Home » Elettrodomestici » Termoconvettore elettrico a basso consumo: prezzi

Termoconvettore elettrico a basso consumo: prezzi

Inutile dire che, al giorno d’oggi, rendere caldo un ambiente è molto semplice: chiunque può scegliere infatti tra diversi dispositivi preposti a questa funzione: dalle stufe ai caloriferi, dal riscaldamento a pavimento a quello ad infrarossi, dai caminetti ai termoconvettori. Già, i termoconvettori.

Questi negli ultimi anni sembrano riscuotere sempre maggior successo, probabilmente in virtù della loro estrema praticità d’uso o delle svariate funzioni di cui dispongono oppure ancora di una progettazione che tiene conto della necessità di risparmiare energia e, di conseguenza, denaro. Ma come scegliere il migliore termoconvettore a basso consumo tra i tanti attualmente presenti in commercio?

Che cos’è un termoconvettore?

Com’è facile intuire si tratta di un sistema di riscaldamento domestico facilmente trasportabile da una stanza all’altra dell’appartamento. Esso è capace di respirare, per così dire, l’aria fredda presente nell’ambiente, di riscaldarla per mezzo di una o più resistenze elettriche poste internamente al dispositivo ed “espirare” aria calda. Molti modelli, soprattutto i più evoluti, prevedono anche la presenza di una ventola capace di diffondere il calore il più rapidamente possibile.

Questo oggetto, a differenza di quanto accade per altri dispositivi pensati per il riscaldamento domestico, presenta alcuni vantaggi notevoli: non soltanto agisce, come appena visto, in maniera rapidissima, ma non prevede la presenza di tubi di scarico volanti per casa (anzi, in molti casi, può essere persino fissato a muro), richiede una manutenzione minima, può essere utilizzato in qualsiasi stanza (anche se la superficie della stessa è notevole) ed è spesso dotato di sistemi di sicurezza concepiti per proteggere i più piccoli ed evitare incidenti.

Non è raro poi che i termoconvettori elettrici siano corredati anche da dispositivi anti-spreco. In ultimo, questi apparecchi, ideali ad assolvere anche alla funzione di sistemi di riscaldamento per le seconde case, sono spesso programmabili per periodi lunghi (magari settimanalmente) o per evitare che gli appartamenti non abitati e non vissuti diventino talmente freddi da raggiungere temperature inferiori ai 5°C.

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Scegliere un buon termoconvettore elettrico a basso consumo

Chiarita adesso la funzione dei termoconvettori, torna utile esaminare le caratteristiche tecniche che concorrono a differenziare un prodotto di qualità da un oggetto scadente. Nel dettaglio:

