Trolley

Chi viaggia molto, per piacere personale o per lavoro poco importa, ha nel trolley un suo fedele alleato. Questo particolare tipo di valigia, spesso di dimensioni medio-grandi, è il più delle volte destinato alla stiva, specialmente se si sceglie di spostarsi in aereo.

Dato che quindi non possiamo tenere sempre sott’occhio il nostro trolley, onde evitare di avere spiacevoli sorprese una volta giunti a destinazione, è bene comprare (o regalare) una valigia che abbia particolari caratteristiche, che sia insomma affidabile, maneggevole, sicura, capiente ed ovviamente capace di non ridurre i nostri abiti ad un insieme informe di straccetti pressoché inutilizzabili.

No, tutto questo non significa pretendere troppo da un semplice trolley: basta solo saper scegliere bene!

opinioni classifica e prezzo migliori modelli in vendita online

Trolley: come scegliere quello giusto

La scelta del trolley ideale, quello che per intenderci non ci faccia rimpiangere di aver speso una data somma per acquistarlo, non può basarsi soltanto sul fattore estetico. Se è vero infatti che anche l’occhio vuole la sua parte e che le valigie ormai sono pensate per soddisfare i gusti di qualsiasi categoria di utente, è anche vero che le caratteristiche più importanti che possono contraddistinguere un prodotto di buona fattura da un grosso bidone sono ben altre. Quali? Scopriamole insieme:

Dimensioni

Sotto questa voce dovremo, per forza di cose, annoverare diversi parametri di valutazione. Parlare semplicemente di dimensioni infatti riferendosi ad una valigia, significa mantenersi eccessivamente sul vago.

Inoltre, a premessa dei consigli presenti in questo paragrafetto, aggiungiamo che quando si compra un trolley valutare con attenzione le sue dimensioni non è un capriccio, ma una necessità. Bene, dopo tutti i preamboli del caso, entriamo finalmente nel vivo della questione.

Come abbiamo già detto, raramente queste valigie possono rientrare nella categoria dei bagagli a mano (praticamente mai, eccezion fatta forse per le borsette da bambini) dato che hanno sempre delle dimensioni medie o grandi. Questo significa che in linea di massima esse possono essere molto capienti, ma altrettanto ingombranti.

Tale aspetto diventa problematico soprattutto se si viaggia in treno. Inoltre, quando si sceglie invece di muoversi in aereo, bisogna tenere presente che le compagnie di volo impongono spesso dei limiti circa le misure delle valigie, cosa che vale anche per i bagagli riposti nella stiva. Per quanto riguarda la lunghezza, ad esempio, essa non dovrà mai superare i 150 centimetri.

Ma non è ancora tutto. Quando si opta per un trolley, soprattutto se si acquista su internet, il parametro più affidabile da utilizzare per rendersi veramente conto delle dimensioni dell’oggetto è la capacità, parametro che trova una sua unità di misura nel litro.

Combinando questi fattori, altezza e capacità, diremo che una valigia di media grandezza avrà una capienza pari a circa una quarantina di litri e sarà lunga non più di una cinquantina di centimetri. Un prodotto considerato già di taglia grande invece sarà più lungo di almeno 20 centimetri ed avrà una capacità pari a circa 80 litri.

In commercio inoltre esistono anche delle valigie di taglia extralarge, valige alte cioè 85 centimetri o giù di lì ed aventi una capienza superiore ai 100 litri. In ultimo, soprattutto se si viaggia in aereo, si tenga presente che il limite massimo di peso consentito per i bagagli si aggira sulla ventina di chili: occhio quindi alle valigie di per sé troppo pesanti e, prima di comprare il biglietto o di presentarsi al check-in, attenzione a non dimenticare di controllare le normative specifiche adottate dalla compagnia aerea di riferimento.

