il prodotto è inclinato; ha anche una...
  • Per il trasporto c'è una pratica maniglia sul retro del prodotto; pesa solo 1.8 kg e le dimensioni sono di 235 x 235 x 200 cm
2
Termoventilatore elettrico, resistenza in ceramica Tristar KA-5064 – 3 regolazioni
65 Recensioni
Termoventilatore elettrico, resistenza in ceramica Tristar KA-5064 – 3 regolazioni
  • Termoventilatore facile da usare grazie alle due manopole rotanti
  • Termostato regolabile e due modalità a 750 e 1000 Watt per un riscaldamento ottimale delle camere di piccole dimensioni
  • Dotato di una protezione dal surriscaldamento e antiribaltamento per garantire un utilizzo sicuro
  • Può riscaldare in inverno e rinfrescare d'estate grazie alla modalità ventilatore
  • Facile da riporre grazie alle dimensioni ridotte di 9,2 x 15 x 21,2 cm
4
FOCHEA Termoventilatore 1800W, Stufa Elettrica Oscillante con Tecnologia Ceramica a...
23 Recensioni
FOCHEA Termoventilatore 1800W, Stufa Elettrica Oscillante con Tecnologia Ceramica a...
  • 🔥 Comandi Intuitivi: puoi scegliere fra vari livelli. Basso, alto e ventola. La macchina eroga fino a 1800W di calore se impostata al...
  • 🔥 Più Calore ma in Silenzio per un Rumore inferiore a 49 db(A): La stufa in ceramica genera velocemente ed efficacemente calore fino ad...
  • 🔥 Goditi la Temperatura da Voi Desiderata e Risparmia Denaro ed Energie: È dotata di un termostato, tramite la quale regola la...
  • 🔥 Caratteristiche per la Salvaguardia della Sicurezza: Per stare tranquilli e per un uso in sicurezza dell'apparecchio, la stufa si...
  • 🔥 Alta Qualità e GARANZIA DI 2 ANNI: È fatta in componenti in ceramica ANTINCENDIO per offrirvi il prodotto più sicuro possibile....

Stufette elettriche al quarzo

Le stufe elettriche qui in esame, non è difficile immaginarlo, sono alimentate da una serie più o meno abbonante di lampade funzionanti grazie all’impiego del quarzo. Questo già basta a rendere il prodotto in questione meno costoso nella sua gestione (anche se un pelino meno economico all’atto dell’acquisto rispetto al precedente modello di stufetta preso in esame). In genere tali apparecchi vengono utilizzati per il riscaldamento di stanze non molto grandi.

Il gruppo di lampade che si aziona grazie all’immissione nel sistema di un certo quantitativo di corrente e che poi diffonde il calore tramite un’apposita griglia, fornisce a questa tipologia di prodotto un’aspettativa di vita abbastanza lunga: non è infatti difficile comprendere che è possibile sostituire le lampade per rigenerare una stufa elettrica al quarzo apparentemente poco performante. Semplici da utilizzare, pratici da trasportare e parecchio efficienti, questi prodotti non possono che soddisfare pienamente le esigenze del cliente e conquistarsi quindi una discreta fetta di mercato.

Stufette elettriche alogene

Le stufe al quarzo, una tecnologia da considerare un passo avanti rispetto ai termoventilatori, non rappresentano comunque il top di gamma per quanto riguarda la categoria delle stufe elettriche: le alogene, ad esempio, sembrano disegnare l’evoluzione del modello descritto nel paragrafo precedente. Le lampade qui impiegate infatti sono ancora più economiche e capaci di utilizzare ancora meno energia elettrica.

Ovviamente, in relazione al numero di fari montati, la stufa in questione potrà riscaldare e consumare di più o di meno rispetto al previsto. Le stufe alogene vengono in genere equipaggiate con sistemi di blocco e griglie protettive nonché piccoli perni che all’occorrenza permettono al marchingegno di roteare su sé stesso diffondendo meglio il calore nell’intero ambiente. Chiaramente, un po’ come avviene con i modelli sopra descritti, una stufa alogena può al massimo riscaldare una stanza, non di più.