  • Ingombro: molti dispositivi, come si accennava in precedenza, sono stati pensati per ridurre al minimo l’ingombro e, non essendo presente alcun tubo di scarico, possono addirittura essere appesi a parete in poche e semplici mosse. Chiaramente in questo caso sarà l’utente a dover valutare la situazione: meglio optare per un dispositivo che crei un minimo di intralcio ma possa essere spostato da una stanza all’altra o attaccare al muro il termoconvettore godendo di spazi maggiori ma rendendo comunque un po’ meno efficiente e veloce l’apparecchio (l’aria calda tende infatti a spostarsi verso l’alto e, collocando il dispositivo a parete, si avrà la sensazione che le stanze si riscaldino meno rapidamente)?
  • Potenza: altro elemento di indiscutibile importanza è la potenza sviluppata dal termoconvettore. Normalmente, almeno per quanto riguarda gli ambienti domestici, essa dovrebbe aggirarsi sui 2000W programmabili (in molti casi è infatti possibile in relazione alle esigenze del momento ridurre la potenza). Tale opzione, utilissima, consente di sfruttare il massimo dell’energia soltanto quando l’ambiente è particolarmente freddo e, conseguentemente, di ridurre sprechi ecologici e monetari. Si consiglia quindi di optare sempre per dispositivi a potenza regolabile.
  • Ventola: molti termoconvettori sono corredati da ventole. Esse, come visto in precedenza, fanno sì che il calore si diffonda molto più velocemente nella stanza ed inoltre servono anche a far girare l’aria negli ambienti evitando la formazione di odori sgradevoli ed atmosfere pesanti. Il dispositivo può all’occorrenza essere disattivato. Si consiglia di acquistare comunque un termoconvettore dotato di ventola anche perché essa, nel periodo più caldo dell’anno, può essere utilizzata come ventilatore.
  • Regolazione: poter regolare sia l’intensità del calore prodotto sia le tempistiche di funzionamento del dispositivo, non è solo utile, ma addirittura necessario. Timer e termostato quindi in un buon prodotto non dovrebbero mai mancare: il primo, chiaramente, serve a poter stabilire con precisione gli orari in cui il dispositivo dovrà attivarsi o disattivarsi. Ciò permette all’utente di ritirarsi in una casa calda ed accogliente (magari programmando il timer in modo tale che il termoconvettore entri in funzione quando si sta per lasciare il posto di lavoro), oppure ancora di non doversi alzare nel cuore della notte per resettare l’oggetto dimenticato in funzione. Altrettanto importante è il termostato grazie al quale le temperature ottenute possono rimanere costanti nel tempo. Un termoconvettore a basso consumo può dirsi tale proprio perché una volta raggiunta la temperatura desiderata, il dispositivo va in stand-by riattivandosi automaticamente non appena rileva un calo termico nell’ambiente circostante. Ciò consente di ridurre parecchio gli sprechi.
  • Funzione antigelo: anche questo è un aspetto importantissimo. La funzione antigelo è stata pensata per evitare che le case, magari si pensi ad una baita per le vacanze, raggiungano temperature inferiori ai 5°C. Tale funzione non soltanto evita all’utente di soffrire il freddo non appena tornato a casa, ma protegge tubature o elementi strutturali dell’abitazione dai danni arrecati dal gelo e, paradossalmente, mantiene in salute, per così dire, lo stesso termoconvettore.
  • Sicurezza: chiaramente un dispositivo del genere deve essere sicuro. Un buon prodotto sarà quindi dotato di funzione di spegnimento automatico nell’eventualità di una caduta o di un ribaltamento (ciò serve ad evitare che si verifichino incendi o altri pericoli). L’apparecchio inoltre deve proteggersi da umidità e schizzi d’acqua (si pensi a tutti quei termoconvettori piazzati nei bagni): esiste quindi un apposito dispositivo individuato dalla sigla IP che mette al riparo l’utente ed il termoconvettore da ogni possibile pericolo legato al contatto con l’acqua.
  • Utility: tra le utility si segnalano il display, spesso LCD, sul quale sono man mano visualizzate tutte le informazioni che il dispositivo deve in qualche modo comunicare all’utente, ed il telecomando, la cui utilità e praticità è evidente a tutti e su cui non è quindi necessario soffermarsi ulteriormente.