Una verifica sulla propria bilancia pesa persone infine non guasta mai: quando possibile è meglio evitare spiacevoli sorprese in aeroporto…

Tipologia

Esistono fondamentalmente due tipologie di trolley, la rigida e la morbida. Ciascuna delle due varianti, ovviamente, porta con sé vantaggi e svantaggi e non possiamo di certo affermare in maniera assoluta che una soluzione sia migliore dell’altra. La scelta in questo caso è più che altro da attribuire a ragioni soggettive, a semplici preferenze personali o a convinzioni individuali.

Vediamo quindi di analizzare in maniera più approfondita l’una e l’altra variante in modo da offrire la possibilità a chi legge di compiere una scelta consapevole ed oculata. Partiamo dal trolley rigido. Esso viene di norma costruito grazie all’impiego di plastica dura colorata e variamente decorata.

I vantaggi in assoluto più evidenti connessi all’utilizzo di questo prodotto risiedono nel fatto che esso resiste molto bene ad urti e scossoni, non teme gli agenti climatici, tende a conservare la sua forma anche se sollecitato in maniera impropria ed ha un’aspettativa di vita abbastanza lunga.

I trolley rigidi, per altro, hanno un design che prevede la presenza di chiusure di sicurezza, vale a dire dotate di piccoli lucchetti o disattivabili mediante combinazioni. Questa tipologia di valigia ben si adatta soprattutto alle esigenze di chi viaggia spesso e di chi per muoversi predilige l’aereo.

Ogni medaglia ha però il suo rovescio: i trolley rigidi sono in genere anche meno capienti rispetto a quelli morbidi proprio perché non deformandosi non consentono di riempire troppo gli scomparti e, qualora si riuscisse nell’impresa, con buona probabilità la zip non si chiuderebbe.

Ed a proposito di scomparti: spesso in una valigia rigida sono presenti in numero esiguo, a volte sono del tutto assenti. Passiamo ora ai trolley morbidi. Anche in questo caso le stoffe con cui sono realizzati possono essere variopinte in maniera più o meno estrosa e sicuramente colorate sfruttando tinte e tonalità differenti.

Essi, al contrario di quanto accade nel caso del modello precedentemente descritto, sono facilmente deformabili, cosa che consente di caricare in valigia qualcosina in più del dovuto. Spesso poi i borsoni morbidi sono dotati di molte tasche e di scomparti che consentono a chi viaggia di tenere a portata di mano o, a seconda dei casi, più protetti determinati oggetti.

Inoltre, vantaggio non certo di poco conto, i trolley morbidi, per quanto spesso più carichi del normale, sono di solito più leggeri rispetto alle varianti rigide. Ma non è tutto oro ciò che luccica: queste valigie non sono poi molto resistenti né alle sollecitazioni esterne in genere né agli agenti atmosferici e la loro aspettativa di vita non è poi molto lunga.

Infine di norma i trolley morbidi constano di semplici chiusure con zip che non garantiscono la protezione del bagaglio dai malintenzionati. A questo inconveniente comunque si può facilmente ovviare comprando in separata sede un buon lucchetto.

Maneggevolezza

Una delle prime caratteristiche da ricercare in un buon trolley è sicuramente la maneggevolezza e, di riflesso, la trasportabilità. Per questo motivo ancor prima di mettere mano al portafogli bisognerebbe sempre accertarsi che la valigia scelta sia dotata sia di rotelle che di maniglie. Queste ultime contribuiscono a rendere di certo più pratici i piccoli spostamenti del trolley.

Perché si abbia la certezza di acquistare un prodotto che da questo punto di vista sia davvero ben equipaggiato è consigliabile verificare che esso abbia due maniglie: la prima sarà montata sulla parte sommitale della valigia e l’altra sul fianco della stessa.

Presa e sollevamento, a prescindere dal fatto che si intenda afferrare l’oggetto da una parte o dall’altra, saranno così pratici, agevoli e sicuri in qualsiasi circostanza. Le maniglie sono in genere realizzate in plastica quando si ha a che fare con trolley rigidi, in stoffa, pelle o a volte in PVC quando si ha tra le mani un trolley morbido.