Piccolo particolare: questi apparecchi, per quanto efficienti, non andrebbero mai posizionati in ambienti bui, quali ad esempio la camera di letto nelle ore notturne. Essi infatti emanano spesso una luce abbastanza intensa che potrebbe infastidire molti utenti e privarli delle necessarie (e agognate) ore di sonno.

1
Olimpia Splendid 99545 Solaria Evo Stufa Alogena 1200 W, 220-240 V, Nero
223 Recensioni
Olimpia Splendid 99545 Solaria Evo Stufa Alogena 1200 W, 220-240 V, Nero
  • Potenza termica max: 1200 W
  • 3 livelli di potenza (400-800-1200 W)
  • Volume massimo riscaldabile: 45 m3
  • Oscillazione 90°
2
STUFA ALOGENA GRIGIA BIANCA 3 ELEMENTI 1200W ROTAZIONE ELETTRICA NSB-L12 JORDAN
6 Recensioni
STUFA ALOGENA GRIGIA BIANCA 3 ELEMENTI 1200W ROTAZIONE ELETTRICA NSB-L12 JORDAN
  • Pulsante di rotazione
  • 3 interruttori per accedere gli elementi 400 W x 3
  • Interruttore di sicurezza sulla base che spegne la stufa quando la si sposta
  • colore: grigia - bianca
4
De'Longhi HVA 0220 Termoventilatore, 2000 W, bianco
1.143 Recensioni
De'Longhi HVA 0220 Termoventilatore, 2000 W, bianco
  • Due livelli di potenza: 1000 o 2000 W
  • Termostato sicurezza
  • Doppio isolamento
  • Protezione IP21
  • Maniglia integrata

Le stufe elettriche a risparmio energetico: gli infrarossi

Tra le stufe a bassissimo consumo presenti al momento sul mercato, è impossibile non annoverare i dispositivi alimentati a raggi infrarossi. Queste stufette, capaci di compiere il loro lavoro sfruttando il caro vecchio principio di irraggiamento, appartengono alla categoria dei prodotti a bassissimo consumo energetico. Sul mercato esistono diverse varianti di questa specifica tipologia di stufa che differiscono tra loro per svariati motivi, a cominciare dalla presenza o meno di un pianale che sia capace di roteare all’occorrenza oppure che resti saldamente ancorato nella sua posizione.

Questo apparecchio a risparmio energetico poi si caratterizza per la sua estrema reattività: una volta azionato infatti, è capace di riscaldare a puntino l’intero ambiente in non più di una manciata di secondi (ciò avviene perché il modello in questione è stato progettato in modo da evitare dispersione termica).
Tale evenienza si verifica anche in senso contrario: una volta che l’utente deciderà di spegnere il piccolo elettrodomestico, l’ambiente, sino a qualche attimo prima ben riscaldato, risulterà freddo nell’arco di pochissimi minuti.

Anche stavolta però c’è un piccolo limite da tenere in considerazione: una stufa elettrica ad infrarossi, per quanto efficiente, non riuscirà mai a riscaldare grandi superfici. Essa può al massimo rendere piacevole la permanenza in una data stanza, ma niente di più. Infine: se è vero, come appena poche righe prima si ha avuto modo di affermare, che questi apparecchi consumano meno e sono quindi stati studiati per ridurre i costi di gestione di una casa, è altrettanto vero che il loro prezzo non è esattamente tra i più abbordabili del mercato.

Insomma: spetta all’utente decidere se mettere mano al portafoglio per un acquisto costoso che comunque rappresenta una tantum e risparmiare poi in bolletta oppure optare per soluzioni diametralmente opposte.