Migliori termoconvettori elettrici 2021

1
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo...
101 Recensioni
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo...
  • Elegante Termoconvettore...
  • Dotato di termostato di...
  • il prodotto è fornito di...
2
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W...
1.515 Recensioni
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W...
  • Consumo energetico ridotto del...
  • Ventilazione turbo: rapido...
  • 4 livelli di temperatura per...
3
Bakaji Termoventilatore Ceramico Elettrico da...
34 Recensioni
Bakaji Termoventilatore Ceramico Elettrico da...
  • Termoventilatore Ceramico da...
  • Funzione “Apri Finestra” a...
  • Dispositivo...
4
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 -...
577 Recensioni
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 -...
  • Potenza 1500 watt e dimensioni...
  • Radiatore collegato (app...
  • 2 modalità di riscaldamento
5
De'Longhi HSX2320F Slim Style Convettore...
248 Recensioni
De'Longhi HSX2320F Slim Style Convettore...
  • Termoconvettore slim style da...
  • Ventilazione laterale forzata...
  • Termostato ambiente per...
6
Argo Chic Silver Termoventilatore Ceramico a...
1.760 Recensioni
Argo Chic Silver Termoventilatore Ceramico a...
  • Termoventilatore ceramico a...
  • 3 modalità di riscaldamento:...
  • Questo termoventilatore ha sia...
7
Tristar KA-5914 Stufa Elettrica Funzione Turbo,...
618 Recensioni
Tristar KA-5914 Stufa Elettrica Funzione Turbo,...
  • Potenza: 2000 watt
  • 3 impostazioni regolabili
  • Temperature regolabile:...
8
AEG casa Technik 236535 parete Termoconvettore...
4 Recensioni
AEG casa Technik 236535 parete Termoconvettore...
  • Riscaldamento veloce: wanh...
  • Massima...
  • Massima sicurezza:...
9
AEG casa Technik 236537 parete Termoconvettore...
20 Recensioni
AEG casa Technik 236537 parete Termoconvettore...
  • Riscaldamento veloce: wanh...
  • Massima...
  • Massima sicurezza:...
10
De'Longhi HSX3320FTS Slim Style Convettore...
89 Recensioni
De'Longhi HSX3320FTS Slim Style Convettore...
  • Termoconvettore slim style da...
  • Ventilazione laterale forzata...
  • Timer di 24 ore, per...

Altri modelli in commercio

Per meglio orientarsi nel vasto mercato dei prodotti pensati per il riscaldamento domestico e per dare un consiglio ai meno esperti tra i lettori, si è ritenuto opportuno stilare una piccola lista contenente una selezione di articoli da tenere in seria considerazione nel caso in cui si intendesse acquistare un termoconvettore a basso consumo.

Rowenta Vectissimo Turbo

Rowenta CO3035 VECTISSIMO II - Riscaldatore...
455 Recensioni
Rowenta CO3035 VECTISSIMO II - Riscaldatore...
  • 2 in 1: Ventilatore +...
  • Ideale per superfici di 20-25...
  • Grazie alle due velocità di...

Rowenta Vectissimo Turbo è un prodotto degno di ogni attenzione da parte dei potenziali acquirenti. Esso assomma in sé le caratteristiche di un potente ventilatore e di un efficiente termoconvettore. Come se non bastasse, grazie al tasto di programmazione, sarà possibile selezionare la modalità di funzionamento a 1200W adatta soprattutto per chi necessita di tenere in attività l’elettrodomestico per un periodo di tempo prolungato o, in alternativa, o a 2400W più consono invece agli utenti che necessitino di riscaldare velocemente (e notevolmente) un dato ambiente.

In più sarà possibile optare anche per la funzione turbo, studiata per far sì che il dispositivo eroghi aria calda anche dalla sua parte frontale. Il termoconvettore in esame agisce efficacemente su superfici di 20/25 metri quadri, è dotato di maniglia per facilitarne il trasporto e di termostato.

Klarstein Bornholm Curved

Klarstein Bornholm Curved - Riscaldatore a...
234 Recensioni
Klarstein Bornholm Curved - Riscaldatore a...
  • ELEGANTE: il Bornholm Curved...
  • GRANDE POTENZA: La grande...
  • PROGRAMMABILE: sono...

Il termoconvettore Klarstein Bornholm Curved si distingue da molti altri prodotti dello stesso genere per un design particolarmente piacevole (può persino essere appeso a parete) e al contempo estremamente funzionale. L’oggetto infatti ha delle linee curve parecchio eleganti che contribuiscono a diffondere il calore erogato in maniera più uniforme rispetto ad altri apparecchi. Le sue dimensioni e la potenza considerevole (2000W) inoltre fanno sì che l’aria possa essere ben riscaldata anche in ambienti abbastanza grandi (40 metri quadri).

L’oggetto è poi dotato di un grande schermo a cristalli liquidi grazie al quale comunica costantemente agli utenti alcune informazioni utili circa il suo funzionamento. Il termoconvettore in esame infine mette a disposizione di chi lo usa diversi programmi ma, onde evitare pericoli, i comandi sono predisposti per il blocco di sicurezza per bambini. Il sistema consta anche di una funzione antigelo da attivare negli ambienti particolarmente freddi e non sempre abitati.