Non deve poi mancare anche una maniglia da traino che possa agevolmente essere allungata se e quando se ne presenta la necessità. Essa non soltanto ci consentirà di trascinarci dietro il bagaglio, ma ci permetterà anche di aggiungere tra la valigia e la presa del manico piccole borse o beauty da viaggio riducendo quindi la mole degli oggetti da tenere in mano ed assicurandoci una maggiore facilità di spostamento.

Per quanto riguarda le ruote, fondamentali per dare un senso alla presenza della maniglia da traino, è bene sottolineare che nei trolley sono sempre presenti: la maneggevolezza della valigia sarà ottima se esse saranno almeno 4, appena sufficiente nel caso in cui siano soltanto un paio. Molte rotelle infine, almeno quando si acquistano dei modelli top di gamma, sono trattate per non produrre alcun rumore durante la fase di spostamento.

Accessori di sicurezza

I bagagli deposti in stiva, abbandonati distrattamente in un angolo dell’aeroporto, lasciati al proprio fianco mentre esausti o esasperati si attende il proprio volo dormicchiando su una panca dell’aerostazione o disposti sul nastro alla mercé di eventuali malintenzionati, devono essere sempre ben protetti.

Per questo motivo molte case produttrici si sono preoccupate di dotare le valigie di appositi dispositivi di sicurezza: chiusura con combinazione e lucchetto su tutti. Nel primo caso siamo di fronte ad un blocco personalizzato che prevede un’apertura del bagaglio subordinata all’inserimento di un certo numero di cifre che fungano da chiave.

Nel secondo caso non servono molte spiegazioni: un piccolo catenaccio verrà ancorato agli appositi fori presenti sulle linguette della zip e verrà chiuso mediante una chiave. Questo dispositivo, laddove la valigia ne sia sprovvista, può essere acquistato dall’utente in separata sede.

Della categoria lucchetti però fanno parte anche i TSA, vale a dire sistemi di sicurezza pretesi negli aeroscali americani che all’occorrenza possono essere aperti dal personale aeroportuale mediante l’utilizzo di un passepartout.

Gestione degli spazi

Quando si parte, e soprattutto quando si ritorna, tra vestiti, souvenir, scarpe e prodotti per l’igiene personale la valigia sembra non bastare mai. Probabilmente molto si deve alla tendenza, per altro più che diffusa, a non ripiegare la biancheria già utilizzata (essa viene da molti appallottolata alla meno peggio e riposta in una busta) o alla presenza di oggetti che, giocoforza, all’andata non erano presenti (vedi i souvenir di cui sopra).

In ogni caso le valigie pensate per offrire agli utenti una certa organizzazione interna sono in tal senso sicuramente le più indicate, non fosse altro che per la loro struttura capace di costringerci a trovare un buon criterio per la gestione degli spazi. Sì quindi a scomparti ed a tasche interne ed esterne.

Queste ultime in particolare possono appartenere a diverse categorie e trovare alloggio in differenti zone del bagaglio. Che sia o meno superfluo specificarlo, ci interessa in questa sede sottolineare come le tasche esterne servano essenzialmente per riporre oggetti dalle dimensioni molto ridotte e che comunque è sempre bene avere a portata di mano quando si sosta in aeroporto o ci si muove a piedi con la valigia.

Terremo qui dei fazzolettini o delle salviettine imbevute, la bottiglietta dell’acqua, qualche euro e quant’altro. Le tasche interne invece vanno destinate a piccoli oggetti che non è bene tenere insieme agli abiti: le scarpe, i deodoranti, l’epilatore e via discorrendo. Chiaro è che il massimo sarebbe acquistare un trolley dotato sia di tasche interne che di tasche esterne, ma non sempre questa possibilità è contemplata dalle ditte produttrici.

