Home Robot aspirapolvere lavapavimenti Robot aspirapolvere e lavapavimenti Dreame D9:: recensioni, opinioni

Robot aspirapolvere e lavapavimenti Dreame D9:: recensioni, opinioni

Dreame D9 è un prodotto Xiaomi. La mia esperienza con questo congegno è stata decisamente positiva, a tratti sorprendente. Certo, ho comunque riscontrato qualche criticità. Ti spiego tutto nel corso delle prossime righe.

Ti presento il Dreame D9

Il Dreame D9, noto anche come Dreame Tech Robot Vacuum D9, è un prodotto pensato per automatizzare il noioso iter di pulizia dei pavimenti. La sua sensibilità di scansione si aggira sulle 2800 unità al secondo e la sua capacità di stimare le distanze è sorprendente (margine d’errore inferiore ai 10mm). La potenza aspirante è pari a 3000pa e la batteria può garantire prestazioni notevoli.

Compatto (350 x 350 x 98,6 millimetri) e leggero (3,8 Kg), questo apparecchio è dotato di un doppio serbatoio (270 ml per l’acqua pulita, 570 per l’acqua sporca) e viene venduto insieme ad un discreto corredo di accessori. Il robot in questione si avvale di tecnologia SLAM e  riesce perciò ad aggirare eventuali ostacoli ed ad individuare la più breve tra le strade percorribili velocizzando così le operazioni di pulizia.

Dreame D9: design e costruzione

Il design del Dreame D9 è lineare e compatto. La parte posteriore dell’oggetto è quella preposta all’installazione dei tasti di comando e della torretta laser contenente i sensori LDS. Basta aprire lo sportellino poi per avere accesso al serbatoio in cui viene convogliata la polvere, serbatoio che può contenere quantità impegnative di sporcizia e che quindi mi ha lasciato intendere, già prima di effettuare i miei test, che questo gingillo fosse pensato per la pulizia di ambienti discretamente estesi.

Sulla parte laterale della scocca sono presenti sia i bumper meccanici che i sensori anti-urto. Frontalmente trova invece alloggio il sensore responsabile del ritorno alla stazione di ricarica. La macchina si compone poi di ruote dentate. In fase di test ho appurato come, grazie alle suddette ruote, il Dreame D9 riesca a superare senza grossi problemi dislivelli relativamente impegnativi (2 centimetri o giù di lì).

Dreame D9 Robot Aspirapolvere, Aspirapolvere e Lavapavimenti con Mappatura Multi Piano, Alexa, Wi-Fi, 2 in 1 Aspira...
  • Navigazione LiDar: l’avanzato sistema di navigazione LiDar permette una migliore accuratezza durante la...
  • Prestazioni Potenti: i 3000 Pa di aspirazione intensa raccolgono facilmente lo sporco e la polvere dalle...
  • Tanti Modi per Pulire: il robot offre diversi metodi di pulizia, permettendoti di pulire una singola stanza o...

Aspirazione e pulizia: le prestazioni del Dreame D9

La torretta laser permette al Dreame D9 di mappare la tua casa e di prendere immediatamente familiarità con gli ambienti. In questo senso tale tecnologia si mostra superiore a quella che prevede la mappatura mediante telecamera e che richiede svariati settaggi propedeutici alla memorizzazione del perimetro di lavoro.

Il robottino inizierà il suo percorso occupandosi innanzitutto dei bordi della camera per poi spostarsi verso le zone centrali della stessa. Ultimata la pulizia della stanza, si dirigerà verso gli altri ambienti. Nel far ciò, potrebbe esitare dinnanzi agli ostacoli più sottili che comunque mettono in crisi tutti i congegni appartenenti alla categoria. Durante i miei test ho appurato che il robot è in grado di combattere diversi tipi di sporco, anche quelli normalmente non trattati dai competitors.

Finita la sessione di pulizia, il congegno torna sempre alla base di ricarica. Detto ciò, permettimi di fare un piccolo appunto all’azienda: tale stazione è troppo leggera e tende a spostarsi al minimo contatto col Dreame D9. Ti sarà necessario insomma posizionare manualmente il robot o fissare la base con dello scotch.

App Mi Home

Il Dreame D9 può essere controllato da remoto mediante l’app Xiaomi Mi Home. Grazie ad essa interverrai sulla memorizzazione degli spazi, setterai il prodotto e creerai eventuali muri virtuali. A mio parere quest’app è ben congegnata e di facile utilizzo. Non ho riscontrato la stessa efficienza però nell’interazione con gli assistenti vocali.

La batteria e la sua autonomia

Con i suoi 5200 mAh per 150 minuti di autonomia garantita la batteria del dispositivo è molto prestazionale. Sappi però che questo dato è soggetto a leggere variazioni dovute alla modalità d’impiego opzionata. Sappi anche che, se necessario, il Dreame D9 tornerà alla stazione di ricarica nel bel mezzo delle pulizie per poi riprendere il lavoro interrotto esattamente dal punto in cui era stato sospeso.

Il Dreame D9 e sua la manutenzione

La manutenzione del Dreame D9 non è complessa. L’unica cosa che dovrai fare è svuotare regolarmente il serbatoio dell’acqua sporca e lavarlo dopo ogni utilizzo. Stessa cosa dovrai fare col filtro. Monta le suddette parti all’interno della scocca soltanto quando saranno bene asciutte. Per il panno del modulo di lavaggio invece elimina l’acqua, risciacqua e lascia asciugare.

La spazzola principale andrà pulita mediante la spazzolina inclusa nella confezione, serviti di un panno asciutto poi per la detersione delle altre parti. Un appunto: nella confezione manca un panno di ricambio, accessorio che avrei gradito avere a disposizione. Ti sconsiglio vivamente infine di introdurre all’interno del robot detersivi e disinfettanti.

Dreame D9 Robot Aspirapolvere, Aspirapolvere e Lavapavimenti con Mappatura Multi Piano, Alexa, Wi-Fi, 2 in 1 Aspira...
  • Navigazione LiDar: l’avanzato sistema di navigazione LiDar permette una migliore accuratezza durante la...
  • Prestazioni Potenti: i 3000 Pa di aspirazione intensa raccolgono facilmente lo sporco e la polvere dalle...
  • Tanti Modi per Pulire: il robot offre diversi metodi di pulizia, permettendoti di pulire una singola stanza o...

Concludendo

A mio parere il Dreame D9 vanta prestazioni di livello. Ottime sono anche le interazioni con l’app e la fattura della batteria. I difetti da segnalare stanno semmai nella leggerezza della stazione di ricarica, nella scarsa compatibilità coi vari assistenti vocali e nell’assenza di un secondo panno per il lavaggio.