AEG Casa Technik

AEG casa Technik 236537 parete Termoconvettore...
20 Recensioni
AEG casa Technik 236537 parete Termoconvettore...
  • Riscaldamento veloce: wanh...
  • Massima...
  • Massima sicurezza:...

Il miglior termoconvettore elettrico attualmente in commercio è AEG Casa Technik. Questo termoconvettore è stato studiato per garantire all’utente dei tempi di riscaldamento particolarmente veloci. Inoltre il prodotto in questione è dotato anche di un display a cristalli liquidi sul quale è possibile visualizzare di volta in volta tutte le informazioni utili inerenti al funzionamento del dispositivo. Questo termoconvettore si basa poi su una tecnologia intelligente: non soltanto è in grado di eseguire perfettamente una programmazione settimanale, ma rileva la presenza di un’eventuale finestra aperta.

Sono inoltre presenti anche la funzione antigelo, un dispositivo antisurriscaldamento, dei marchingegni per garantire la sicurezza ad adulti e bambini ed un sistema pensato per evitare danni da contatto con acqua ed umidità.
In ultimo, qualora si decidesse di optare per questa soluzione, è bene sapere che montare questo prodotto a parete è particolarmente semplice.

Duronic HV 120

Duronic HV120 Termoconvettore Elettrico 2000 W - 3...
353 Recensioni
Duronic HV120 Termoconvettore Elettrico 2000 W - 3...
  • Il termoconvettore Duronic...
  • Il termoconvettore permette di...
  • La funzione turbo permette di...

Duronic HV 120 è un termoconvettore molto facile da utilizzare e leggero da trasportare. La sua potenza, pari a 2000W (esistono comunque altri due livelli di riscaldamento: 750W e 1250W), consente all’utente di portare l’ambiente ad una temperatura ideale in brevissimo tempo. Inoltre, funzione utilissima, il turbo permette anche di riscaldare la stanza in cui il dispositivo viene azionato in maniera uniforme evitando che si creino bolle di calore in determinati punti e zone fredde in parti più distanti.

L’oggetto in questione potrà, secondo le esigenze dell’utente, essere attaccato a parete o semplicemente poggiato sul pavimento. Il dispositivo, all’interno del quale è stato installato anche un ventilatore, è corredato da termostato intelligente (capace cioè di bloccare l’azione del termoconvettore quando l’ambiente raggiunge la temperatura desiderata, per poi riavviarlo nel caso in cui la stessa dovesse scendere) e di varie funzioni di sicurezza tutte debitamente certificate dal marchio CE.

Vortice Caldore

Vortice 70211 CALDORE' R, 2000 W, Plastica
33 Recensioni
Vortice 70211 CALDORE' R, 2000 W, Plastica
  • Pannelli frontale e...
  • Fianchetti laterali in resina...
  • Motore a poli schermati a 3...

Vortice Caldore è uno dei termoconvettori più amati dagli utenti. Questo prodotto, capace di raggiungere una potenza pari a 2000W, perfetta per riscaldare efficacemente anche ambienti abbastanza ampi (ad esempio stanze da circa 40 metri quadri le cui finestre montano dei vetri singoli), offre ai suoi legittimi proprietari la possibilità di scegliere tra diversi programmi. In particolare sono da segnalare la funzione scongelamento e di regolazione del termostato grazie alla quale è facile evitare inutili sprechi energetici e quindi dei rincari sulla bolletta.

Sul corpo dell’oggetto, pensato tra l’altro per non essere eccessivamente ingombrante, è presente poi un piccolo schermo a cristalli liquidi sul quale vengono costantemente riportate le indicazioni relative al funzionamento del termoconvettore elettrico. Il dispositivo in esame è particolarmente silenzioso, il design è piacevole e il rapporto qualità-prezzo ottimo.

Prezzo

Quanto costano i termoconvettori elettrici? Il costo di un termoconvettore economico è di circa 30-40 euro fino ai 600-700 euro per i modelli a gas modulari.