Per quanto riguarda gli scomparti invece specifichiamo che le valigie qui in esame possono essere dotate di uno o due vani. In quest’ultimo caso, quello sicuramente consigliabile, all’interno del trolley è presente un divisore rigido. Scindere lo spazio può voler dire disporre gli oggetti presenti in valigia in maniera un po’ più ordinata e non incappare nel solito problema della zip che non vuole saperne di chiudersi.

Tra l’altro questa suddivisione consente anche di optare per l’uso di un’unica valigia in due, di separare i vestiti da altri oggetti e così via. Infine, a proposito di migliore gestione dello spazio, suggeriamo a chi legge di acquistare sempre dei trolley dotati di zip laterali.

Esse possono in qualche modo ampliare gli spazi a propria disposizione all’interno della valigia nel momento in cui l’area della stessa dovesse risultare insufficiente ma, soprattutto una volta che il borsone verrà riposto nell’armadio dell’albergo o nello sgabuzzino di casa, renderanno possibile compattare di qualche centimetro l’ingombro della valigia.

I 10 migliori trolley da viaggio ( bagagli a mano leggeri e capienti ) 2019

1
CABIN GO MAX 5575 - Trolley rigido in ABS grande valigia con ruote, 55x40x20 cm...
  • Bagaglio a mano - 55x40x20 cm, Peso: 2,50 Kg, Capacità: 40 Litri. Trolley rigido da 55 cm con rotelle girevoli, ideale per week-end fuori porta...
  • CABIN GO Registrato. Scocca protettiva rigida, impermeabile e antigraffio; realizzata in plastica ABS per migliorarne la resistenza e la durata
  • Interno completamente foderato con divisorio; imballaggio con cinghie e scomparti interni con chiusure zip per tenere gli oggetti al loro posto
  • Cerniere solide e resistenti; manico telescopico in alluminio per effettuare le manovre in tutta comodità; maniglie corte saldamente fissate e...
  • 4 ruote girevoli per manovrabilità a 360 gradi e maniglia a scomparsa
2
American Tourister Bon Air Spinner Valigia 75 Cm, 91 L, Nero
596 Recensioni
American Tourister Bon Air Spinner Valigia 75 Cm, 91 L, Nero
  • Chiusura fissa TSA con combinazione a 3 cifre per una ulteriore sicurezza
  • Valigia in resistentissimo polipropilene 100% con chiusura a zip
  • 4 ruote multidirezionali. Leggera e capiente
3
TROLLEY BAGAGLIO A MANO SAMMY 20' 43LT 55x35x20 cm ADATTO PER VOLI LOW COST BAGAGLIO...
628 Recensioni
TROLLEY BAGAGLIO A MANO SAMMY 20" 43LT 55x35x20 cm ADATTO PER VOLI LOW COST BAGAGLIO...
  • Manico telescopico e lucchetto a combinazione numerica
  • Misura 55 x 35 x 20 cm e pesa 2.35 Kg
  • 4 Ruote multidirezionali per ruotarlo a 360 gradi
  • Realizzato in ABS Impermeabile e Anti-graffio in colorazione Giallo con splendida sacca per il trasporto
  • Le dimensioni del Trolley ti permetteranno di evitare i costi di stiva e portare la valigia in cabina
4
5 Cities TB023-830 Bagaglio a mano, collezione Valencia, 55 cm, 42 litri, 2 pezzi,...
472 Recensioni
5 Cities TB023-830 Bagaglio a mano, collezione Valencia, 55 cm, 42 litri, 2 pezzi,...
  • Set di due - Dimensioni: 55x35x20cm (tutte le misure) 54x35x19cm (Corpo) / Capacità 42 litri. / Peso: 1.45Kg***Le dimensioni sono da considerare...
  • Dimensioni comprese nei 55x40x20cm e 56x45x25cm. Bagaglio a mano approvato per la compagnia Ryanair, Alitalia, WizzAir, Easyjet e per il 98%...
  • Design robusto a due ruote con telaio posteriore rigido, con parti in gomma rigida e una barra protettiva in PVC per impedire l’usura della...