1
Vortice Riscaldamento a Parete con Cordino, infrarossi, 600/1200/1800 W,...
28 Recensioni
Vortice Riscaldamento a Parete con Cordino, infrarossi, 600/1200/1800 W,...
  • Vortice Lamp.Infrar.Thermologika 1800w 70015. Installabile a parete mediante la staffa in dotazione e inclinabile di 30° per orientare...
  • Codice Prodotto: B2_0653441
3
Plein Air R-1200 Stufa Infrarossi al Quarzo, IP21, 1.2 KW
187 Recensioni
Plein Air R-1200 Stufa Infrarossi al Quarzo, IP21, 1.2 KW
  • stufa ad infrarossi;funzione a parete;inclinazione regolabile;accensione e regolazione a cordicella;2 lampade al quarzo;indicatore analogico di...
4
Olimpia Splendid 99545 Solaria Evo Stufa Alogena 1200 W, 220-240 V, Nero
223 Recensioni
Olimpia Splendid 99545 Solaria Evo Stufa Alogena 1200 W, 220-240 V, Nero
  • Potenza termica max: 1200 W
  • 3 livelli di potenza (400-800-1200 W)
  • Volume massimo riscaldabile: 45 m3
  • Oscillazione 90°

Stufetta a raggi infrarossi: l’unica elettrica alimentata a gas

A primo acchito magari può sembrare strano da leggere, ma alcune stufe elettriche possono tranquillamente essere alimentate a gas. Si tratta della varietà a raggi infrarossi che, capace di proporre al cliente le stesse identiche caratteristiche descritte nel paragrafo precedente, viene alimentata da un propellente gassoso regalando al consumatore una resa che si aggira sui 4000W.

Anche in questo caso si tratta di un’ottima scelta, il problema però è che, utilizzando del gas nel processo di avvio e riscaldamento, questo prodotto è particolarmente pericoloso da tenere in casa, soprattutto in presenza di bambini piccoli ed animali. E’ bene quindi valutare con scrupolo ed attenzione il suo eventuale acquisto.

1
Olimpia Splendid 99892 Infra Metano Stufa a Gas con Ventilatore, 4200 W, Nero
32 Recensioni
Olimpia Splendid 99892 Infra Metano Stufa a Gas con Ventilatore, 4200 W, Nero
  • 3 Livelli di potenza: (1200, 2800, 4200 W); alimentazione: metano; struttura in acciaio verniciato
  • Ventilatore tangenziale: è dotata di un ventilatore tangenziale, in grado di garantire un riscaldamento rapido e omogeneo dell'ambiente
  • Installazione a parete o a pavimento; regolatore di pressione; rubinetto valvolato
  • Volume massimo riscaldabile: 120 m3
2
STUFETTA AD INFRAROSSI PORTATILE A GAS
5 Recensioni
STUFETTA AD INFRAROSSI PORTATILE A GAS
  • STUFETTA INFRAROSSI A GAS PORTATILE, BRUCIATORE IN CERAMICA, MANIGLIA DI TRASPORTO, ACENZIONE PIEZO, SUPERFICIE SMALTATA.
  • IL CORPO ORIENTABILE PERMETTE DI SCEGLIERE LA DIREZIONE DEL CALORE, PER USO ESTERNO O COMUNQUE IN LUOGHI BEN VENTILATI.
  • REGOLAZIONE DELLA TEMPERATURA, POTENZA MAX 1,3 KW, BASSO CONSUMI, UTILIZZABILE CON BOMBOLETTE GAS KGC 220 FACILMENTE REPERIBILE ED ECONOMICA (NON...
  • ADATTA PER CACCIATORI, PESCATORI E IN TUTTE LE OCCASIONI DI LAVORO O SVAGO ALL' APERTO.
3
Ardes AR382 Boxer Stufa a Gas GPL a Infrarossi 3 Potenze con Accensione Piezo...
15 Recensioni
Ardes AR382 Boxer Stufa a Gas GPL a Infrarossi 3 Potenze con Accensione Piezo...
  • Kit di montaggio con tubi e regolatore Made in Italy incluso
  • Resistente struttura in acciaio verniciato con vano porta bombola GPL da 15 kg
  • Provvisto di rotelle per trasportarla comodamente e di sistema di controllo presenza fiamma e controllo livello di ossigeno per una maggiore...
  • Dimensioni: Lunghezza 42,2 cm, Profondità 47,5 cm, Altezza 73 cm
  • Efficiente e facile da installare garantisce un rapido e duraturo riscaldamento di grandi ambienti