  • Materiale leggero ma resistente, con pannelli in EVA (Etilene Vinil Acetato) e due maniglie, laterale e superiore, per facilitare il trasporto.
  • Tasca frontale per un rapido accesso a documenti, bevande e indumenti
5
AmazonBasics - Valigia Trolley rigido con rotelle girevoli, 68 cm, Blu scuro
510 Recensioni
AmazonBasics - Valigia Trolley rigido con rotelle girevoli, 68 cm, Blu scuro
  • Trolley rigido da 68 cm( dimensione esterna), 61 cm( dimensione interna) con rotelle girevoli, ideale come bagaglio da stiva per viaggi con...
  • Scocca protettiva rigida con finiture antigraffio; realizzata in plastica ABS extra spessa (più spessa rispetto ai prodotti della concorrenza),...
  • Interno completamente foderato con divisorio; scomparto portaoggetti interno in poliestere 150D, con 3 tasche dotate di zip per riporre in modo...
  • Può essere ampliato per ottenere fino al 15% di capacità in più; cerniere solide e resistenti; manico telescopico per effettuare le manovre in...
  • Le 4 ruote girevoli doppie garantiscono una mobilità fluida in qualsiasi direzione
6
Set di valigie da viaggio 2060, set di trolley rigidi, disponibile in 12 modelli, set...
  • Scocca rigida ma flessibile in policarbonato/ABS (acrilonitrile-butadiene-stirene).
  • 4 grandi ruote girevoli doppie, rotazione a 360°.
  • La valigia Ll può essere impilata per risparmiare spazio.
  • Doppio manico.
  • Serratura a combinazione integrata
7
Eastpak Tranverz S, Bagaglio a mano Unisex - Adulto, Grigio (Black Denim-L77H), 42...
  • Doppio scomparto dotato di chiusura con zip per tenere tutte le tue cose al sicuro
  • Altezza: 51 cm, Larghezza: 32,5 cm, Profondità: 24 cm
  • Realizzato in misto nylon (60%) e poliestere (40%)
  • Le cinghie di compressione e per indumenti ti permettono di tenere tutto in ordine
  • Sistema di ruote scorrevoli per affrontare le strade cittadine e gli aeroporti caotici
8
AmazonBasics - Trolley da Viaggio
266 Recensioni
AmazonBasics - Trolley da Viaggio
  • Custodia per laptop con rotelle, per i professionisti sempre in viaggio.
  • Tasca frontale di pratico accesso e scomparti per piccoli accessori come penne, quaderni e biglietti da visita.
  • Scomparti imbottiti per proteggere la maggior parte dei laptop da 16". Dimensioni scomparto laptop: 40 x 32 x 5 cm
  • Design leggero ma robusto; misure perfette per essere posizionata sotto ai sedili in aereo.
  • Maniglia regolabile con pulsante di blocco, rotelle a movimento rapido.
9
Samsonite Base Boost Upright S Bagaglio a Mano, 55 cm, 41 litri, Blu (Navy Blue)
132 Recensioni
Samsonite Base Boost Upright S Bagaglio a Mano, 55 cm, 41 litri, Blu (Navy Blue)
  • Leggera: modelli da cabina a partire da 2kg
  • Chiusura TSA su tutte le dimensioni
  • Espandibilità nei modelli da stiva
  • Attenzione al dettaglio: logo, tirelli e decorazioni sulla tasca frontale in metallo.
  • Ampio volume della tasca frontale
10
American Tourister Aero Racer Spinner 79 Expandable - 4.5 Kg Bagaglio a Mano 115...
89 Recensioni
American Tourister Aero Racer Spinner 79 Expandable - 4.5 Kg Bagaglio a Mano 115...
  • Realizzata in ABS
  • Cinghie fermabiti incrociate nel comparto inferiore con divisorio in rete
  • Espandibilità negli Spinner 79 per una capienza extra
  • Doppie ruote scorrevoli con dettagli tono su tono.
  • Chiusura fissa con combinazione a 3 cifre e funzione TSA negli Spinner 85.