Le ultime novità sul mercato: alla ricerca di una tecnologia low cost

La ricerca in materia di stufe elettriche per fortuna non si è mai fermata. Non soltanto questo ha portato a differenziare parecchio il mercato, prova ne sono tutte le tipologie di elettrodomestici appena sopra citate), ma anche a ridurre progressivamente i costi legati all’utilizzo di stufe elettriche o a gas. Un altro aspetto intimamente legato alla ricerca è quello del rispetto per l’ecologia: sono sempre di più infatti i prodotti pensati per non sprecare preziose risorse energetiche, alimentati in modo da non essere costretti ad utilizzare combustibili non proprio puliti, e quant’altro.

Non meno importante, soprattutto per i lettori particolarmente attenti all’aspetto della loro casa e comunque amanti degli oggetti ben fatti e piacevoli da vedere, è il design. Molti apparecchi al giorno d’oggi sono realizzati in maniera tale da non apparire poi così disarmonici in un contesto domestico. La forma, il colore ed i materiali utilizzati infatti vengono scelti con cura o combinati in maniera tale da potersi adattare alla perfezione a qualsiasi tipo di ambiente.

E cosa dire della sicurezza? Se un tempo tenere in casa una stufa rappresentava un grossissimo rischio (quante volte al TG veniva mestamente comunicata la notizia dell’esplosione di uno stabile a seguito di un malfunzionamento delle vecchie stufe a bombola? Quante volte gli oggetti lasciati sbadatamente in prossimità di questo apparecchio hanno preso fuoco e rischiato di incendiare l’intero appartamento?), al giorno d’oggi la pericolosità di questi ritrovati della tecnologia è notevolmente diminuita: griglie di protezione, alimentazione elettrica, installazione di sistemi di sicurezza e bloccaggio automatici e quant’altro insomma hanno rappresentato una vera e propria manna dal cielo.

Infine non meno degne di nota sono le prestazioni migliorate tipiche di questi piccoli elettrodomestici. Non è raro infatti che, pur trattandosi di oggetti molto compatti, questi riescano a riscaldare gli ambienti alla perfezione, consumando magari molto di meno rispetto ai vecchi modelli che tutti hanno avuto modo di conoscere.

Alcuni tra i più noti marchi di aziende specializzate nel settore poi sono riusciti a fondere in un unico sistema le caratteristiche di una stufetta e di un piccolo climatizzatore, rendendo adatto l’apparecchio ad un uso non più stagionale ma addirittura annuale: esso infatti riesce a produrre tanto il calore quanto la frescura.

Altra novità non di poco conto recentemente apparsa sul mercato è l’installazione di una sorta di memoria programmabile delle stufette che, se adeguatamente impostate, sono capaci di accendersi in tutta autonomia in un momento prestabilito della giornata oppure ancora ogni qualvolta il termostato percepisce una riduzione di calore nell’ambiente stimabile intorno ai 5 gradi.
Una storia a sé è quella dei pannelli riscaldanti, veri e propri caloriferi ultrasottili.

Questa tecnologia è in grado di assicurare all’utente una costante produzione di calore che si irradia lentamente nell’intero ambiente di installazione. E’ ovvio che tali apparecchi risultano molto più discreti alla vista rispetto a quelli che tutti ormai conoscono. Infine, un nuovo regalo della tecnologia che avanza, è la stufa da incasso: questo oggetto ha l’enorme vantaggio di essere estremamente personalizzabile, ovviamente di non ingombrare e di essere praticamente sempre pronto all’uso.

Le stufe da incasso, solitamente realizzate in metallo o in vetro, non soltanto svolgono egregiamente il loro lavoro, ma il più delle volte diventano veri e propri oggetti di arredamento, prodotti di alto design che piace utilizzare o semplicemente tenere in bella mostra.
vendite-prezzi-migliori-prodotti-amazon,recensioni

Ti è piaciuto l articolo? Dai un voto per favore 🙂